Azur Air

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Katekavia)
Azur Air
ex-Katekavia
Azur Air Boeing 757-200 on finals into Antalya.jpg
StatoRussia Russia
Fondazione26 dicembre 1995 a Šarypovo
Sede principaleAeroporto di Mosca-Domodedovo
SettoreTrasporto
Prodottitrasporti aerei
Sito web
Compagnia aerea charter
Codice IATAZF (codice internazionale)
КЮ (codice interno)
Codice ICAOKTK (codice internazionale)
Indicativo di chiamataKatekavia
Primo volo17 dicembre 2014
HubAeroporto di Mosca-Domodedovo
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

La Azur Air Srl (in russo: ООО АЗУР эйр) conosciuta prima del 2014 come la Katekavia (in russo: КАТЭКАВИА) è una compagnia aerea russa con hub principale e base tecnica all'aeroporto di Krasnojarsk-Čeremšanka (in russo: Аэропорт Красноярск-Черемшанка).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Un Antonov An-24 nella livrea storica della Katekavia.
  • 1995 - fondazione della compagnia aerea Katekavia e rilascio del certificato dell'Ente dell'Aviazione Civile della Russia per lo svolgimento di voli di linea passeggeri e cargo in Russia.
  • 2008 - compagnia aerea ha trasportato 90.000 passeggeri.
  • 2009 - compagnia aerea ha trasportato 122.000 passeggeri.[1]
  • 2015 - l'operatore turistico Anex Tour ha acquistato la licenza di trasporti della compagnia aerea Katekavia annunciando il rebranding in Azur Air e lo spostamento dell'hub e la base tecnica all'aeroporto di Mosca-Domodedovo.[2]

Strategia[modifica | modifica wikitesto]

La Katekavia effettuava trasporto aereo passeggeri e cargo con una flotta di aerei Antonov An-24RV. Gli aerei della compagnia aerea si basavano negli aeroporti russi di Krasnojarsk-Čeremšanka, Jakutsk, Nižnevartovsk, Ufa.

La Azur Air è una compagnia aerea charter (la sussidiaria dell'operatore turistico Anex Tour) che opera i voli con una flotta di aerei Boeing 757 e Boeing 767 in Russia, Europa, Medio Oriente, Asia, Americhe.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

Medio raggio
Lungo raggio

Flotta storica[modifica | modifica wikitesto]

La rivista di bordo[modifica | modifica wikitesto]

  • Alla conquista del cielo (in russo: Журнал "Покоряя Небо")[3]

Accordi commerciali[modifica | modifica wikitesto]

Incidenti[modifica | modifica wikitesto]

La panomara sul posto dell'incidente dell'An-24 (RA-46524) a Igarka.

Il 3 agosto 2010 un Antonov An-24 (RA-46524) che effettuava il volo 9357 della Katekavia diretto a Igarka da Krasnojarsk precipitò durante l'atterraggio alle ore 01:19 (ora locale, UTC +7). 11 passeggeri e 1 membro d'equipaggio dell'aereo sono morti in seguito all'inicidente, 1 passeggero, 2 piloti e 1 ingegnere di bordo sono sopravvissuti. L'aereo effettuava un volo charter e trasportava 206 kg di bagagli e 2,426 kg di merce. Il 2 agosto 2010 la Katekavia ha effettuato in totale 8 voli di linea e charter sulla rotta Krasnojarsk - Igarka. Il 4 agosto 2010 è stato dichiarato il Giorno di Lutto nel Territorio di Krasnojarsk. Tra le cause della tragedia sono le difficili condizioni meteorologiche con una forte pioggia, la nebbia fitta ed il vento di 4 m/s di provenienza settentrionale sulla pista aeroportuale.[4][5][6][7] In seguito alle ustioni di 80% del corpo il 4 agosto 2010 è morto l'unico passeggero sopravvissuto nell'incidente, il bilancio della tragedia è salito a 12 persone.[8] La ricostruzione delle scatole nere ha confermato l'ipotesi di scarsa visibilità durante l'incidente. Infatti, il controllore di volo di Igarka ha lasciato la scelta all'equipaggio di utilizzare l'aeroporto d'emergenza a Turuchansk per le condizione meteo oppure tentare l'atterraggio all'aeroporto di destinazione. Alla fine An-24 della Katekavia dopo 3 tentativi di atterraggio si schiantò a 300 m dalla pista aeroportuale.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rian.Ru - 02-08-2010 - Авиакомпания "Катэкавиа". Справка.
  2. ^ (RU) AviaPort.Ru - 20-08-2015 - ЧАРТЕРНЫЙ ПЕРЕВОЗЧИК AZUR AIR ОТКРЫЛ ОНЛАЙН РЕГИСТРАЦИЮ В 24 ГОРОДАХ РОССИИ. URL consultato il 08-04-2016
  3. ^ (RU) Katetkavia.ru - sito ufficiale della compagnia aerea - Журнал "Покоряя небо". URL consultato il 16-02-2011.
  4. ^ AviaPort.Ru - 03-08-2010 - НЕ ДОЛЕТЕЛ ДО ПОЛОСЫ. В результате крушения Ан-24 в Красноярском крае погибли 11 из 15 находившихся на борту человек.
  5. ^ AviationEXplorer.Ru - 03-08-2010 - В Красноярском крае потерпел крушение самолет Ан-24 авиакомпании "Катэкавиа".
  6. ^ Rian.Ru - 08-03-2010 - Разбившийся под Игаркой Ан-24 вез почти 2,5 тонны груза.
  7. ^ Gazeta.Ru - 03-08-2010 - Ан-24 развалился в тумане.
  8. ^ AviationEXplorer.Ru - 04-08-2010 - Выживший в катастрофе Ан-24 пассажир скончался в больнице.
  9. ^ AviaPort.Ru - 04-08-2010 - ПИЛОТ РАЗБИВШЕГОСЯ В ИГАРКЕ АН-24 САДИЛСЯ НА ОГОНЬ ФОНАРНОГО СТОЛБА?. Диспетчер аэропорта оставил командиру экипажа право выбора - садиться или уходить на запасной аэродром.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]