Karl Sudhoff

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karl Sudhoff

Karl Sudhoff (Francoforte sul Meno, 26 novembre 1853Salzwedel, 8 ottobre 1938) è stato uno storico tedesco, interessato, in particolare alla storia della medicina.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sudhoff insegnò per anni presso l'Università di Lipsia, dove fondò anche l'Istituto di storia della medicina (Institut für Geschichte der Medizin) ed esercitò un forte controllo sulla direzione della storia medica tedesca. Inoltre inoltre fondò la rivista Archiv für Geschichte der Medizin, successivamente denominata Sudhoffs Archiv e la serie monografica Studien zur Geschichte der Medizin. Inoltre, diffuse l'interesse per Paracelso e Costantino l'Africano.[1]

Nel 1933 Sudhoff si unì al Partito Nazista (NSDAP), a causando ai suoi colleghi un grande dispiaciere, ma nessuno gli fece cambiare idea.[2] Dopo la partenza del 1932 per l'Università Johns Hopkins, Sudhoff ha nuovamente diretto l'Istituto a Lipsia prima di rivolgersi a Walter von Brunn nel novembre del 1934.[3][4] Morì a Salzwedel l'8 ottobre 1938.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Owsei Temkin, The Double Face of Janus and Other Essays in the History of Medicine, Johns Hopkins University Press, 1977, pp. 5–7, ISBN 0-8018-1859-1.
  2. ^ Thomas Rütten, "Karl Sudhoff and 'the Fall' of German Medical History,", Locating Medical History: The Stories and their Meanings, Johns Hopkins University Press, 2004, pp. 95–114, ISBN 0-8018-8548-5.
  3. ^ Kästner, Ingrid. The Leipzig Period, 1925-1932. In: Fee, Elizabeth and Brown, Theodore M. Making Medical History. The life and times of Henry E. Sigerist. Johns Hopkins University Press, Baltimore 1997, p. 57.
  4. ^ Riha, Ortrun. Sudhoff, Karl Friedrich Jakob. In: Sächsische Biographie, hrsg. vom Institut für Sächsische Geschichte und Volkskunde e.V. Online Ausgabe 19.05.2015 [1]
Controllo di autoritàVIAF: (EN22214218 · ISNI: (EN0000 0001 2095 7481 · LCCN: (ENn83054383 · GND: (DE118853279 · BNF: (FRcb123399367 (data)