Kenneth Clark

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kenneth Clark (a sinistra) con il sindaco di Sansepolcro Ivano Del Furia il 12 ottobre 1981 in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria per i suoi studi su Piero della Francesca

Kenneth McKenzie Clark, barone Clark di Saltwood (Westminster, 13 giugno 1903Hythe, 21 maggio 1983), è stato uno storico dell'arte britannico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato un autore, direttore di musei, e uno dei più famosi storici dell'arte della sua generazione.

Il suo percorso formativo ha compreso studi primari a Winchester e studi secondari presso il Trinity College di Oxford.

I suoi studi si completarono grazie al soggiorno fiorentino biennale svolto dal 1926, nel quale approfondì la sua preparazione sull'arte gotica e su quella rinascimentale.

Negli anni successivi assunse e mantenne per un decennio la direzione della Galleria Nazionale di Londra (1934-1945) e la sopraintendenza delle opere d'arte della Corona inglese.[1]

Dal 1946 divenne docente di storia dell'arte presso l'Università di Oxford.

Importante fu la sua attività di saggista e di divulgatore sia attraverso i libri sia tramite i mass-media. Nel 1969 divenne famoso internazionalmente attraverso Civilisation: A Personal View, una serie di programmi trasmessi dalla BBC.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • The Gothic Revival (1928)
  • Catalogue of the Windsor Leonardo Drawings (1935)
  • Leonardo da Vinci (1939)
  • Piero della Francesca (1951)
  • Landscape into Art (1949)
  • Moments of Vision (1954), the Romanes Lecture for 1954. Oxford: Clarendon Press.
  • The Nude (1956)
  • Looking at Pictures (1960)
  • Ruskin Today (1964) (edited and annotated by)
  • Rembrandt and the Italian Renaissance (1966)
  • Civilisation: A Personal View (1969)
  • Blake and Visionary Art (1973)
  • Another Part of the Wood (1974) (autobiography)
  • Animals and Men (1977)
  • The Other Half (1977) (autobiography)
  • What is a Masterpiece? (1979)
  • Feminine Beauty (1980)
  • The Romantic Rebellion (1986)

Ulteriori letture[modifica | modifica wikitesto]

  • Meryle Secrest. Kenneth Clark: A Biography (1985)

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere Commendatore dell'Ordine del Bagno - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Commendatore dell'Ordine del Bagno
— 1938
Membro dell'Ordine dei Compagni d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dei Compagni d'Onore
— 1º gennaio 1959
Membro dell'Ordine al Merito del Regno Unito - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine al Merito del Regno Unito
— 2 aprile 1976

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le muse, De Agostini, Novara, 1965, Vol.III, pag.323

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2468310 · ISNI (EN0000 0001 2117 8076 · LCCN (ENn80038419 · GND (DE119343711 · BNF (FRcb118969323 (data) · BNE (ESXX929687 (data) · ULAN (EN500131103 · NLA (EN36242763 · BAV (EN495/42982 · NDL (ENJA00436083 · WorldCat Identities (ENlccn-n80038419
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie