Khalid Askri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Khalid Askri
Khalid Askri.PNG
Nazionalità Marocco Marocco
Altezza 182 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Carriera
Squadre di club1
1998-2012FAR Rabat199 (-?)
2011Chabab Rif al Hoceima (-?)
2012- Raja Casablanca175 (-214)
Nazionale
2013- Marocco Marocco 3 (-1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Khalid Askri (Missour, 20 marzo 1981) è un calciatore marocchino, portiere del Raja Casablanca.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1998 al 2011 è portiere del Far Rabat, approdando anche nella squadra maggiore, con la quale vince due campionati marocchini nel 2005 e 2008, e sei Coupe du Trone nel 1999, nel 2003, nel 2004, nel 2007, nel 2008, e 2009. Nel 2005 vince la Confederation Cup.

Sale alla ribalta internazionale nel settembre 2010 a causa di 2 clamorosi errori, commessi nel giro di 2 settimane. Il primo è avvenuto il 9 settembre 2010 nel corso dell'ottavo di finale della Coppa del Marocco 2010, tra FAR Rabat e Maghreb de Fès, vinto dai secondi ai tiri di rigore per 6-7. Dopo aver parato un rigore, si è girato verso gli spalti per esultare senza accorgersi che nel frattempo la palla era rotolata in porta, e l'arbitro ha convalidato il gol.[1] ll secondo errore è avvenuto il 25 settembre 2010, durante l'incontro valido per la 4º giornata del campionato marocchino di calcio 2010-2011, tra FAR Rabat e Kénitra Athlétic Club. Dopo aver ricevuto un retropassaggio da uno dei difensori della sua squadra, ha tentato di dribblare un attaccante avversario ma ha perso il controllo del pallone e ha subito gol, dopodiché, preso dallo sconforto, si è sfilato la maglietta e i guanti e si è allontanato dal terreno di gioco. Nel 2012 venne ceduto per 250.000 € al Chabab Rif El Hoceima. Con il Raja Casablanca vince il campionato marocchino 2012-2013 e partecipa a diverse competizioni internazionali, tra le quali la CAF Champions League, tra il 2013 e il 2015.

Nel 2013 partecipa al Mondiale per club FIFA, subendo 5 reti.

In nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Esordisce in nazionale contro il Mali in una partita vinta dal Marocco per 2-1.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Raja Casablanca: 2012-2013

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Arabia Saudita 2012

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Moroccan Cup, un portiere fenomeno, sportmediaset.it, 11 settembre 2010. URL consultato il 28 settembre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]