Kōhei Horikoshi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Kōhei Horikoshi (耕平 堀越 Kōhei Horikoshi?; Aichi, 20 novembre 1986) è un fumettista giapponese. È principalmente conosciuto come il creatore della fortunata serie di manga My Hero Academia, pubblicata dal 2014 su Shōnen Jump.

Il manga è poi stato adattato nel 2016 in un anime, dallo stesso nome, arrivato il 27 marzo 2021 alla sua quinta stagione. La serie ha dato vita ad un franchise di grande successo, che conta di numerosi spin-off, videogiochi, merchandise e tre lungometraggi, di cui l'ultimo distribuito nell'agosto 2021.

Tra le serie manga ad avere profondamente influenzato Horikoshi e le sue opere si trovano Dragon Ball, Naruto, One Piece, Akira, Tekkonkinkreet e Boys on the Run. L'autore si è poi più volte detto appassionato di supereroi americani, in particolare delle opere della Marvel Comics.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Horikoshi è originario della Prefettura di Aichi e si è laureato alla University of the Arts di Nagoya.[2]

Horikoshi attirò l'attenzione nel secondo semestre del 2006, quando si qualificò nella 72ª edizione del Premio Tezuka della Shūeisha per i nuovi arrivati con il suo one-shot intitolato Nukegara, grazie al quale si classificò alla finale in sesta posizione. Ricevette anche un riconoscimento speciale come "Menzione d'Onore". In seguito Horikoshi pubblicò diversi racconti sul'Akamaru Jump nel corso degli anni fino a quando pubblicò il suo one-shot Crazy Zoo sul numero 2 del 2010 del Weekly Shōnen Jump.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Nukegara (one-shot) (2006)
  • Tenko (one-shot) (2007)[3]
  • Boku no Hero Academia (one-shot) (2008)[4]
  • Shinka Rhapsody (one-shot) (2008)[5]
  • Crazy Zoo (one-shot) (2010)
  • Crazy Zoo (2010-2011)
  • Uchū Shōnen Bulge (one-shot) (2011)
  • Sensei no Bulge (2012)
  • My Hero Academia (2014-in corso)

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) 堀越耕平『僕のヒーローアカデミア』インタビュー 師弟関係の描写はあの映画からの影響大!! そして今後の展開でデクたちの“アレ”が変わる……!?, su このマンガがすごい!WEB, 19 giugno 2016. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  2. ^ 東海テレビ | 夢、未来!, su web.archive.org, 10 settembre 2012. URL consultato l'11 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 10 settembre 2012).
  3. ^ (EN) Akamaru Jump #200703 - Summer 2007 (Issue), su Comic Vine. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  4. ^ (EN) Akamaru Jump #200801 - Winter 2008 (Issue), su Comic Vine. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  5. ^ (EN) Akamaru Jump #200803 - Summer 2008 (Issue), su Comic Vine. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  6. ^ (EN) 8th Manga Taisho Awards Nominates 14 Titles, su Anime News Network. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  7. ^ (EN) 40th Annual Kodansha Manga Awards' Nominees Announced, su Anime News Network. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  8. ^ (FR) Festival International de la bande dessinée, Sélection jeunesse - 46e Festival de la Bande Dessinée d'Angoulême, su www.bdangouleme.com. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  9. ^ 'Re:Zero' and Makoto Shinkai's 'Your Name.: A Novel' win awards at Sugoi Japan 2017, su Anime News Network, 18 marzo 2017. URL consultato il 21 settembre 2018.
  10. ^ The Harvey Awards Reveal Nominees for 2018, su The Harvey Awards, 9 agosto 2018. URL consultato il 2 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 14 giugno 2020).
  11. ^ (EN) 2019 Harvey Award Winners Announced at New York Comic Con, su The Hollywood Reporter. URL consultato l'11 gennaio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN252798682 · ISNI (EN0000 0003 7616 7109 · LCCN (ENno2013043961 · GND (DE113068962X · BNF (FRcb16790140k (data) · BNE (ESXX5658890 (data) · NDL (ENJA01214966 · WorldCat Identities (ENlccn-no2013043961