Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Keroro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il personaggio omonimo, vedi Keroro (personaggio).
Keroro
ケロロ軍曹
(Keroro gunsō)
Keroro Manga 1.JPG
Copertina del primo volume italiano
manga
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Mine Yoshizaki
Editore Kadokawa Shoten
Rivista Shōnen Ace
Target shōnen
1ª edizione 29 novembre 1999 – in corso
Periodicità settimanale
Tankōbon 27 (in corso)
Editore it. Star Comics
1ª edizione it. 17 aprile 2007 – in corso
Periodicità it. aperiodico
Volumi it. 25 / 27 Completa al 93%
Testi it. Guglielmo Signora (adattamento), Rie Zushi (traduzione)
Generi aniparo, fantascienza, azione
Keroro
ケロロ軍曹
(Keroro gunsō)
Keroro logo.png
Logo della serie nella decima sigla iniziale originale
serie TV anime
Autore Mine Yoshizaki
Regia Jun'ichi Sato
Soggetto Hiroshi Yamaguchi, Kuniaki Kasahara, Mamiko Ikeda, Masahiro Yokotani, Satoru Nishizono, Yasuko Kobayashi
Char. design Fumitoshi Oisaki
Musiche Saeko Suzuki
Studio Sunrise
Reti TV Tokyo, Animax
1ª TV 3 aprile 2004 – 4 aprile 2011
Episodi 358 (completa)
Durata ep. 24 min
Reti it. Italia 1 (st. 1-2), Hiro (st. 3 e primo episodio st. 4)
1ª TV it. 11 settembre 2006 – interrotta
Episodi it. 155 / 358 Completa al 43%
Durata ep. it. 22 min circa
Studio dopp. it. Merak Film
Keroro
ケロロ
(Keroro)
serie TV anime
Autore Mine Yoshizaki
Regia Haruki Kasugamori
Studio Sunrise, Studio Gathering
Rete Animax
1ª TV 22 marzo – 6 settembre 2014
Episodi 23 (completa)
Episodi it. inedito

Keroro (ケロロ軍曹 Keroro gunsō?) è un manga scritto e disegnato da Mine Yoshizaki. L'opera è in corso di serializzazione sulla rivista Shonen Ace e i capitoli sono raccolti in volumi tankōbon da Kadokawa Shoten. Una serie televisiva anime prodotta da Sunrise e ispirata al manga, è stata trasmessa dal 3 aprile 2004 al 4 aprile 2011 su Animax e TV Tokyo. Oltre alla serie televisiva, cinque lungometraggi anime diretti da Jun'ichi Satō sono usciti nelle sale cinematografiche giapponesi tra il 2006 e il 2010. Una seconda serie televisiva anime prodotta con la tecnica dell'animazione flash è stata trasmessa da marzo a settembre 2014 sempre su Animax.

In Italia il manga è pubblicato da Star Comics sulla testata Up a partire da aprile 2007, salvo trasferirsi su Storie di Kappa dal 26 gennaio 2010 con il sedicesimo volume. I diritti della prima serie anime sono stati invece acquistati da Mediaset, che ha trasmesso le prime due stagioni su Italia 1 dall'11 settembre 2006, per poi spostare la prime visione con la terza stagione su Hiro e interrompere la trasmissione con il primo episodio della quarta stagione. Le stagioni successive e la seconda serie del 2014 sono invece inedite.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Keroro.

Il protagonista di questa serie comica è il sergente Keroro, rana aliena giunta sulla Terra insieme ad un plotone composto da altri quattro ranocchi: Tamama, Giroro, Kururu e Dororo con lo scopo di conquistare il pianeta (chiamato Pekopon dagli alieni nel cartone e "Pokopen" nel manga; la televisione giapponese ha operato questo cambiamento per motivi di rispetto politico, infatti durante la seconda guerra mondiale il termine Pokopen veniva utilizzato in toni dispregiativi per intendere la nazione cinese). Insediatosi nel sotterraneo dell'abitazione della famiglia Hinata, composta da mamma Aki e dai due figli Fuyuki e Natsumi, Keroro si renderà conto che invadere il pianeta non è poi così facile. Tra un tentativo fallito e l'altro, il sergente scoprirà che l'amicizia può esistere anche tra umani ed alieni.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Capitoli di Keroro.

Il manga è scritto e disegnato da Mine Yoshizaki ed è in corso di serializzazione sulla rivista mensile Monthly Shōnen Ace di Kadokawa Shoten dall'aprile 1999. Da ottobre 2007 sino a settembre 2013 la serie ha lasciato la rivista Shonen Ace ed è stata serializzata sulla rivista mensile KeroKero Ace. I capitoli della serie sono raccolti con cadenza irregolare in volumi tankōbon pubblicati da Kadokawa, il primo dei quali è uscito il 29 novembre 1999. A fine 2015 la serie conta 26 volumi pubblicati.

