Khalihenna Ould Errachid

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Khalihenna Ould Errachid
Khalihenna ould errachid 2.jpg

Presidente del Consiglio Reale Consultivo per gli Affari Sahariani (CORCAS)
In carica
Inizio mandato 25 marzo 2006

Sindaco della città di Laayoune
Durata mandato 6 giugno 1983 –
20 giugno 2009

Deputato della città di Laayoune
Durata mandato 5 giugno 1977 –
30 settembre 2002

Ministro delegato presso il Primo Ministro incaricato dello sviluppo delle Province Sahariane
Durata mandato 30 settembre 1986 –
11 agosto 1992

Durata mandato 11 aprile 1985 –
30 settembre 1986

Segretario di Stato presso il Primo Ministro incaricato degli Affari Sahariani
Durata mandato 30 novembre 1983 –
30 aprile 1985

Durata mandato 5 novembre 1981 –
30 novembre 1983

Durata mandato 27 marzo 1979 –
5 ottobre 1981

Durata mandato 10 ottobre 1977 –
27 marzo 1979

Durata mandato 10 marzo 1977 –
10 ottobre 1977

Collaboratore diretto di suo maestà il re Hassan II
Durata mandato 23 maggio 1975 –
31 dicembre 1976

Fondatore del PUNS (Partito dell'Unione Nazionale Sahrawi)
Durata mandato 7 aprile 1974 –
22 maggio 1975

Dati generali
Partito politico Sahrawi National Union Party

Khalihenna Ould Errachid (Laâyoune, 24 novembre 1951[1]) è un politico marocchino di etnia sahrawi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Membro di una famiglia influente della tribù Reguibat, Khalihenna Ould Errachid fece i suoi studi superiori a Madrid prima che il Marocco decida di lanciare la Marcia Verde nel novembre 1975 e che giungerà alla retrocessione delle province sahariane. Khalihenna Ould Errachid è del resto uno dei parenti collaboratori del re Hassan II per i preparativi strategici, politici, diplomatici e securitari di questa marcia. Quando la Spagna ha lasciato il territorio saharawi nel 1975, Khalihenna Ould Errachid ha dichiarato la sua fedeltà al re del Marocco e sarà incaricato dal sovrano di difendere alle Nazioni Unite la ratifica dell'Accordo di Madrid. Khalihenna Ould Errachid è stato nominato ministro degli affari sahariani nel 1977 e, nello stesso anno, è stato eletto deputato di Laayoune. Nel 1977 diventa membro del comitato e dell'ufficio esecutivo del Raduno nazionale degli indipendenti (RNI), che lascia all'inizio dell'anno 1981 per partecipare alla creazione del Partito nazionale democratico (PND). Khalihenna Ould Errachid assume anche la funzione di sindaco di Laayoune dal 1983 al 2009. Ha anche condotto molte missioni diplomatiche reali presso le Nazioni Unite, del Movimento dei paesi non allineati e dell'Organizzazione dell'unità africana.

Nell'anno 2000, sarà incaricato dal re Mohammed VI di partecipare ai negoziati condotti da James Baker a Londra ed a Berlino. Il 25 marzo 2006, il sovrano lo nomina presidente del Consiglio Reale Consultivo per gli Affari Sahariani (CORCAS).

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Suo fratello Hamdi Ould Rachid divenne sindaco della città di Laâyoune alle elezioni comunali del 2009.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Khalihenna Ould Errachid, le «monsieur Sahara» de Mohammed VI, su histoiresahara.canalblog.com, 27/11/2007. URL consultato il 21 febbraio 2021.
Controllo di autoritàVIAF (EN6537398 · ISNI (EN0000 0000 4256 9319 · LCCN (ENn89615884 · WorldCat Identities (ENlccn-n89615884