K.J. Wright

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
K. J. Wright
K. J. Wright.JPG
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 193 cm
Peso 112 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Linebacker
Squadra Seattle Seahawks
Carriera
Giovanili
2007-2010 Mississippi State Bulldogs
Squadre di club
2011- Seattle Seahawks
Statistiche
Partite 92
Partite da titolare 88
Tackle 592
Sack 11,5
Intercetti 1
Fumble forzati 10
Palmarès
Super Bowl 1
Selezioni al Pro Bowl 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 25 agosto 2017

Kenneth Bernard Wright, Jr. (Olive Branch, 23 luglio 1989) è un giocatore di football americano statunitense che gioca nel ruolo di linebacker per i Seattle Seahawks della National Football League.

Fu scelto nel corso del quarto giro del Draft NFL 2011[1]. Al college giocò a football a Mississippi State

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Seattle Seahawks[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2011[modifica | modifica wikitesto]

Wright fu selezionato dai Seattle Seahawks nel quarto giro del Draft 2011. Inizialmente partì come riserva di Aaron Curry. In seguito sostituì quest'ultimo come titolare dopo che Curry faticò contro i Pittsburgh Steelers nella seconda settimana della stagione[2]. Curry in seguito fu scambiato con gli Oakland Raiders e Wright divenne rimase stabilmente titolare nella seconda metà della stagione[3]. Wright chiuse la prima stagione della sua carriera giocando tutte le 16, partite di cui 12 come partente, tutte quelle dopo l'addio di Curry, con 65 tackle e 2,0 sack.

Stagione 2012[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 settembre, nella gara di debutto della stagione 2012, Wright guidò i Seahawks con 9 tackle nella sconfitta per 20-16 contro gli Arizona Cardinals[4]. Nella settimana 3 i Seahawks vinsero in casa contro i Green Bay Packers per 14-12 con K.J. che trascinò la squadra con 11 tackle[5][6].

Nella settimana 15 i Seahawks inflissero 50 punti ai Buffalo Bills assicurandosi, con la nona vittoria stagionale, il primo record positivo dalla stagione 2007. In quella partita, K.J. mise a segno il suo primo intercetto in carriera[7]. Nella settimana successiva i Seahawks batterono i San Francisco 49ers per 42-13, ottenendo la qualificazione per i playoff. Wright giocò una grande gara con 7 tackle e uno spettacolare sack da 14 yard su Colin Kaepernick[8]. La sua stagione regolare si concluse disputando 15 partite, tutte come titolare, mettendo a segno 98 tackle, 1 sack, 1 intercetto e 1 fumble forzato.

Stagione 2013[modifica | modifica wikitesto]

Nella settimana 2, i Seahawks ottennero una netta vittoria contro i 49ers con Wright che mise a segno il suo primo sack stagionale su Colin Kaepernick[9]. La sua stagione regolare si concluse con 80 tackle e 1,5 sack disputando 13 partite, tutte come titolare. I Seahawks terminarono col miglior record della NFC, 13-3, e vinsero la propria division.

Il 2 febbraio 2014, nel Super Bowl XLVIII contro i Denver Broncos, Seattle dominò dall'inizio alla fine della partita, vincendo per 43-8. Wright si laureò campione NFL mettendo a segno 7 tackle in una gara in cui la difesa di Seattle annullò l'attacco dei Broncos che nella stagione regolare aveva stabilito il record NFL per il maggior numero di punti segnati[10][11].

