Khvicha K'varatskhelia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Khvicha Kvaratskhelia)
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Khvicha K'varatskhelia
K'varatskhelia con il Napoli nel 2023
NazionalitàBandiera della Georgia Georgia
Altezza183 cm
Peso70 kg
Calcio
RuoloAttaccante
SquadraNapoli
Carriera
Giovanili
2012-2017Dinamo Tbilisi
Squadre di club1
2017-2018Dinamo Tbilisi28 (40)
2018-2019Ankaragücü30 (33)
2019-2022Zenit San Pietroburgo69 (9)
2022-Napoli68 (23)
Nazionale
2016-2018Bandiera della Georgia Georgia U-1723 (15)
2017-2019Bandiera della Georgia Georgia U-199 (3)
2019Bandiera della Georgia Georgia U-212 (1)
2019-Bandiera della Georgia Georgia31 (15)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 18 giugno 2024

Khvicha Kvaratskhelia (in georgiano ხვიჩა კვარაცხელია?; IPA: [xvit͡ʃʰa kʼvaɾat͡sʰxɛlia][1]; Tbilisi, 12 febbraio 2001) è un calciatore georgiano, attaccante del Napoli e della nazionale georgiana.

Dopo aver vinto una Coppa di Russia con il Lokomotiv Mosca nel 2019,[2] nella stagione 2022-2023 si è laureato campione d'Italia con il Napoli,[3][4] venendo successivamente premiato come miglior giocatore assoluto del campionato di Serie A.[5] È il calciatore georgiano con più reti in Serie A.

È stato inoltre eletto per tre volte consecutive calciatore georgiano dell'anno (2020, 2021 e 2022)[6][7][8] ed inserito, nel 2023, sia nella Squadra dell'anno AIC che nella lista dei 30 candidati al Pallone d'oro,[9][10] classificandosi in quest'ultima 17º.[11]

È il figlio di Badri Kvaratsxeliya, allenatore ed ex calciatore che, pur essendo nato in Georgia, scelse di rappresentare l'Azerbaigian a livello internazionale.[12][13]

Caratteristiche tecniche

[modifica | modifica wikitesto]

«Lo stile di gioco di Kvaratskhelia mi ricorda quello di George Best

Ala sinistra dal fisico longilineo, può giocare su tutto il fronte offensivo.[15][16][17] Pur essendo bravo con entrambi i piedi,[15] predilige l'uso del destro, soprattutto per accentrarsi partendo dalla fascia opposta.[16][18] Elegante nella corsa, dispone di una grande accelerazione palla al piede, oltre a essere abile nel dribbling, nella finalizzazione e nei calci piazzati.[13][16][17][18] Dà il meglio di sé quando si trova in campo aperto,[16] ed è anche in grado di creare occasioni da gol per i compagni, grazie alla buona visione di gioco.[18][19][20][21]

Considerato uno dei migliori talenti mai espressi dal calcio georgiano,[15][22][13][19] nell'estate del 2019 è stato indicato dalla UEFA come uno dei 50 giovani più promettenti per la stagione 2019-2020.[23]

Cresciuto nel settore giovanile della Dinamo Tbilisi,[24] esordisce in prima squadra il 29 settembre 2017, nell'incontro di Erovnuli Liga pareggiato 1-1 contro il K'olkheti-1913 Poti. L'11 novembre successivo trova il primo gol da professionista con la maglia della Dinamo, siglando la rete del definitivo 1-0 contro la Shukura Kobuleti.

Nel marzo 2018 viene acquistato a titolo definitivo dal Rustavi. L'esperienza col nuovo club dura appena una stagione, durante la quale mette a segno 3 gol in 18 presenze.

