Ken Noritomo Otani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ken Noritomo Otani
Nazionalità Giappone Giappone
Judo Judo pictogram.svg
 

Ken Noritomo Otani (Tokyo, 10 gennaio 1920Tokyo, 31 marzo 2017) maestro di Jūdō col 9° dan e judoka e allenatore di judo giapponese del Kōdōkan di Tokyo.

Otani è stato il primo giapponese ad insegnare il judo in Italia influenzando per almeno tre decenni lo sviluppo del Judo italiano.

Inizia a praticare Judo a 12 anni, conseguendo il 1° Dan a 15 ed arrivando al 5º Dan a soli 22 anni, grazie alla sua tecnica combattiva, sotto la guida di Hara Torahiko (8th dan) del Busen di Kyoto e Sumiyuki Kotani (10th dan) di Kobe. Raggiunse così il grado di Shihan (insegnante di alto grado).

Durante la seconda guerra mondiale diventa capitano dell'Aviazione della Marina nipponica, e prenderà parte agli scontri aerei, abbattendo 28 aerei nemici. Il 20 aprile del 1953 giunge a Roma inviato dal Kodokan per far diffondere il judo. Il maestro Otani è il primo insegnante giapponese di judo in Italia. Insegnerà principalmente al Judo Club Sakura, Kodokan Club di Roma e all'Accademia di P.S. di Nettuno, ma fu attivo anche in altre palestre. In seguito divenne anche allenatore federale della FIAP per il judo. Tra i suoi allievi Luigi Nisticò e Bruno Carmeni.

Nel 1956 è promosso 6º dan, nel 2000 è promosso 9º dan.

Otani era laureato in Economia e commercio e in Storia dell'Arte presso l'Università Waseda a Tokyo, ed era un valente scultore essendo stato allievo dell'Accademia delle Belle Arti di Roma. Le sue opere scultoree sono presenti sia in Giappone che in Italia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie