Khaby Lame

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Khaby Lame nel 2021

Khabane Lame, detto Khaby (Dakar, 9 marzo 2000[1]), è un influencer senegalese, residente in Italia dall'età di un anno. Famoso per i suoi video-reaction muti di genere comico su TikTok[2], dal 23 giugno 2022 è il tiktoker più seguito al mondo avendo superato Charli D'Amelio[3].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Dakar nel 2000, si trasferì con la sua famiglia in un complesso di edilizia popolare a Chivasso, in Italia, quando aveva un anno.[4] Lame ha lavorato come operatore di macchine CNC in uno stabilimento vicino a Torino, prima di essere licenziato nel marzo 2020.[5][6][7]

Khaby Lame ha iniziato a pubblicare video su TikTok durante la pandemia di COVID-19, dopo essere stato licenziato.[5] I suoi primi video lo mostravano ballare e guardare i videogiochi, e sono stati per lo più girati in italiano, con sottotitoli in italiano.[7] È diventato popolare con i suoi video di risposta ai video che descrivono "life hack" eccessivamente complicati, in cui svolge lo stesso compito, ma in modo semplice, senza dire nulla.[6]

Nell'aprile 2021 ha superato Gianluca Vacchi come TikToker italiano più seguito e, nel luglio 2021, ha superato Addison Rae diventando il secondo TikToker più seguito.[8][9] Nell'agosto 2021, Lame è apparso come co-protagonista per l'annuncio della Juventus di Manuel Locatelli.[10][11] Nel settembre 2021 ha partecipato alla Mostra del Cinema di Venezia come ospite alla prima proiezione del film Illusioni perdute di Xavier Giannoli.[12]

Dal 2021 Lame vive a Milano con il suo agente.[7] Nonostante viva in Italia sin dalla tenera età, non dispone del passaporto e la sua cittadinanza è da sempre senegalese. Ha dichiarato: "Sinceramente, non ho bisogno di un pezzo di carta per definirmi italiano".[6] Il suo patrimonio netto stimato è compreso tra 1,3 e 2,7 milioni di dollari.[13] A gennaio 2022 ha firmato una partnership pluriennale con Hugo Boss ed è apparso nella campagna #BeYourOwnBoss.[14][15] Sempre a gennaio presta la sua immagine come protagonista del fumetto Super Easy, scritto da Giulio D'Antona, disegnato da Pietro B. Zemelo e edito da Mondadori.[16] Un'edizione in francese è prevista per il mese di agosto.[17] Nel marzo 2022 gli è stato assegnato il premio "La Moda Veste la Pace", riconoscimento che l'organizzazione African Fashion Gate conferisce ogni anno presso il Parlamento europeo.[18] È stato scelto dal Festival di Cannes come membro della giuria che valuterà il concorso di cortometraggi, due settimane dopo la sua partnership con TikTok.[19] Ha prestato la sua immagine al romanzo Il diario di Khaby edito da Mondadori, in uscita a maggio 2022.[20]

Di fede musulmana,[21] dall'ottobre 2020 è legato sentimentalmente a Zaira Nucci.[22]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Taylor Lorenz e Jason Horowitz del New York Times hanno attribuito il successo di Lame alla sua "qualità di uomo comune, esasperato in senso universale" e hanno descritto la sua ascesa alla fama come diversa dalla maggior parte delle star di TikTok in quanto "completamente organica".[6]

Samir Chaudry, il fondatore di The Publish Press, una newsletter incentrata sull'economia creativa, ha affermato che il fascino di Lame era dovuto al fatto che rappresentava la vittoria de "l'autenticità sulla produzione" e "non si sforzava troppo".[6]

