Kazi Nazrul Islam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kazi Nazrul Islam

Kazi Nazrul Islam (Distretto di Bardhaman, 25 maggio 1899Dacca, 29 agosto 1976) è stato un poeta bengalese, un musicista, rivoluzionario e filosofo, che ha avviato opere poetiche che esponevano un'intensa ribellione spirituale contro l'ortodossia e oppressione.

Considerato il poeta nazionale del Bangladesh, la sua poesia e il suo attivismo nazionalista lo hanno portato a vincere il titolo popolare di Bidrohi Kobi (Bengali, Bhirhi Kobi).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in una famiglia musulmana in India, Nazrul ha ricevuto l'istruzione religiosa e ha lavorato come tosaerba in una moschea locale. Ha imparato la poesia, il dramma e la letteratura e lavorato con gruppi teatrali. Dopo aver servito nell'esercito indiano britannico, Nazrul si è stabilito come giornalista a Calcutta. Ha combattuto il Raj britannico in India e ha promosso la rivoluzione attraverso la sua poesia in opere quali "Bidrohi", "Bhangar Gaan" e "Dhumketu". È stato più volte messo in prigione dalle autorità britanniche a causa del suo attivismo nel movimento dell'indipendenza dell'India. In prigione ha redatto la "Rajbandir Jabanbandi" ("Dichiarazione di un prigioniero politico") Nazrul ha lavorato per l'emancipazione degli oppressi in India esplorando le loro condizioni di vita.

Durante il periodo dell'indipendenza del Bangladesh è stato considerato la guida spirituale bengalese e oggi è ampiamente celebrato nel Giorno dell'indipendenza del Bangladesh.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN19845309 · ISNI: (EN0000 0000 8362 4249 · LCCN: (ENn83185575 · GND: (DE11926787X · BNF: (FRcb135633080 (data)