Kara (fiume della Russia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kara - Кара
Kara-river.jpg
la Kara nel basso corso
StatoRussia Russia
Soggetti federaliNenecia Nenecia
Jamalia Jamalia
Lunghezza257 km
Bacino idrografico13 400 km²
NasceUrali polari
Sfociamare di Kara

La Kara è un fiume della Russia settentrionale (Circondario autonomo dei Nenec e Circondario Autonomo Jamalo-Nenec), tributario del mare di Kara.

Nasce dal versante settentrionale degli Urali polari, all'estremità settentrionale della catena; scorre su tutto il percorso con direzione mediamente settentrionale, sfociando nel mare di Kara (al quale dà il nome) nella baia della Bajdarata, all'attaccatura della penisola della Jugra, in prossimità dell'insediamento di Ust'-Kara. In prossimità della foce riceve dalla sinistra idrografica il fiume Sibirčatajacha; altri tributari di un certo rilievo sono Njarmajacha e Silovajacha.

La Kara, per ragioni climatiche, è gelata per la maggior parte dell'anno, in media da ottobre ai primi di giugno.

Collegamenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia