Karisimbi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Monte Karisimbi
Karisimbi2.jpg
Stati RD del Congo RD del Congo
Ruanda Ruanda
Altezza 4 507 m s.l.m.
Prominenza 3 312 m
Catena Monti Virunga
Codice VNUM 223040
Coordinate 1°30′N 29°27′E / 1.5°N 29.45°E1.5; 29.45Coordinate: 1°30′N 29°27′E / 1.5°N 29.45°E1.5; 29.45
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Repubblica democratica del Congo
Monte Karisimbi
Monte Karisimbi

Il monte Karisimbi è un vulcano inattivo nella catena dei Monti Virunga al confine tra Ruanda e Repubblica Democratica del Congo.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La vetta del Karisimbi è posta ad un'altezza di 4.507 metri sul livello del mare[1], il che la rende la cima più elevata dei Virunga. Il Karisimbi è affiancato dal Mikeno a nord, dal Bisoke ad est e dal Nyiragongo a ovest.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva probabilmente da una parola nella lingua locale, Kinyarwanda, il che significa Piccolo Guscio Bianco. Si tratta di un'allusione alla copertura nevosa che alle volte si forma sulla sommità del vulcano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 febbraio 1908 una spedizione guidata da Egon Von Kirschstein diretta al Branca Crater fu colpita da una tempesta di neve che causò venti vittime tra i portatori.[2]

Tra il Karisimbi e il Bisoke è situato il Karisoke Research Center, fondato da Dian Fossey per osservare i gorilla di montagna che vivono in questa zona. Il centro, che sopravvisse alla morte della zoologa avvenuta nel 1985, ha notevolmente esteso le proprie attività nei decenni successivi.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Africa Ultra-Prominences" Peaklist.org. Accesso: 9 maggio 2017.
  2. ^ Bulletin of the American Geographical Society, Volume 40, pag.416, anno 1908
  3. ^ Fossey Legacy, New Horizons: The Dian Fossey Gorilla Fund International Annual Report 2011, in Gorilla Journal, estate 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4262853-2