Kalitta Charters

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kalitta Charters
N722CK Boeing 727F Kalitta Charters II (8392188982).jpg
StatoStati Uniti Stati Uniti
Fondazione1973
Sede principaleYpsilanti
GruppoKalitta Air
Persone chiaveDoug Kalitta (presidente)
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito webwww.kalittacharters.com/
Compagnia aerea charter
Codice IATAK9
Codice ICAOKFS
Indicativo di chiamataKALITTA
COAK11A535K
HubWillow Run
Flotta37 (nel 2020)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

Kalitta Charters è una compagnia aerea charter americana con sede a Ypsilanti, Michigan, USA. Il suo hub principale è l'aeroporto di Willow Run.[1] L'azienda è di proprietà e gestita da Doug Kalitta, nipote del fondatore di Kalitta Air Connie Kalitta. Kalitta Charters è ora l'unica compagnia che ha un contratto con il governo degli Stati Uniti per portare i resti dei membri del servizio alle loro ultime sepolture. Kalitta Charters offre servizi di Executive Charter, Air Ambulance e Air Cargo, nonché una stazione di riparazione di aeromobili FAR Part 145[2] presso la loro struttura operativa a Ypsilanti, Michigan. Nell'agosto 2015, Kalitta Charters ha acquisito AirNet.[3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 2001 Douglas "Doug" Kalitta ha acquisito il certificato di operatore aereo per la compagnia, ormai in stato di insolvenza. Era stata originariamente fondata da suo zio Conrad "Connie" Kalitta a Detroit nel 1973 con il nome di Connie Kalitta Services come compagnia aerea charter per trasportare merci per l'industria automobilistica su base ad hoc. Nella primavera del 1978, la società operava con due Beechcraft C-45 e due Learjet 23 con motori turboelica. All'inizio del 1984, entrarono nella flotta un Douglas DC-6 e un Douglas DC-8 in leasing; questi rappresentavano i loro primi aerei commerciali in servizio. Allo stesso tempo, altri 17 aeromobili venivano operati su contratto, inclusi sei Learjet. La compagnia conduceva servizi di trasporto merci, volo privato e volo sanitario. Alla fine degli anni '80, la compagnia aveva 425 dipendenti e una flotta di 40 aerei, tra cui un Boeing 727-100 e tredici Douglas DC-8.

Dopo l'acquisizione della American International Airways da parte di Conrad Kalitta nel 1991, gli aerei della Connie Kalitta Services utilizzati per trasporto merci vennero trasferiti. Allo stesso tempo, la compagnia venne ribattezzata in Kalitta Flying Service e continuò a operare nel mercato charter con una licenza operativa in conformità della FAR 135[4] e operava principalmente voli business. Nella primavera del 1992, la flotta era composta da 34 velivoli, inclusi 17 Beechcraft C-45 e otto Learjet di varie serie. Nel novembre 1997, la holding Kitty Hawk Group acquistò diverse società del gruppo Kalitta, tra cui Kalitta Flying Service, che venne successivamente denominata Kitty Hawk Charters.

Dopo che quest'ultima dovette dichiarare bancarotta a seguito degli attentati dell'11 settembre 2001, Doug Kalitta acquisì la società nel dicembre dello stesso anno e la ribattezzò Kalitta Charters. Il certificato venne trasferito il 2 gennaio 2002.

L'azienda è certificata come società di manutenzione ai sensi della FAR 145[2] ed è autorizzata a eseguire autonomamente le riparazioni degli aeromobili.

Flotta[modifica | modifica wikitesto]

A dicembre 2020 la flotta di Kalitta Charters è così composta[5][6]:

Aereo In flotta Ordini Note
Boeing 727-200F 6 Principale operatore del modello con Serve Air Cargo.[7]
Boeing 737-300F 2 [8]
Boeing 737-400F 6 3 operati per la DHL.[9]
Challenger 601 1
Douglas DC-9-15F 2 [10]
Douglas DC-9-32F 1 [11]
Dassault Falcon 20 8
Learjet 25 4
Learjet 35 5
Learjet 36 2
Totale 37

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Directory: World Airlines, in Flight International, 03-04-2007, p. 99.
  2. ^ a b (EN) Repair Station Operators (Part 145), su www.faa.gov. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  3. ^ (EN) AirNet, Kalitta Charters combine assets | Air Cargo World, su aircargoworld.com, 5 agosto 2015. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  4. ^ (EN) 14 CFR Part 135 Air Carrier and Operator Certification, su www.faa.gov. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  5. ^ (EN) Kalitta Charters II Fleet, su www.planespotters.net. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  6. ^ (EN) Our Fleet - Kalitta Cargo, su kalittacharterscargo.com. URL consultato il 28 dicembre 2020.
  7. ^ Marche N720CK, N723CK, N724CK, N725CK, N726CK e N729CK
  8. ^ Marche N331CK e N332CK.
  9. ^ Marche N405CK, N730CK e N732CK. Operati per la DHL: N311GT, N733CK e N734CK.
  10. ^ Marche N915CK e N917CK.
  11. ^ Marche N916CK.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]