Katherine Dunn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Katherine Dunn (Garden City, 24 ottobre 1945Portland, 11 maggio 2016) è stata una scrittrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I genitori erano «una tipica famiglia di proletari americani con il prurito ai piedi» che si spostava da una fattoria all'altra in cerca di lavori stagionali. I suoi si fermarono poi nell'Oregon, dove Katherine frequentò le scuole superiori e l'università, fino a quando vinse una borsa di studio per scrivere il suo primo romanzo: Attic (1969). Nel 1970 uscì il secondo romanzo: Truck. Dopo aver vissuto per dieci anni in Europa, tornata negli Stati Uniti, iniziò a lavorare come lettrice in un programma radiofonico. Nel 1980, mentre iniziava la stesura del suo terzo romanzo, Cuori sgozzati (1989), divenne la prima giornalista americana specializzata in pugilato. Viveva a Portland con suo figlio Eli.

È scomparsa nel 2016 all'età di 70 anni per le complicazioni di un tumore polmonare[1].

Katherine Dunn è citata nell'introduzione di Portland Souvenir (Fugitives & Refugees - 2003) di Chuck Palahniuk.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN165285066 · ISNI (EN0000 0001 0830 543X · LCCN (ENn88021277 · GND (DE1051110394 · BNF (FRcb12173378j (data) · WorldCat Identities (ENlccn-nb2007028514