Karl Potter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Karl Potter (Teaneck, 16 luglio 1950Roma, 9 gennaio 2013) è stato un percussionista statunitense.

Ha studiato percussioni usate in vari stili legati al jazz quali lo swing, il bebop, il latin jazz.

Ha collaborato con Herbie Hancock, Alphonso Johnson, Charles Mingus, Dizzy Gillespie, The Isley Brothers, Gato Barbieri e in Italia con Eduardo De Crescenzo, Napoli Centrale, Pino Daniele, Antonello Venditti, Lucio Dalla, Tullio De Piscopo (a Sanremo 1993 con Qui gatta ci cova), Lucio Battisti, Edoardo Bennato, Banco del Mutuo Soccorso, U.F.J. Project (Urban Funky Jazz Project), PFM, James Senese, Gigi D'Alessio, Renato Zero, Riccardo Della Ragione, Rosa Martirano.

Approfondendo i propri studi sull'unione di generi musicali di etnie diverse realizza Potter's Etno Live Sound e fonda nel 1992 il gruppo Potter Percussion.

Nel 1998 pubblica il primo disco Jean's Highlife registrato live durante un concerto.

La mattina del 9 gennaio 2013 muore all'età di 62 anni a seguito di alcune complicanze causategli dal diabete[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]