Kanakamuni Buddha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La statua di Kanakamuni nel Tempio di Ananda

Kanakamuni Buddha (in pāli Konagāmana; in cinese 拘那含牟尼 Jūnāhánmóuní; in birmano Koṇāgon o Koṇāgamanan) è il ventiseiesimo Buddha, il secondo dei 5 appartenenti all'attuale kalpa ed il quinto dei sette Buddha del passato. Fu preceduto da Krakucchanda Buddha e fu seguito da Kāśyapa Buddha[1] Il suo nome significa "Saggio d'Oro", in quanto la tradizione vuole che la sua nascita fosse accolta da una pioggia d'oro. Raggiunse l'illuminazione sotto un albero di udumbara (Ficus racemosa). Secondo la tradizione singalese visitò lo Sri Lanka.

Secondo quanto riportato dalla tradizione birmana egli nacque di mercoledì.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Uta Gärtner, Jens Lorenz, Tradizione e modernità in Birmania, LIT Verlag, 1994, p. 281, ISBN 978-3-8258-2186-9.
  2. ^ Robert Reid, Michael Grosberg, Myanmar (Birmania), Lonely Planet, 2005, p. 93, ISBN 978-1-74059-695-4.
Buddhismo Portale Buddhismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di buddhismo