Il 15 febbraio 2019 si trasferisce al Lokomotiv Mosca in prestito fino al termine del campionato.[25] Con i moscoviti colleziona in totale 10 presenze, segnando anche una rete in Prem'er-Liga, nella vittoria interna per 4-0 contro il Rubin.[26] Il 22 maggio il Lokomotiv vince la Coppa di Russia, superando in finale l'Ural;[2] nell'occasione K'varatskhelia subentra durante i minuti finali della partita, conquistando così il suo primo trofeo in carriera. Il 1º luglio il club annuncia di non voler riscattare il giocatore,[27] nonostante il disappunto dell'allenatore Jurij Sëmin.[28]

Rubin e Dinamo Batumi

[modifica | modifica wikitesto]
K'varatskhelia con la maglia del Rubin

Il giocatore resta comunque in Russia, firmando il 6 luglio un contratto quinquennale con il Rubin Kazan.[29] Debutta il 15 luglio seguente, proprio contro il Lokomotiv, trovando anche la rete del definitivo 1-1, la prima con la nuova maglia. Conclude il campionato 2019-2020 con 3 gol in 27 presenze, venendo infine nominato come miglior giovane della competizione.[30] Nella stagione successiva migliora il suo score, siglando 4 reti in 23 presenze, e attirando su di sé le attenzioni dei grandi club europei.[31] Nel dicembre 2020 viene eletto calciatore georgiano dell'anno.[6] Il 26 maggio 2021 viene nominato, per la seconda stagione consecutiva, miglior giovane del campionato russo.[32] Il 5 agosto seguente fa il suo debutto nelle competizioni europee, in occasione della trasferta contro i polacchi del Raków Częstochowa, valida per l'andata del terzo turno di qualificazione alla Conference League 2021-2022. Il 29 dicembre viene eletto nuovamente calciatore georgiano dell'anno.[7]

Il 24 marzo 2022 rescinde il proprio contratto con il Rubin a causa di critiche e minacce indirizzate a lui e alla famiglia, dovute alla sua permanenza in Russia dopo l'invasione russa dell'Ucraina.[33][34] K'varatskhelia decide quindi di tornare in patria e accasarsi alla Dinamo Batumi,[35] firmando un contratto di due anni.[36] Debutta il 2 aprile seguente, nel match vinto per 1-0 contro il Telavi. Il 18 aprile mette a segno i suoi primi due gol con la nuova maglia, nella vittoria per 5-2 contro il Gagra.[37] Conclude la sua breve esperienza con il club georgiano collezionando 11 presenze totali e 8 reti, che gli valgono la nomina di miglior giocatore della prima parte di Erovnuli Liga 2022.[38]

Il 1º luglio 2022 viene annunciato il suo passaggio a titolo definitivo al Napoli.[39] Sceglie di indossare la maglia numero 77.[40] Esordisce con i partenopei il 15 agosto seguente, in occasione della prima giornata di Serie A, contribuendo con un gol e un assist alla vittoria per 5-2 sul campo del Verona;[41] diventa così il terzo giocatore georgiano a segnare almeno un gol nella massima serie italiana, dopo Kakha Kaladze e Levan Mch'edlidze.[42] Il 21 agosto, invece, l'ala è protagonista nella vittoria casalinga per 4-0 contro il Monza, valida per la seconda giornata di campionato, in cui realizza la sua prima doppietta in maglia azzurra.[43][44][45] Grazie a queste prestazioni viene premiato come miglior calciatore del mese di agosto sia dalla Lega Serie A sia dall'AIC.[46][47] Esordisce in UEFA Champions League nella partita vinta per 4-1 in casa contro il Liverpool nella fase a gironi: nell'occasione serve un assist per il gol di Giovanni Simeone.[48] Il 5 ottobre, invece, realizza la sua prima rete nella massima competizione europea, contribuendo anche con un assist per il compagno Giovanni Di Lorenzo alla vittoria per 6-1 in casa dell'Ajax.[49] Il successivo 26 dicembre vince, per il terzo anno consecutivo, il premio di calciatore georgiano dell'anno.[8] A inizio 2023 viene nominato miglior giocatore del mese di febbraio e del mese di marzo dalla Lega Serie A,[50] diventando il primo ad aggiudicarsi il riconoscimento per tre volte in una stagione.[51] Con il Napoli conquista lo scudetto nell'annata dell'esordio nel campionato italiano,[3][4] venendo inoltre nominato come miglior calciatore del torneo.[5] Vince, infine, anche il premio come miglior giovane della stagione di Champions League.[52]

Il successivo 6 settembre viene incluso nella lista dei 30 candidati al Pallone d'oro,[10] classificandosi infine al 17º posto.[11] Il 27 dello stesso mese realizza il suo primo gol della stagione 2023-2024, in occasione del successo casalingo per 4-1 contro l'Udinese, valido per la sesta giornata di Serie A.[53] Nonostante un campionato deludente per la squadra partenopea, chiuso al 10º posto in classifica,[54] il rendimento complessivo del georgiano rimane comunque alto,[55] con 11 reti segnate e 9 assist forniti in tutte le competizioni.

Dopo aver giocato nelle selezioni giovanili, il 7 giugno 2019 esordisce in nazionale maggiore, venendo schierato titolare nella partita casalinga vinta per 3-0 contro Gibilterra e valida per le qualificazioni al campionato d'Europa 2020.[56] Il 14 ottobre 2020 realizza il suo primo gol in occasione del match di Nations League contro la Macedonia del Nord e terminato 1-1.[57] L'11 novembre 2021 mette a segno la sua prima doppietta con la selezione georgiana, nella vittoria per 2-0 contro la Svezia, valida per le qualificazioni ai Mondiali 2022.[31]

Le sue prestazioni risultano decisive durante la UEFA Nations League 2022-2023, in cui realizza cinque reti in sei partite,[58] contribuendo così al raggiungimento del primo posto nel girone da parte della Georgia, con la conseguente promozione dalla Lega C alla Lega B.[59][60] Quest'ultimo piazzamento consente inoltre alla nazionale georgiana di partecipare agli spareggi per il campionato d'Europa 2024, nonostante il quarto posto nel proprio girone di qualificazione, durante il quale K'varatskhelia mette a segno quattro gol in otto partite. I play-off vedono infine la Georgia conquistare la sua prima storica qualificazione a un campionato europeo, superando in semifinale il Lussemburgo per 2-0 e trionfando per 4-2 ai tiri di rigore nella finale contro la Grecia, terminata sul punteggio di 0-0 dopo i tempi supplementari.[61][62]

Presenze e reti nei club

[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 28 maggio 2024

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2017 Bandiera della Georgia Dinamo Tbilisi EL 4 1 CG 1 0 - - - - - - 5 1
2018 Bandiera della Georgia Rustavi EL 18 3 CG 0 0 - - - - - - 18 3
gen.-giu. 2019 Bandiera della Russia Lokomotiv Mosca PL 7 1 CR 3 0 - - - - - - 10 1
2019-2020 Bandiera della Russia Rubin PL 27 3 CR 1 0 - - - - - - 28 3
2020-2021 PL 23 4 CR 0 0 - - - - - - 23 4
2021-mar. 2022 PL 19 2 CR 1 0 UECL 2[63] 0 - - - 22 2
Totale Rubin 69 9 2 0 2 0 - - 73 9
mar.-giu. 2022 Bandiera della Georgia Dinamo Batumi EL 11 8 CG 0 0 - - - - - - 11 8
2022-2023 Bandiera dell'Italia Napoli A 34 12 CI 0 0 UCL 9 2 - - - 43 14
2023-2024 A 34 11 CI 1 0 UCL 8 0 SI 2 0 45 11
Totale Napoli 68 23 1 0 17 2 2 0 88 25
Totale carriera 177 45 7 0 19 2 2 0 205 47

