Kırklareli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kırklareli
il belediyesi
Kırklareli – Veduta
Localizzazione
StatoTurchia Turchia
RegioneMarmara
ProvinciaKırklareli
DistrettoKırklareli
Territorio
Coordinate41°44′N 27°13′E / 41.733333°N 27.216667°E41.733333; 27.216667 (Kırklareli)Coordinate: 41°44′N 27°13′E / 41.733333°N 27.216667°E41.733333; 27.216667 (Kırklareli)
Altitudine203 m s.l.m.
Abitanti62 152 (2009)
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Turchia
Kırklareli
Kırklareli
Sito istituzionale

Kırklareli (anticamente Kırk Kilise) è un comune della Turchia situato nella regione della Tracia orientale, capoluogo dell'omonima provincia. La città fu fondata presso l'antica Salmidesso, teatro di alcune vicende del mito degli Argonauti e una delle antiche capitali della Tracia.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Kırklareli è situata alle pendici occidentali del massiccio montuoso dell'Istranca, nella regione storica della Tracia orientale. È situata a 212 km a nord-ovest di Istanbul e a 62 km ad est di Edirne.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

La città era conosciuta in epoca bizantina come Σαράντα Εκκλησιές, Saranta Ekklesies, ovvero Quaranta Chiese. Con la conquista ottomana il toponimo fu semplicemente tradotto nel turco Kırk Kilise. Il 20 dicembre 1924 la denominazione fu cambiata in Kırklareli, letteralmente Posto dei Quaranta. In bulgaro è conosciuta come Лозенград (Lozengrad), ovvero sia Città del Vigneto.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Battaglia di Kirk Kilisse.

Fu conquistata dai Bulgari di Simeone I nel 914. Rimase all'interno dei territori dell'Impero bulgaro sino al 1003, anno in cui fu ripresa dai Bizantini. Fu conquistata dagli Ottomani nel 1363, durante il sultanato di Murad I.

Il 29 giugno 1912 fu inaugurata la ferrovia che da Alpullu giungeva sino a Kirk Kilisse[1].

Durante la prima guerra balcanica l'esercito bulgaro conquistò la città dopo un'importante vittoria che mise in rotta le truppe ottomane[2]. Kirk Kilisse fu riconquistata dai Turchi nella seconda guerra balcanica dopo il ritiro dei Bulgari[3].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Strade[modifica | modifica wikitesto]

Kırklareli è attraversata in senso est-ovest dalla strada statale D020, che congiunge Istanbul con Edirne. Altra grande arteria di comunicazione che serve la città è la strada statale D555, che dalla frontiera bulgara giunge sino al porto di Tekirdağ.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN140146950 · LCCN (ENn96086190 · GND (DE4313350-2 · BNF (FRcb14614994k (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n96086190
Turchia Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Turchia