Kartika Luyet

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kartika Luyet
Altezza 178[1] cm
Misure 89-61-91[1]
Scarpe 39[1] (UE) - 8[1] (US)
Occhi verdi
Capelli castano scuro

Kartika Luyet (Rio de Janeiro, 5 marzo 1977) è una modella e personaggio televisivo svizzera, nata da madre indonesiana e padre svizzero. Ha vissuto la maggior parte dell'infanzia in Svizzera nel comune di Savièse nel Canton Vallese[2] per poi trasferirsi in Italia nei primi anni duemila.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua prima esperienza come modella avvenne a 16 anni grazie ad un agente che le propose per strada[3], in Francia, di fare delle foto.

In Italia divenne conosciuta grazie alla pubblicità Fiat Summer[4], prima nel 2000 e poi nel 2001[5], con la partecipazione di alcuni granchietti animati che pizzicavano la protagonista dello spot. In seguito, sempre nel 2001, debuttò in televisione affiancando Fiorello nella trasmissione Stasera pago io.[6] L'anno seguente viene ritratta per il calendario della rivista Max dalla fotografa Daniela Federici.

Nel 2004 è testimonial della compagnia di lingerie Miss Bikini, protagonista di una campagna pubblicitaria che suscita alcune polemiche in quanto ritenuta volgare e offensiva.[7] Nel 2008 è protagonista del videoclip della canzone Una cosa sola dei Magenta.[8] Nel 2013, crea una sua linea di smalto per unghie biologico.[9][10]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Moglie dell'ex-calciatore Nicola Ventola, i due hanno un figlio di nome Kelian, nato il 22 settembre 2003,[11] e vivono a Torino, dopo aver vissuto precedentemente per due anni a Bergamo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Kartika Luyet, su Fashion Model Directory, Fashion One Group.
  2. ^ L'ex top-model Kartika Luyet, originaire de Savièse, lance sa marque de vernis à ongle bio, Couleurs Locales, RTS1, 22 gennaio 2013. URL consultato l'11 novembre 2013.
  3. ^ Foto (JPG), virgilio.it. URL consultato il 19 ottobre 2015.
  4. ^ Spot Fiat Summer, youtube.com. URL consultato l'11 novembre 2013.
  5. ^ Fiat winter 2001 spot, youtube.com. URL consultato l'11 novembre 2013.
  6. ^ I record di Kartika. Con Fiorello ha conquistato gli italiani, Il Tirreno, 18 febbraio 2001. URL consultato l'11 novembre 2013.
  7. ^ Quella pubblicità è poco correct. E su Kartika in bikini è polemica, La Repubblica, 20 agosto 2004. URL consultato l'11 novembre 2013.
  8. ^ Kartika con i Magenta, Messaggero Veneto, 17 gennaio 2008. URL consultato l'11 novembre 2013.
  9. ^ Dagli smalti bio alla politica: 3 mesi di Pink, La Repubblica, 10 marzo 2013. URL consultato l'11 novembre 2013.
  10. ^ Il ritorno di Kartika Luyet, Vanity Fair, 11 dicembre 2012. URL consultato l'11 novembre 2013.
  11. ^ Pasquale Caputi, Dallo stadio di Bari alla tv di Dubai Ecco la favola di Nicola Ventola, in Corriere della Sera, 23 settembre 2015. URL consultato il 07 marzo 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]