Cronologia presenze e reti in nazionale

[modifica | modifica wikitesto]
Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Georgia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
7-6-2019 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 3 – 0 Bandiera di Gibilterra Gibilterra Qual. Euro 2020 - Uscita al 47’ 47’
5-9-2020 Tallinn Estonia Bandiera dell'Estonia 0 – 1 Bandiera della Georgia Georgia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno - Uscita al 90'+2’ 90'+2’
8-9-2020 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 1 – 1 Bandiera della Macedonia del Nord Macedonia del Nord UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno -
8-10-2020 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 1 – 0 Bandiera della Bielorussia Bielorussia Qual. Euro 2020 - Uscita al 90’ 90’
14-10-2020 Skopje Macedonia del Nord Bandiera della Macedonia del Nord 1 – 1 Bandiera della Georgia Georgia UEFA Nations League 2020-2021 - 1º turno 1 Ingresso al 71’ 71’
25-3-2021 Solna Svezia Bandiera della Svezia 1 – 0 Bandiera della Georgia Georgia Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 46’ 46’
28-3-2021 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 1 – 2 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Mondiali 2022 1 Uscita al 79’ 79’
31-3-2021 Tessalonica Grecia Bandiera della Grecia 1 – 1 Bandiera della Georgia Georgia Qual. Mondiali 2022 1
9-10-2021 Batumi Georgia Bandiera della Georgia 0 – 2 Bandiera della Grecia Grecia Qual. Mondiali 2022 -
12-10-2021 Pristina Kosovo Bandiera del Kosovo 1 – 2 Bandiera della Georgia Georgia Qual. Mondiali 2022 - Uscita al 72’ 72’
11-11-2021 Batumi Georgia Bandiera della Georgia 2 – 0 Bandiera della Svezia Svezia Qual. Mondiali 2022 2 Uscita al 81’ 81’
15-11-2021 Gori Georgia Bandiera della Georgia 1 – 0 Bandiera dell'Uzbekistan Uzbekistan Amichevole - Ingresso al 61’ 61’
25-3-2022 Zenica Bosnia ed Erzegovina Bandiera della Bosnia ed Erzegovina 0 – 1 Bandiera della Georgia Georgia Amichevole - Uscita al 75’ 75’
2-6-2022 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 4 – 0 Bandiera di Gibilterra Gibilterra UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno 1 Uscita al 63’ 63’
5-6-2022 Razgrad Bulgaria Bandiera della Bulgaria 2 – 5 Bandiera della Georgia Georgia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno 1 Uscita al 67’ 67’
9-6-2022 Skopje Macedonia del Nord Bandiera della Macedonia del Nord 0 – 3 Bandiera della Georgia Georgia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno 1 Uscita al 83’ 83’
12-6-2022 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 0 – 0 Bandiera della Bulgaria Bulgaria UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno -
23-9-2022 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 2 – 0 Bandiera della Macedonia del Nord Macedonia del Nord UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno 1
26-9-2022 Gibilterra Gibilterra Bandiera di Gibilterra 1 – 2 Bandiera della Georgia Georgia UEFA Nations League 2022-2023 - 1º turno 1 Uscita al 72’ 72’
28-3-2023 Batumi Georgia Bandiera della Georgia 1 – 1 Bandiera della Norvegia Norvegia Qual. Euro 2024 -
17-6-2023 Larnaca Cipro Bandiera di Cipro 1 – 2 Bandiera della Georgia Georgia Qual. Euro 2024 -
20-6-2023 Glasgow Scozia Bandiera della Scozia 2 – 0 Bandiera della Georgia Georgia Qual. Euro 2024 -
8-9-2023 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 1 – 7 Bandiera della Spagna Spagna Qual. Euro 2024 - Ammonizione al 82’ 82’
