Karl-Hans Riehm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karl-Hans Riehm
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Altezza 187 cm
Peso 112 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Lancio del martello
Record
Martello 80,80 m (1980)
Società TV Germania Trier
TV Wattenscheid
Ritirato 1984
Carriera
Nazionale
1972-1984 Germania Ovest Germania Ovest
Palmarès
bandiera Germania Ovest
Giochi olimpici 0 1 0
Europei 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Karl-Hans Riehm (Konz, 31 marzo 1951) è un ex martellista tedesco.

È stato detentore del record mondiale e gareggiando per la Germania Ovest vinse una medaglia d'argento ai Giochi olimpici.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

A 19 anni partecipò per la prima volta alle Olimpiadi, giungendo decimo nella finale di Monaco di Baviera 1972. Il 19 maggio 1975 fu protagonista di una prestazione sensazionale in una gara svoltasi a Rehlingen, dove dapprima stabilì il record mondiale e successivamente lo migliorò ulteriormente per altre due volte; tutti i suoi sei lanci risultarono superiori al precedente primato, che apparteneva al sovietico Aleksei Spiridonov. L'anno seguente, tuttavia, mancò la conquista di una medaglia olimpica a Montréal 1976 rimanendo per due centimetri ai piedi di un podio interamente occupato dai lanciatori sovietici.

Dopo aver ottenuto eccellenti risultati in Coppa Europa e in Coppa del mondo nel quadriennio successivo, rimaneva fra i favoriti in vista dei Giochi di Mosca 1980 ma non poté prendervi parte per via del boicottaggio. Riuscì infine ad agguantare una medaglia olimpica a Los Angeles 1984 dove, assenti i sovietici, conquistò la medaglia d'argento giungendo, per 10 cm, dietro al finlandese Juha Tiainen.

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1978 Europei Cecoslovacchia Praga Lancio del martello Argento Argento 77,02 m
1984 Olimpiadi Stati Uniti Los Angeles Lancio del martello Bronzo Bronzo 78,96 m

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

1975
1977
1979
1981

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]