Stagione 2014[modifica | modifica wikitesto]

Con l'infortunio di Bobby Wagner a metà della stagione, Wright divenne una delle armi principali della difesa di Seattle nel 2014, facendo segnare un nuovo primato personale di 13 tackle nella settimana 9 contro i Raiders[12]. Il 27 novembre, nella gara del Giorno del Ringraziamento, mise a segno il primo sack stagionale su Colin Kaepernick, con i Seahawks che interruppero una striscia di cinque sconfitte consecutive in casa dei 49ers[13]. Due settimane dopo ancora su Kaepernick fece registrare il suo secondo sack, con Seattle che con la vittoria eliminò gli avversari dalla contesa per i playoff[14]. Il 18 dicembre, Wright firmò coi Seahawks un'estensione contrattuale quadriennale del valore di 27 milioni di dollari[15]. La sua annata si chiuse guidando la squadra con 107 tackle, oltre a 2 tackle e 3 fumble forzati, disputando per la prima volta tutte le 16 partite come titolare.

Stagione 2015[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2015, Wright guidò ancora i Seahawks con i nuovi primati personali in placcaggi (116) e fumble forzati (4), mentre la difesa della squadra si classificò al primo posto della NFL per il quarto anno consecutivo.

Stagione 2016[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2016, Wright, stabilì i nuovi primati personali in tackle (126, secondo di Seattle dopo Bobby Wagner che guidò la NFL con 167), tackle for loss (12), tackle assistiti (54) e sack (4), venendo convocato per il suo primo Pro Bowl al posto dell'infortunato Ryan Kerrigan[16]. Seattle vinse la propria division per la terza volta nelle ultime quattro stagioni e la sua difesa si classifico al terzo posto della lega.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Franchigia[modifica | modifica wikitesto]

Seattle Seahawks: Super Bowl XLVIII
Seattle Seahawks: 2013, 2014

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Seahawks Seahawks: K.J. Wright, su seahawks.com. (archiviato dall'url originale il 31 gennaio 2012).
  2. ^ (EN) "LB Aaron Curry demoted in favor of K.J. Wright", su blog.thenewstribune.com.
  3. ^ (EN) "Brock Huard's Chalk Talk", su youtube.com.
  4. ^ (EN) Gamecenter: Seahawks 16 Cardinals 20, NFL.com, 9 settembre 2012. URL consultato il 10 settembre 2012.
  5. ^ (EN) Game Center: Green Bay 12 Seattle 14, NFL.com, 24 settembre 2012. URL consultato il 25 settembre 2012.
  6. ^ NFL 2012 Week 3 - Risultati e Commenti, NFL Italia Blog, 24 settembre 2012. URL consultato il 24 settembre 2012.
  7. ^ (EN) Game Center: Buffalo 17 Seattle 50, NFL.com, 16 dicembre 2012. URL consultato il 17 dicembre 2012.
  8. ^ (EN) Game Center: San Francisco 49ers 13 Seattle 42, NFL.com, 23 dicembre 2012. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  9. ^ (EN) Game Center: San Francisco 3 Seattle 29, NFL.com, 15 settembre 2013. URL consultato il 16 settembre 2013.
  10. ^ (EN) Seahawks crush Broncos for first Super Bowl win, NFL.com, 2 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  11. ^ (EN) Super Bowl, la difesa annienta Manning, Seattle stravince: campione per la prima volta, La Repubblica, 3 febbraio 2014. URL consultato il 3 febbraio 2014.
  12. ^ (EN) Game Center: Oakland 24 Seattle 30, NFL.com, 2 novembre 2014. URL consultato il 3 novembre 2014.
  13. ^ (EN) Game Center: Seattle 19 San Francisco 3, NFL.com, 27 novembre 2014. URL consultato il 28 novembre 2014.
  14. ^ (EN) Game Center: San Francisco 7 Seattle 17, NFL.com, 14 dicembre 2014. URL consultato il 15 dicembre 2014.
  15. ^ (EN) K.J. Wright, Seattle Seahawks strike four-year deal, NFL.com, 18 dicembre 2014. URL consultato il 18 dicembre 2014.
  16. ^ (EN) Seahawks K.J. Wright And Jimmy Graham Named To NFC Pro Bowl Team, seahawks.com, 17 gennaio 2017. URL consultato il 18 gennaio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]