12-9-2023 Oslo Norvegia Bandiera della Norvegia 2 – 1 Bandiera della Georgia Georgia Qual. Euro 2024 -
12-10-2023 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 8 – 0 Bandiera della Thailandia Thailandia Amichevole 1 Ingresso al 58’ 58’
15-10-2023 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 4 – 0 Bandiera di Cipro Cipro Qual. Euro 2024 1 Uscita al 85’ 85’
16-11-2023 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 2 – 2 Bandiera della Scozia Scozia Qual. Euro 2024 2 Ammonizione al 90’ 90’
19-11-2023 Valladolid Spagna Bandiera della Spagna 3 – 1 Bandiera della Georgia Georgia Qual. Euro 2024 1 Ammonizione al 75’ 75’
26-3-2024 Tbilisi Georgia Bandiera della Georgia 0 – 0 dts
(4 – 2 dtr)
Bandiera della Grecia Grecia Qual. Euro 2024 - Uscita al 109’ 109’
9-6-2024 Podgorica Montenegro Bandiera del Montenegro 1 – 3 Bandiera della Georgia Georgia Amichevole - Uscita al 80’ 80’
18-6-2024 Dortmund Turchia Bandiera della Turchia 3 – 1 Bandiera della Georgia Georgia Euro 2024 - 1º turno -
Totale Presenze 31 Reti (3º posto) 15
Lokomotiv Mosca: 2018-2019
Napoli: 2022-2023
2019-2020, 2020-2021
2020, 2021, 2022, 2023
Migliore in assoluto: 2022-2023
2022-2023
Squadra dell'anno: 2023
Gol dell'anno: 2023
  1. ^ Come si pronuncia il nome Kvaratskhelia? Arriva il video tutorial, su corrieredellosport.it, 10 luglio 2022. URL consultato il 29 agosto 2022.
  2. ^ a b Coppa di Russia, la Lokomotiv batte l'Ural 1-0 e alza il trofeo, su tuttomercatoweb.com, 22 maggio 2019. URL consultato il 14 aprile 2022.
  3. ^ a b Il Napoli Campione d'Italia grazie al pari per 1-1 con l'Udinese, su rainews.it, 4 maggio 2023. URL consultato il 5 maggio 2023.
  4. ^ a b Da Meret a Simeone, chi sono i 27 eroi di Spalletti: i numeri e le storie, su gazzetta.it, 4 maggio 2023. URL consultato il 5 maggio 2023.
  5. ^ a b E` Khvicha Kvaratskhelia ad aggiudicarsi il titolo di MVP - Migliore Assoluto della Serie A TIM 2022/2023, su legaseriea.it, 2 giugno 2023. URL consultato il 3 giugno 2023.
  6. ^ a b (KA) ხვიჩა კვარაცხელია წლის საუკეთესო ფეხბურთელია, su 1tv.ge, 29 dicembre 2020. URL consultato il 14 aprile 2022.
  7. ^ a b (KA) 2021 წლის საუკეთესო ფეხბურთელი - ხვიჩა კვარაცხელია, su crystalsport.ge, 29 dicembre 2021. URL consultato il 29 giugno 2022.
  8. ^ a b Kvaratskhelia, il 2022 d'oro si conclude con un premio, su corrieredellosport.it, 26 dicembre 2022. URL consultato il 27 dicembre 2022.
  9. ^ Tutti i vincitori del Gran Galà del Calcio AIC 2023, su rivistaundici.com, 5 dicembre 2023. URL consultato il 7 dicembre 2023.
  10. ^ a b (FR) Ballon d'Or 2023 : la liste complète des nommés, su lequipe.fr, 6 settembre 2023. URL consultato il 6 settembre 2023.
  11. ^ a b Kvaratskhelia si classifica 17º al Pallone d'Oro 2023! Kim fuori dalla Top 20, su tuttonapoli.net, 30 ottobre 2023. URL consultato il 30 ottobre 2023.
  12. ^ Transfermarkt.
  13. ^ a b c Matteo Lignelli, Kvaratskhelia, dai monti del Caucaso per danzare sulla Serie A, su Cronache di spogliatoio, 22 agosto 2022. URL consultato il 7 settembre 2022.
  14. ^ gazzetta.it, https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Napoli/01-07-2023/zola-kvaratskhelia-e-il-nuovo-best-napoli-sei-da-bis-ma-temo-l-inter.shtml.
  15. ^ a b c Kvaratskhelia, il Messi georgiano pronto a far sognare Napoli, su corrieredellosport.it, 12 aprile 2022. URL consultato il 13 aprile 2022.
  16. ^ a b c d 50 giovani da seguire nel 2021 – Quinta parte, su ultimouomo.com, 8 gennaio 2021. URL consultato il 5 aprile 2022.
  17. ^ a b Un talento al giorno, Khvicha Kvaratskhelia: un vero killer dell'uno vs uno, su tuttomercatoweb.com, 16 aprile 2021. URL consultato il 13 aprile 2022.
  18. ^ a b c Daniele Manusia, Kvaratskhelia è partito con il piede giusto, su L'Ultimo Uomo, 2 settembre 2022. URL consultato il 7 settembre 2022.
  19. ^ a b (EN) Nicky Bandini, ‘Kvaradona’ has Napoli fans daring to dream after summer of discontent, su The Guardian, 22 agosto 2022. URL consultato il 7 settembre 2022.
  20. ^ Alfonso Fasani, La rivoluzione istantanea di Khvicha Kvaratskhelia, su Rivista Undici, 24 agosto 2022. URL consultato il 7 settembre 2022.
  21. ^ Emanuele Atturo, Cosa rende immarcabile Kvaratskhelia, su l'Ultimo Uomo, 21 febbraio 2022. URL consultato il 21 febbraio 2022.
  22. ^ Giovanni Battistuzzi, Il calcio libero di Khvicha Kvaratskhelia, su Il Foglio, 16 agosto 2022. URL consultato il 7 settembre 2022.
  23. ^ 50 for the future: UEFA.com's ones to watch in 2019/20, su uefa.com, 30 luglio 2019. URL consultato il 29 giugno 2022.
  24. ^ (KA) დინამოელები ჭაბუკთა ნაკრებში, su fcdinamo.ge, 29 settembre 2015. URL consultato il 5 aprile 2022.
  25. ^ (RU) Хвича Кварацхелия – в «Локомотиве», su fclm.ru. URL consultato il 5 aprile 2022.
  26. ^ (EN) Lokomotiv beat Rubin, su eng.premierliga.ru, 10 maggio 2019. URL consultato il 26 aprile 2022.
  27. ^ (RU) Кварацхелия покинул «Локомотив», su fclm.ru. URL consultato il 5 aprile 2022.
  28. ^ (RU) Андрей Панков, Сёмин: из-за ухода Кварацхелии из «Локомотива» у меня потекли слёзы, su championat.com. URL consultato il 5 aprile 2022.
  29. ^ (RU) ХВИЧА КВАРАЦХЕЛИЯ СТАЛ ИГРОКОМ «РУБИНА», su rubin-kazan.ru. URL consultato il 5 aprile 2022.
  30. ^ (EN) Khvicha Kvaratskhelia is named Young Player of the Season, su eng.premierliga.ru, 1º agosto 2020. URL consultato il 26 aprile 2022.
  31. ^ a b La nuova stella di Tbilisi: Kvaratskhelia stende Ibra. Piace a mezza Europa, anche al Milan, su tuttomercatoweb.com, 11 novembre 2021. URL consultato il 13 aprile 2022.
  32. ^ (EN) Khvicha Kvaratskhelia named RPL Young Player of the Season for second year in a row, su eng.premierliga.ru, 26 maggio 2021. URL consultato il 26 aprile 2022.
  33. ^ (RU) «РУБИН» И ХВИЧА ДОГОВОРИЛИСЬ О ПРИОСТАНОВКЕ КОНТРАКТА, su rubin-kazan.ru, 24 marzo 2022. URL consultato il 13 aprile 2022.
  34. ^ Il Rubin Kazan libera Kvaratskhelia: il Napoli prepara l’accelerata decisiva, su gazzetta.it, 1º aprile 2022. URL consultato il 12 aprile 2022.
  35. ^ (EN) Kvaratskhelia suspends Rubin contract, su eng.premierliga.ru, 24 marzo 2022. URL consultato il 26 aprile 2022.
  36. ^ Kvaratskhelia, il ds della Dinamo Batumi: “Ora è nostro! Napoli? Magari…”, su serieanews.com, 31 marzo 2022. URL consultato il 12 aprile 2022.
  37. ^ Kvaratskhelia show in Georgia, due gol e un assist a metà partita: giocate da applausi, su calcionapoli24.it, 18 aprile 2022. URL consultato il 18 aprile 2022.
  38. ^ (KA) ელიგის მეორე წრეში საუკეთესო კვარაცხელიაა #1TVSPORT, su 1tv.ge, 23 giugno 2022. URL consultato il 29 giugno 2022.
  39. ^ Il Napoli ufficializza l'acquisto di Kvaratskhelia a titolo definitivo, su sscnapoli.it, 1º luglio 2022. URL consultato il 1º luglio 2022 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2022).
  40. ^ Khvicha ha scelto il suo numero di maglia, su twitter.com, 9 luglio 2022. URL consultato il 9 luglio 2022.
