Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Kh-59

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kh-59
AS-13 Kingbolt
Kh-59MK2 maks2009.jpg
Kh-59MK2 al MAKS Airshow del 2009
Descrizione
TipoMissile aria-superficie
ImpiegoAviolanciato
Sistema di guidaInerziale con guida televisivo
ProgettistaOKB Raduga
CostruttoreIndustria di Stato
In servizio1980
Ritiro dal servizioFine anni novanta
Utilizzatore principalePrima Sovetskie Voenno-vozdušnye sily, poi Voenno-vozdušnye sily Rossijskoj Federacii
Altri utilizzatoriAzərbaycan hərbi hava qüvvələri, Voenno-vozdušnye sily i vojska protivovozdušnoj oborony, Sil Vozdušnoj Oborony Respubliki Kazachstan, Viys'kovo-Povitriani Syly Ukrayiny
Sviluppato dalKh-25
Altre variantiKh-59M
Peso e dimensioni
Peso790 kg
Lunghezza5,1 m
Larghezza1,26 m
Diametro0,38 m
Prestazioni
VettoriMiG-27, Sukhoi Su-17, Sukhoi Su-24, Sukhoi Su-25
GittataFino a 90 km, a seconda della quota di lancio
TangenzaFino a 90.000 m
VelocitàMach 0.85
MotoreMotore a propellente solido
Testata1 x 148 kg
EsplosivoHE

[1]

voci di missili presenti su Wikipedia

Il Kh-59 (nome in codice NATO: AS-13 Kingbolt[2]) è un missile aria-superficie sovietico. Entrato in servizio nei primissimi anni ottanta, è stato ritirato alla fine del decennio successivo, sostituito dal più perfezionato Kh-59M (nome in codice NATO: AS-18 Kazoo).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il missile Kh-59 venne sviluppato dall'OKB Raduga come versione migliorata del Kh-25 (AS-10 Karen). Entrato in servizio nell'aviazione sovietica nel 1980, venne implementato sui MiG-27 e numerosi modelli della famiglia Sukhoi (Su-17/22, Su-24 e Su-25)[1].

L'aviazione russa lo ritirò dal servizio alla fine degli anni novanta, per sostituirlo con l'AS-18 Kazoo. Nonostante il fatto che fino al 1998 questo sistema d'arma non sia stato proposto per l'esportazione, risulta che ne siano stati venduti diversi esemplari (con il nome di X-59) alle aeronautiche militari di Azerbaigian, Bielorussia, Kazakistan ed Ucraina[1].

Descrizione tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppato a partire dall'AS-10, l'AS-13 è un missile aria-superficie utilizzabile contro bersagli sia terrestri, sia navali. Ha una lunghezza di 5,1 m, un diametro di 0,38 ed una larghezza di 1,26. Il peso al lancio è di 790 kg, di cui 149 riconducibili alla testata. Questa è convenzionale, costituita da esplosivo tipo HE[1].

La parte frontale, con quattro piccole pinne ruotanti, ricorda molto quella della statunitense GBU 15[1]. Il sistema di guida è di tipo inerziale, con il supplemento di immagini televisive per la fase finale. Quest'ultimo apparato risulta essere piuttosto simile a quello dell'AS-14 Kedge[1].

Il Kh-59 è alimentato da un motore a propellente solido, in grado di spingerlo fino alla distanza di 90 km alla velocità di Mach 0.85. In particolare, la gittata dipende dalla quota di lancio[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g missilethreat.com.
  2. ^ (EN) Andreas Parsch e Aleksey V. Martynov, Designations of Soviet and Russian Military Aircraft and Missiles, in Designation-Systems.net, http://www.designation-systems.net, 2 luglio 2008. URL consultato il 1 ottobre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]