Kenchō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Kenchō (建 長 ?) è il nome dell'era giapponese (年号, nengō, ?, trad. "nome dell'anno") compresa tra Hōji e Kōgen. Questo periodo è iniziato nel marzo del 1249 e si è concluso nell'ottobre 1256[1]. L'imperatore regnante era Go-Fukakusa-tennō (後 深 草 天皇 ?) .

Nell'anno 5 dell'era Kenchō (1253) venne completato il gozan Kenchō-ji, dal monaco cinese Rankei Dōryō (Daigaku Zenji in giapponese) della scuola buddhista Rinzai, su richiesta dell'imperatore[2].

Nel 1256, l'era cambiò di nome e venne chiamata Kōgen, mentre l'anno successivo prese il nome di Shōka[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Louis-Frédéric, Japan Encyclopedia, tradotto da Käthe Roth, Harvard University Press, 2002, p. 508, ISBN 9780674017535.
  2. ^ Rinzai-Obaku zen, Rinzai-Obaku zen | Head Temples - Kenchoji Temple, su zen.rinnou.net. URL consultato il 17 agosto 2017.
  3. ^ (EN) Sylvain Chamberlain-Nyudo, Nichiren Gosho, vol. 1, p. 74, ISBN 9781329917071. URL consultato il 17 agosto 2017.