Kajsa Ollongren

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kajsa Ollongren
Kajsa Ollongren 2019.jpg
Kajsa Ollongren nel 2019

Viceministro presidente del Regno dei Paesi Bassi
In carica
Inizio mandato 26 ottobre 2017
Capo del governo Mark Rutte
Predecessore Lodewijk Asscher

Ministro dell'interno e delle relazioni con il Regno del Regno dei Paesi Bassi
In carica
Inizio mandato 26 ottobre 2017
Capo del governo Mark Rutte
Predecessore Ronald Plasterk

Sindaco di Amsterdam
(ad interim)
Durata mandato 6 ottobre 2017 –
26 ottobre 2017
Predecessore Eberhard van der Laan
Successore Eric van der Burg
(ad interim)

Dati generali
Partito politico Democratici 66
Titolo di studio Doctorandus
Università Università di Amsterdam
École nationale d'administration
Professione Alto funzionario
Kajsa Ollongren alla The Next Web Conference (2015)

Karin Hildur "Kajsa" Ollongren (Leida, 28 marzo 1967) è una politica olandese, membro dei Democratici 66[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ollongren è la figlia dello scienziato informatico e astronomo olandese Alexander Ollongren. A causa della madre svedese, ha la nazionalità svedese e olandese.[2] È cresciuta a Oegstgeest e ha frequentato lì dal 1979 al 1985, il Rijnlands Lyceum. Ha studiato economia e storia all'Università di Amsterdam dal 1985 al 1991 e poi ha completato la formazione amministrativa pubblica (pubblica amministrazione) presso l'École nationale d'administration a Parigi e il corso di relazioni estere presso l'Istituto Clingendael a L'Aia.

Ollongren è sposata con sua moglie Irene van den Brekel e hanno due figli.

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Servizio civile[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la laurea, Ollongren ha lavorato dal 1992 al 2007 presso il Ministero degli Affari economici, prima come impiegata nell'Europa centrale e orientale e successivamente come capo degli affari parlamentari. Nel 2001 è diventata responsabile dell'integrazione europea e nel 2004 vicedirettore della direzione generale. Ollongren si è presentata nel 2006 come candidato per il partito liberale di sinistra Democratici 66 alle elezioni parlamentari. Nel 2007 è entrata a far parte del Ministero degli affari generali come Segretario generale.

Politica locale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014, è diventato consigliere e Vice Sindaco di Amsterdam. Come tale, è stata responsabile delle aree economiche, dell'aeroporto / porto marittimo, della conservazione storica, dell'arte e della cultura, dei media locali, degli investimenti municipali e del distretto di Amsterdam-Centrum.

Ministro dell'Interno e delle relazioni con il Regno[modifica | modifica wikitesto]

Il 26 ottobre 2017, è stata nominata Ministro degli affari interni e delle relazioni con il Regno e Vice primo ministro nel governo Rutte III.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN155151246593644130493 · WorldCat Identities (ENviaf-155151246593644130493