Christina Ferraz, fondatrice dell'agenzia di marketing americana Thirty6Five, ha dichiarato: "La sua esasperazione è riconoscibile e i sentimenti sono universali"[senza fonte]. Lame ha attribuito la sua ascesa alla fama alle sue espressioni facciali umoristiche e al suo silenzio, che ha descritto come "un modo per raggiungere il maggior numero possibile di persone".[23] A ottobre 2021, 8 dei 25 video più apprezzati su TikTok sono suoi.[24]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Lorenzo Longhitano, Khaby Lame, l’italiano più famoso di TikTok non ha (ancora) la cittadinanza, su tech.fanpage.it, 21 maggio 2021. URL consultato il 7 febbraio 2022.
  2. ^ L'italiano più seguito sui social, su Il Post, 21 maggio 2021. URL consultato il 7 febbraio 2022.
  3. ^ Khaby Lame il personaggio più seguito al mondo su TikTok, su ANSA, 24 giugno 2022. URL consultato il 24 giugno 2022.
  4. ^ Khaby Lame, ecco chi è l’italiano che ha più follower di Mark Zuckerberg ed è diventato una star dei social senza mai dire una parola, su il Fatto Quotidiano. URL consultato il 30 dicembre 2021.
  5. ^ a b Khaby Lame è l’italiano più seguito su TikTok: dalle case popolari al sorpasso su Gianluca Vacchi, su Corriere.it. URL consultato il 30 dicembre 2021.
  6. ^ a b c d e Khaby Lame, the Everyman of the Internet, su The New York Times. URL consultato il 30 dicembre 2021.
  7. ^ a b c (EN) He's the most popular man on TikTok. And he doesn't say a word, su CNN. URL consultato il 30 dicembre 2021.
  8. ^ (EN) Khaby Lame is set to overtake Charli D’Amelio as TikTok’s biggest star, su Dazed. URL consultato il 30 dicembre 2021.
  9. ^ Khaby Lame supera Gianluca Vacchi: con 27M follower è il più seguito in Italia su tiktok, su Radio Deejay. URL consultato il 30 dicembre 2021.
  10. ^ La Juventus ufficializza Locatelli con Khaby Lame: svelate tutte le cifre dell’affare, su Fanpage. URL consultato il 30 dicembre 2021.
  11. ^ Khaby Lame, Dybala e Del Piero: anche il re dei social tifa Juve, su Tuttosport. URL consultato il 30 dicembre 2021.
  12. ^ Federica Bandirali, Khaby Lame, la star di TikTok sul red carpet di Venezia: oltre 100milioni di follower, in Corriere.it, 6 settembre 2021. URL consultato il 5 marzo 2022.
  13. ^ (EN) Jobless factory worker Khabane 'Khaby' Lame makes fortune on TikTok, su News.com.au. URL consultato il 30 dicembre 2021.
  14. ^ (EN) Hailey Bieber, Kendall Jenner, Lee Min-ho and TikTok Star Khaby Lame Star in BOSS Rebrand Campaign, su The Hollywood Reporter, 26 gennaio 2022. URL consultato il 4 maggio 2022.
  15. ^ (EN) TikToker Khaby Lame and the big Boss rebrand in the Dubai desert, su voguebusiness.com, 11 febbraio 2022. URL consultato il 4 maggio 2022.
  16. ^ Kaby Lame diventa un fumetto: le tavole in anteprima di «Supereasy», in Corriere della Sera, 11 gennaio 2022.
  17. ^ (FR) Giulio D'Antona, Super Easy, illustrazioni di Pietro B. Zemelo, Parigi, Jungle, 2022, ISBN 978-28-2223-859-5.
  18. ^ Premio La Moda veste la Pace al tiktoker Khaby Lame - Moda, su Agenzia ANSA, 2 marzo 2022. URL consultato l'11 marzo 2022.
  19. ^ Alessandra De Tommasi, Cosa ci fa Khaby Lame al Festival di Cannes?, in Vanity Fair, 2 maggio 2022. URL consultato il 5 maggio 2022.
  20. ^ Il diario di Khaby. C'è sempre il modo di non complicare le cose, Milano, Mondadori, 2022, ISBN 978-88-0475-024-6.
  21. ^ (EN) Usama Hazari, Famous TikToker Khaby Lame reveals that he is a 'practicing Muslim', su The Siasat Daily, Siasat Press, 6 ottobre 2021. URL consultato il 6 ottobre 2021.
  22. ^ Lorenzo Longhitano, Chi è Zaira Nucci, la fidanzata del tiktoker Khaby Lame, su Fanpage, 1º giugno 2021. URL consultato il 30 giugno 2021.
  23. ^ (EN) A Senegal-born factory worker is Europe’s first TikTok megastar, su Quartz Africa. URL consultato il 30 dicembre 2021.
  24. ^ (EN) The 17 Most Liked TikTok Videos (All in One Place), su Newsweek. URL consultato il 30 dicembre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]