Karma to Burn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Karma to Burn
Karmatoburn.jpg
I Karma to Burn dal vivo a Pittsburgh, il 24 aprile 2009
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereStoner rock
Alternative metal[1]
Hard rock[1]
Heavy metal[1]
Periodo di attività musicale1997 – 2002
2007 – in attività
EtichettaRoadrunner Records, Spitfire Records, Napalm Records
Album pubblicati8
Studio7
Live2
Sito ufficiale

I Karma to Burn, conosciuti anche come K2B, sono un gruppo musicale statunitense formatosi a Morgantown (Virginia Occidentale) nel 1997 e inizialmente composto dal chitarrista William Mecum, dal bassista Rich Mullins e dal batterista Chuck Nicholas.[1]

I Karma to Burn sono noti per il proprio sound, completamente strumentale e influenzato da band come Kyuss e The Obsessed. Il gruppo stesso ha coniato la definizione malternative per descrivere il proprio stile.[2]

Una particolarità del gruppo risiede nella scelta dei titoli dei propri brani. La stragrande maggioranza di esse si chiama infatti con dei numeri, scelti apparentemente in maniera casuale, come ad esempio: Eight, Forty-seven, Six, Thirty e così via.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo, fondatosi a metà degli anni novanta, si è sciolto in maniera non ufficiale nel 2002, quando il bassista Rich Mullins è entrato a far parte della formazione degli Speedealer. Mullins si è poi unito agli Year Long Disaster, Oswald ai Nebula e Mecum ai Treasure Cat.

Nel 2009 i Karma to Burn sono tornati a suonare assieme per un tour negli Stati Uniti e in Europa, durante il quale hanno presentato diversi brani inediti e si sono esibiti anche al Download Festival in Inghilterra.

Nel novembre del 2009 hanno inoltre pubblicato un DVD dal vivo, intitolato Live 2009 - Reunion Tour, contenente un intero concerto registrato nell'ultimo tour con l'aggiunta di brani ripresi da esibizioni passate.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Rich Mullins – basso
  • Rob Halkett – basso
  • Chuck Nicholas – batteria
  • Nathan Limbaugh – batteria
  • Rob Oswald – batteria
  • Jason Jarosz – voce

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Demo[modifica | modifica wikitesto]

  • 1995 – Karma to Burn
  • 1996 – Wild, Wonderful & Apocalyptic

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 1997 – Karma to Burn (Roadrunner Records)
  • 1999 – Wild Wonderful Purgatory (Roadrunner Records)
  • 2001 – Almost Heathen (Spitfire Records)
  • 2010 – Appalachian Incantation (Napalm Records)
  • 2011 – V (Napalm Records)
  • 2012 - "Slight Reprise" (Maybe Records)
  • 2014 – Arch Stanton (FABA/Deepdive Records)

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 – Mountain Czar (SPV)

DVD[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 – Live 2009 - Reunion Tour (Napalm Records)
  • 2013 - Live in Brussels

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Eduardo Rivadavia, Karma to Burn, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 19 giugno 2014.
  2. ^ Intervista su Stonerrock.com Archiviato il 3 maggio 2009 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN153788761 · ISNI (EN0000 0001 2188 9214 · LCCN (ENno00018421 · GND (DE10315844-3 · BNF (FRcb140024291 (data) · WorldCat Identities (ENno00-018421
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di metal