Kastom

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Danzatori Kastom

Kastom è una parola pidgin (bislama/tok pisin) usata da alcune popolazioni indigene della Melanesia per indicare la propria cultura tradizionale, comprendendo la religione, l'economia, l'arte, la magia e in generale gli usi e i costumi. Il termine è sia quello generalmente accettato in antropologia nel suo significato originario, sia la parola usata nella lingua di tutti i giorni dagli indigeni.

La parola deriva dalla pronuncia in inglese australiano della parola inglese custom, ma include vari significati, tra cui quelli di:

La sua pronuncia è abbastanza uniforme, ma il significato può variare leggermente attraverso le varie culture e i vari Paesi della Melanesia.

Il Kastom vive soprattutto in forma non scritta, tramandandosi oralmente attraverso storie ed insegnamenti. Si preserva attraverso:

  • oggetti rituali, cioè manufatti di grande potere, significato o valore simbolico;
  • case Kastom, ovvero siti dove gli oggetti rituali vengono conservati;
  • storie Kastom, che sono i miti e le leggende comuni.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Lamont Lindstrom e M. White Geoffrey, Culture, Kastom and Tradition: Cultural Policy in Melanesia, Institute of Pacific Studies, 1994, ISBN 978-9820201026.