I diritti per la pubblicazione in lingua italiana sono stati acquistati da Star Comics, che ha iniziato a pubblicare la serie a cadenza mensile dal 17 aprile 2007 sulla testata Up. Dopo la pubblicazione del quindicesimo volume la serie è andata momentaneamente in pausa, per poi riprendere il 26 gennaio 2010 con il sedicesimo, uscito però sulla testata Storie di Kappa e continuando a cadenza irregolare per la notevole vicinanza con la pubblicazione giapponese.

Oltre che in Italia, Keroro è stato esportato e pubblicato anche in molti altri Paesi. Negli Stati Uniti i diritti sono stati acquistati da Tokyopop, che ha pubblicato in versione censurata i primi 21 volumi fino al 2011, quando l'azienda ha cessato le sue attività. La serie è stata poi acquistata da Viz Media, che ha pubblicato il manga dal 2014 in formato digitale[1]. In Francia il manga è stato pubblicato dal 18 maggio 2007 con il titolo Sergent Keroro dalla casa editrice Kana[2], mentre in Spagna la serie è edita da Norma Editorial con il titolo Keroro[3]. In Thailandia il manga è edito da Siam Inter Comics, mentre in Indonesia è stato pubblicato da Elex Media Komputindo fino al volume 22 con il titolo Sersan Keroro.

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Keroro.

Una serie televisiva anime ispirata al manga Keroro è stata prodotta dallo studio Sunrise e diretta da Junichi Sato, con le musiche di Saeko Suzuki. La serie è stata trasmessa per 358 episodi dal 3 aprile 2004 al 4 aprile 2011 su TV Tokyo.

In Italia la prima stagione (composta da 51 episodi) è andata in onda su Italia 1 dall'11 settembre 2006 alle 16:45, la seconda (dall'episodio 52 al 103) a partire dal 7 febbraio 2007. Le repliche della seconda stagione sono andate in onda dal 5 ottobre 2009 su Hiro, mentre dal 30 novembre è iniziata, sullo stesso canale, la trasmissione in prima visione della terza stagione (dall'episodio 104 al 154). Sempre su Hiro, il 27 gennaio 2010, è stata trasmessa anche la prima puntata della quarta stagione della serie. In Giappone, la serie è arrivata alla settima stagione (dall'episodio 308 in poi), iniziata il 3 aprile 2010. Dal 7 gennaio al 29 marzo 2013 la serie è stata replicata dal canale Frisbee tutti i giorni attorno alle ore 17:10.

Negli Stati Uniti i diritti sono stati acquistati in un primo momento da ADV[4], che aveva pianificato una futura pubblicazione per il mercato home video. Tuttavia, dopo vari rinvii, il 4 luglio 2008 fu reso noto che la pubblicazione in lingua inglese era passata all'editore Funimation Entertainment[5]. Funimation ha pubblicato le prime tre stagioni dell'anime, le quali sono state disponibili per gli Stati Uniti su Netflix dal 2011, salvo poi essere rimosse gradualmente tra gennaio ed aprile 2013[6]. In Spagna la serie è andata in onda su Cartoon Network e altre reti, in Francia è stata trasmessa da Télétoon con il titolo Keroro, mission Titar e un cambio dei nomi dei personaggi.