  41. ^ CALCIO, SERIE A - VERONA-NAPOLI 2-5: KVARATSKHELIA SHOW ALL'ESORDIO, GOL E ASSIST PER IL GEORGIANO, su Eurosport, 15 agosto 2022. URL consultato il 17 agosto 2022.
  42. ^ Il miglior esordiente del campionato, su Il Post, 22 agosto 2022. URL consultato il 7 settembre 2022.
  43. ^ Salvatore Malfitano, Caffè, senso del dovere e auto... radiocomandate: nel magico mondo di Kvara, su La Gazzetta dello Sport, 21 agosto 2022. URL consultato il 21 agosto 2022.
  44. ^ Napoli-Monza 4-0, gol e highlights: Kvaratskhelia illumina il "Maradona", su Sky Sport, 21 agosto 2022. URL consultato il 21 agosto 2022.
  45. ^ Claudio D'Amato, Il 'fattore K' del Napoli: Kim e Kvaratskhelia sono già certezze, su Goal.com, 22 agosto 2022. URL consultato il 7 settembre 2022.
  46. ^ KHVICHA KVARATSKHELIA EA SPORTS PLAYER OF THE MONTH DI AGOSTO, su legaseriea.it, 9 settembre 2022. URL consultato il 30 settembre 2022.
  47. ^ Kvaratskhelia è partito con il piede giusto, su ultimouomo.com, 2 settembre 2022. URL consultato il 30 settembre 2022.
  48. ^ Stefano Silvestri, Champions League - Napoli-Liverpool 4-1: doppietta di Zielinski e gol di Anguissa e Simeone, azzurri da sogno!, su Eurosport, 7 settembre 2022. URL consultato l'8 settembre 2022.
  49. ^ Ajax-Napoli, le pagelle: Lobotka domina, da 8,5. Timber, svarioni da 4, su La Gazzetta dello Sport. URL consultato il 5 ottobre 2022.
  50. ^ Khvicha Kvaratskhelia EA Sports Player of the Month di febbraio, su legaseriea.it, 10 marzo 2023. URL consultato il 10 marzo 2023.
  51. ^ Khvicha Kvaratskhelia EA Sports Player of the Month di marzo, su legaseriea.it, 30 marzo 2023. URL consultato il 1º aprile 2023.
  52. ^ Kvaratskhelia premiato dall'Uefa: miglior giovane Champions, su ilmattino.it, 11 giugno 2023. URL consultato il 6 agosto 2023.
  53. ^ SERIE A - NAPOLI-UDINESE 4-1: ZIELINSKI, KVARATSKHELIA, OSIMHEN E SIMEONE RIPORTANO IL BUONUMORE ALL'OMBRA DEL VESUVIO, su eurosport.it, 27 settembre 2023. URL consultato il 28 settembre 2023.
  54. ^ Il Napoli pareggia 0-0 col Lecce ed è fuori dall'Europa dopo 14 partecipazioni consecutive, su tuttomercatoweb.com, 26 maggio 2024. URL consultato il 2 giugno 2024.
  55. ^ Kvara, altro che stagione flop: numeri in linea con l'anno scorso, è primo in due statistiche, su tuttonapoli.net, 22 marzo 2024. URL consultato il 2 giugno 2024.
  56. ^ (RU) Кварацхелия дебютировал за сборную Грузии, su fclm.ru. URL consultato il 5 aprile 2022.
  57. ^ (KA) ხვიჩა კვარაცხელიას გოლი ჩრდ. მაკედონიის წინააღმდეგ, su nakrebi.ge, 14 ottobre 2020. URL consultato il 14 aprile 2022.
  58. ^ Georgia, segna sempre Kvaratskhelia: 5º gol in 6 partite in Nations League, su gianlucadimarzio.com, 26 settembre 2022. URL consultato il 26 settembre 2022.
  59. ^ La Georgia si gode la promozione anticipata: Kvaratskhelia è l’uomo della rinascita, su calcionapoli1926.it, 26 settembre 2022. URL consultato il 26 settembre 2022.
  60. ^ Vittoria e promozione in A per la Bosnia. Kvaratskhelia trascina la Georgia, su gazzetta.it, 23 settembre 2022. URL consultato il 26 settembre 2022.
  61. ^ Euro 2024: Grecia ko ai rigori, Georgia prima volta qualificata, su Agenzia ANSA, 26 marzo 2024. URL consultato il 2 aprile 2024.
  62. ^ La Georgia e Kvaratskhelia nella storia: prima qualificazione agli Europei, su goal.com, 26 marzo 2024. URL consultato il 2 giugno 2024.
  63. ^ Nei turni preliminari

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]