Kevin Thorn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Kevin Fertig)
Kevin Fertig
Immagine di Kevin Fertig
Nome Kevin Matthew Fertig
Ring name 7even
Kevin Fertig
Kevin Thorn
Max Cherry
Mordecai
Serpent
Seven Thorn
Vengeance
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Nascita Memphis
17 gennaio 1977
Altezza dichiarata 191 cm
Peso dichiarato 120 kg
Allenatore Ohio Valley Wrestling
Debutto 2000
Federazione FCW
Progetto Wrestling

Kevin Matthew Fertig, meglio conosciuto con il ring-name di Kevin Thorn (Memphis, 17 gennaio 1977), è un wrestler statunitense, noto per i suoi trascorsi nella World Wrestling Entertainment (WWE) tra il 2004 e il 2007.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Agli inizi della sua carriera Fertig lottò con il ring-name di Seven in diverse federazioni indipendenti, tra cui la Memphis Championship Wrestling (MCW), nella quale conquistò il Southern Heavyweight Championship il 7 luglio 2001.

Nel 2002 firmò un contratto con la World Wrestling Entertainment (WWE), che lo mandò subito nel proprio territorio di sviluppo, la Ohio Valley Wrestling (OVW). Qui continuò ad utilizzare lo pseudonimo di Seven ed entrò a far parte della stable dei Disciples of Synn; riuscì anche a conquistare l'OVW Southern Tag Team Championship insieme a Travis Bane il 5 marzo 2003.

WWE (2004-2007)[modifica | modifica wikitesto]

SmackDown! (2004)[modifica | modifica wikitesto]

Nell'aprile del 2004 Fertig debuttò nel roster di SmackDown! con il ring-name di Mordecai, interpretando una gimmick di carattere religioso-sovrannaturale, simile sotto certi aspetti a quella di uno zelota (Mordecai sosteneva di vedere e sentire nulla all'infuori di Dio); per interpretare questo personaggio si tinse barba e capelli di biondo. Debuttò al pay-per-view Judgement Day 2004, vincendo un match contro Scooty Too Hotty in pochi minuti, e nelle settimane successive lottò a SmackDown! contro Hardcore Holly, Rey Mysterio e Billy Kidman, vincendo tutti e tre gli incontri. Si pensò anche ad un suo possibile feud con The Undertaker in vista di WrestleMania 21, poiché la sua gimmick rappresentava la "controparte" di quella del Deadman, tuttavia nel mese di luglio Fertig fu coinvolto in una rissa in un bar di Louisville (Kentucky) e, ritenuto ancora troppo immaturo per la WWE, venne rimandato in OVW. Per tutto il 2005 e parte del 2006 Fertig lottò nel circuito indipendente con i ring-name di Seven e Mordecai.

ECW (2006-2007)[modifica | modifica wikitesto]

Kevin Thorn e Ariel durante una puntata di ECW on SyFy.

Nell'estate del 2006 Fertig fu ingaggiato nuovamente dalla WWE per combattere nel roster della ECW, dove gli venne assegnata la gimmick di un vampiro chiamato Kevin Thorn. Nelle intenzioni dei booker avrebbe dovuto formare una stable di vampiri insieme a David Heath (Gangrel) e Shelly Martinez (Ariel), ma l'idea venne accantonata quando Gangrel fu licenziato dalla federazione.

Il nuovo debutto sul ring di Fertig in uno show televisivo avvenne il 25 luglio 2006, durante una puntata di ECW on Sci Fi, quando sconfisse Little Guido; per l'occasione venne accompagnato da Ariel, che iniziò a fargli da manager.[1]

Thorn iniziò un feud con Balls Mahoney e durante i match tra i due Ariel iniziò ad aiutare Thorn a vincere i match. Per bilanciare la presenza di Ariel, Mahoney iniziò ad essere accompagnato da Francine; I due team si scontrarono per circa due settimane, fino a quando Francine fu licenziata dalla WWE.

Dopo un breve feud che mise contro Thorn ed Ariel a Kelly Kelly e Mike Knox, Thorn divenne un membro della stable New Breed e prese parte al feud contro gli ECW Originals.

CM Punk si unì al New Breed dopo settimane di corteggiamento, ma poco tempo dopo attaccò il capo delle stable Elijah Burke, tirandosi fuori dal gruppo; anche Thorn abbandonò il New Breed quando, il 1º maggio a ECW on Sci Fi, il gruppo non lo aiutò nel match che lo vide opposto a CM Punk. Qualche tempo dopo Ariel venne licenziata dalla WWE e Thorn iniziò ad apparire da solo.

Moves[modifica | modifica wikitesto]

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Memphis Championship Wrestling

  • AWA/MCW Southern Heavyweight Championship (1)
  • MCW Hardcore Championship (1)

Memphis Wrestling

  • AWA Southern Heavyweight Championship/Memphis Wrestling Southern Heavyweight Championship (1)

Ohio Valley Wrestling

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Online World of Wrestling - ECW results - August 1, 2006, onlineworldofwrestling.com. URL consultato il 7 aprile 2007.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]