Sigle di apertura giapponesi
  1. Nobuaki Kakuda & Juri Ihata - KERO! To MARCH (Ep. 1-51)
  2. GAGAGA SP - Zenkoku musekinin jidai (Ep. 52-78)
  3. GROUP Tamashii - Kimi ni JUICE wo katte ageru (Ep. 79-103)
  4. JK - Hareru michi ~Uchūjin (Omeera) awaseru kao ga nee!~ (Ep. 104-129)
  5. POLYSICS - You-You-You (Ep. 130-154)
  6. Ichirō Zaitsu & Yuko Ogura - Kaettekita KERO! To MARCH (Ep. 155-183)
  7. DYLAN & CATHERINE - Fundari kettari (Ep. 184-205)[7]
  8. KERORO Shōtai - Nante suteki na doyōbi (Ep. 206-231)
  9. JAM Project - HELLO, DARWIN! ~Kōkishin ON DEMAND~ (Ep.232-256)[8]
  10. KERORO Shōtai - KERO! To MARCH (Shōtai ver.) (Ep. 257-307, solo nella versione DVD)
  11. KERORO Shōtai - Mendoku sei MARCH (Ep. 296-307 solo nella versione TV, 308-???)[9]
Sigle di chiusura giapponesi
  1. DANCE☆MAN - AFRO gunsō (Ep. 1-18, 27-39)
  2. ONDO GIRL meets KERORO Shōtai - PEKOPON shinryaku ondo (Ep. 19-26)
  3. KERORO ALLSTARS - KERORO shōtai kōnin! Netsuretsu kangeiteki ekaki uta!! (Ep. 40-51)
  4. Naoya Ogawa & Mayuko Iwasa - Katte ni SHINRYAKUSHA (Ep. 52-78)
  5. toutou - KOKORO no mondai (Ep. 79-103)
  6. Chinatouchable - Shouri no hanabira (Ep. 104-116)
  7. Kirin - Cycling Recycle (Ep. 117-141)
  8. AFROMANIA - Eien ni (Ep. 142-154)
  9. KIGURUMI - Kurutto, mawatte, ikkaiten (Ep. 155-168)
  10. NON STYLE - NIKONIKO CHAMP (Ep. 169-192)
  11. Osamu Minagawa e la Hibari Children's Chorus - KERO neko no TANGO (Ep. 193-205)[10]
  12. KERORO Shoutai with Angol Mois - Omatase chikyu icchō! (Ep. 206-218)
  13. Natsumi Kiyoura - Bokura no aikotoba (Ep. 219-244)[11]
  14. KERORO Shōtai - KE, KE, KERORO no daisakusen♪ (Ep. 245-256)[11]
  15. Yoshio Kojima - Taijōbu SUPPONPON | FRIEND (Ep. 257-282)
  16. Jam Project - Alleluja! (Ep. 283-307)
  17. Kuttsuke Hattsuke Wonderland (Ep. 308-???)
Sigla di apertura e chiusura italiana

Differenze tra anime e manga[modifica | modifica wikitesto]

Il trasferimento da manga ad anime non è sempre rispettato, in quanto alcuni episodi sono stati grandemente modificati, mentre altri prendono solamente in prestito la storia di base o addirittura la usano solo come punto di partenza.

  • Il manga inizia nel 1999, mentre l'anime nel 2004 (Angol Mois arriverà in ritardo perché è rimasta addormentata per 5 anni mentre viaggiava verso la Terra).
  • All'inizio del manga Fuyuki frequenta la VI elementare, mentre nell'anime la prima media.
  • Giroro, Kururu e specialmente Dororo furono introdotti nell'anime molto prima che nel manga, molte storie non includevano i loro personaggi, infatti, sono state modificate per includerli. Sul caso di Dororo c'è, nell'anime, una battuta di Aki che dice che in un manga Dororo sarebbe stato fatto comparire più tardi rispetto agli altri membri del plotone (cosa accaduta realmente nel manga di Keroro, dove il personaggio compare solo dal numero 7 in poi, mentre Tamama appare già nel primo volume, Giroro e Kururu nel secondo).
  • Nel manga Dororo e Koyuki vivono accanto alla casa degli Hinata, mentre nell'anime in un mulino ad acqua da cui si vede la torre dei Nishizawa.
  • Sia manga che anime hanno grandi riferimenti alla cultura pop. Perfino nella storia, comunque, le differenze sono molto chiare. In particolare, il manga non si riferisce esplicitamente ad Evangelion ed altre animazioni di cui Bandai possiede il copyright, e contiene solo scene individuali ricreate per sentire le stesse sensazioni di certe scene famose di questi cartoni. L'anime è invece molto più dettagliato e diretto riguardo ai riferimenti a Gundam, d'altra parte, dato che Bandai possiede tutti i diritti sul franchise di Gundam.

Anime flash[modifica | modifica wikitesto]

La produzione di una seconda serie televisiva animata con la tecnica dell'animazione flash è stata annunciata il 9 dicembre 2013 sul sito ufficiale dell'anime[12][13]. Tale serie è stata prodotta dallo studio Sunrise con la collaborazione dello studio Gathering e trasmessa dal 22 marzo[14][15] al 6 settembre dello stesso anno. La serie vede l'apparizione di nuovi aspetti per i personaggi, oltre a personaggi nuovi come New Keroro, Tomosu Hinohara e Myō Kaneami, rimasti fino ad allora esclusivi del manga. La sigla di apertura utilizzata per la serie è Keroro☆Popstar (ケロロ☆ポップスター?), interpretata da Mayumi Gojo[16].

Film[modifica | modifica wikitesto]

Cinque film anime sono stati prodotti dallo studio Sunrise su Keroro tra il 2006 e il 2010.

  1. Chō gekijōban Keroro gunsō (超劇場版 ケロロ軍曹?). Data di uscita: 1º marzo 2006.
  2. Chō gekijōban Keroro Gunsō 2: Shinkai no princess de arimasu! (超劇場版 ケロロ軍曹2 深海のプリンセスであります?). Nelle sale giapponesi è stato preceduto dal cortometraggio Chibi Kero: Kero Ball no Himitsu!?. Data di uscita: 17 marzo 2007.
  3. Chō gekijōban Keroro Gunsō 3: Keroro tai Keroro - Tenkū dai kessen de arimasu! (超劇場版ケロロ軍曹3 ケロロ対ケロロ 天空大決戦であります?). Nelle sale giapponesi è stato preceduto dal cortometraggio Musha Kero: Ohirome! Sengoku Ran Star Dai Battle. Data di uscita: 1º marzo 2008.
  4. Chō gekijōban Keroro Gunsō: Gekishin Dragon Warriors de arimasu! (超劇場版 ケロロ軍曹 撃侵ドラゴンウォリアーズであります?). Nelle sale giapponesi è stato preceduto dal cortometraggio Kero 0: Shuppatsu da yo! Zenin Shūgo!!. Data di uscita: 7 marzo 2009.
  5. Chō gekijō-ban Keroro gunsō tanjō! Kyūkyoku Keroro kiseki no jikūjima de arimasu!! (超劇場版ケロロ軍曹 誕生!究極ケロロ奇跡の時空島であります!!?). Data di uscita: 27 febbraio 2010[17].

Accoglienza e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 il manga ha ricevuto il Premio Shogakukan per i manga come miglior manga per bambini[18].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Viz Media Adds Mikansei No. 1, Sgt. Frog, Hands Off! Digitally, Anime News Network, 16 dicembre 2014. URL consultato il 1° marzo 2016.
  2. ^ (FR) Sergent Keroro Tome 1, Kana. URL consultato il 1° marzo 2016.
  3. ^ (ES) Norma Editorial: Catálogo: Keroro, Norma Editorial. URL consultato il 1° marzo 2016.
  4. ^ (EN) ADV Acquires SGT. Frog, Anime News Network, 20 novembre 2006. URL consultato il 1º marzo 2016.
  5. ^ (EN) Funimation Picks Up Over 30 Former AD Vision Titles, Anime News Network, 4 luglio 2008. URL consultato il 1º marzo 2016.
  6. ^ (EN) Sgt. Frog, Netflix. URL consultato il 1º marzo 2016.
  7. ^ Dall'episodio 201 al 205, per inaugurare l'uscita del terzo film, la sigla mostra scene sempre diverse tratte dal lungometraggio.
  8. ^ Dall'episodio 252 al 256, per inaugurare l'uscita del quarto film, la sigla mostra scene sempre diverse tratte dal lungometraggio.
  9. ^ Per inaugurare l'uscita del quinto film, la sigla mostra scene sempre diverse tratte dal lungometraggio.
  10. ^ Questa sigla è la storpiatura della canzone per bambini Kuroneko no tango, che è la versione giapponese della celebre canzone dello Zecchino d'Oro Volevo un gatto nero.
  11. ^ a b In ogni puntata, il video dell'ending cambia.
  12. ^ (EN) Sgt. Frog Gets New TV Flash Anime By Sunrise, Anime News Network, 8 dicembre 2013. URL consultato il 1º marzo 2016.
  13. ^ Keroro avrà una nuova serie TV nel 2014, Comic-soon.com. URL consultato il 26 agosto 2015.
  14. ^ (EN) New Sgt. Frog TV Anime Slated for March 22, Anime News Network, 7 gennaio 2014. URL consultato il 1º marzo 2016.
  15. ^ Keroro, il nuovo flash anime uscirà il 22 marzo 2014, Comicsblog.it. URL consultato il 26 agosto 2015.
  16. ^ (EN) New Sgt. Frog/Keroro TV Anime's 1st Promo Streamed, Anime News Network, 7 febbraio 2014. URL consultato il 1º marzo 2016.
  17. ^ (EN) 5th Sgt. Frog Movie, Nintendo DS RPG Detailed, Anime News Network, 9 dicembre 2009. URL consultato il 10 giugno 2011.
  18. ^ (JA) 小学館漫画賞: 歴代受賞者, Shogakukan. URL consultato il 19 agosto 2007.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Siti ufficiali[modifica | modifica wikitesto]

Articoli e informazioni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga