Kanelbulle

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kanelbulle
Kanelbulle.jpg
Origini
Luogo d'origine Svezia Svezia
Dettagli
Categoria dolce
Ingredienti principali
  • farina
  • zucchero
  • latte
  • burro
  • cannella
[1]
 

Il kanelbulle (plurale kanelbullar[2], "rotolo alla cannella") è un dolce nato in Svezia negli anni venti del XX secolo,[3] diffuso come dolce da colazione o dessert in nord Europa e in America. In Svezia è particolarmente popolare e viene spesso consumato nella fika, la tradizionale pausa caffè con il dolce.

Consiste in un impasto lievitato, che viene coperto con un sottile strato di burro e con una mistura di zucchero e cannella, quindi viene arrotolato, tagliato a fette (solitamente guarnite con granella di zucchero) e infine cotto.

Dolci simili in altri paesi sono il Franzbrötchen in Germania, il Korvapuusti in Finlandia, lo Skillingsbolle in Norvegia, il Wienerbrød in Danimarca.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elisabetta Tiveron, Pippi Calzelunghe, piccola grande cuoca. Comfort food in salsa svedese, Il leone verde edizioni, 2009, p. 83, ISBN 889517750-9.
  2. ^ (EN) Jeanne Jacob-Ashkenazi, Michael Ashkenazi Ph.D., Professor Michael Ashkenazi, PH.D., The World Cookbook: The Greatest Recipes from Around the Globe, ABC-CLIO, 2014, p. 1299, ISBN 161069469-4.
  3. ^ Cinnamon rolls (Kanelbulle), su ricette.com. URL consultato il 22/1/2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]