Kökşetaw

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kökşetaw
città
(RU) кокшетау

(Kokshetau)
(KK) Көкшетау (Kökşetaw)

Kökşetaw – Stemma
Kökşetaw – Veduta
Localizzazione
StatoKazakistan Kazakistan
RegioneAqmola
Amministrazione
AkimJarqın Jumağulov
Territorio
Coordinate53°17′N 69°23′E / 53.283333°N 69.383333°E53.283333; 69.383333 (Kökşetaw)
Altitudine234 m s.l.m.
Superficie425 km²
Abitanti153 057[1] (2013)
Densità360,13 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale020000
Prefisso+7 7162
Fuso orarioUTC+6
TargaC, 03
Cartografia
Mappa di localizzazione: Kazakistan
Kökşetaw
Kökşetaw
Sito istituzionale

Kökşetaw (in kazako: Көкшетау) è una città del Kazakistan, capoluogo della regione di Aqmola.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il toponimo Kökşetaw significa "montagna blu" in kazako.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La città venne fondata il 29 aprile 1824.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Kökşetaw è conosciuto per i suoi paesaggi naturali e siti turistici, ma è altresì presente l'industria leggera (alimentare) ed estrattiva (oro) data la presenza di una miniera a nord della città.

Linee elettriche[modifica | modifica wikitesto]

Da notare che Kökşetaw è il capolinea dell'unica linea elettrica al mondo con una tensione superiore ai 1000 kV, la linea Ekibastūz-Kökşetaw.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Aeroporti[modifica | modifica wikitesto]

La città è servita da un aeroporto con voli per Almaty e Petropavl; è anche presente una linea ferroviaria che connette Kökşetaw con il Kazakistan meridionale e la Russia.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

La città è gemellata con:

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

La squadra principale della città è l'Oqjetpes.

Clima[modifica | modifica wikitesto]

Kökşetaw
(1991-2020)
Fonte:[2]
Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic InvPriEst Aut
T. max. mediaC) −10,3−8,8−1,210,519,624,325,223,617,39,1−2,2−8,1−9,19,624,48,18,3
T. mediaC) −14,3−13,2−5,75,113,518,619,617,811,84,7−5,6−11,7−13,14,318,73,63,4
T. min. mediaC) −18,8−18,0−10,5−0,26,912,113,812,06,40,6−9,2−15,7−17,5−1,312,6−0,7−1,7
T. max. assolutaC) 4,0
(1975)
6,6
(2016)
18,7
(2008)
30,3
(1982)
35,5
(2004)
40,1
(1988)
39,2
(2021)
37,7
(1998)
35,0
(2003)
25,0
(2018)
16,5
(2006)
6,0
(1975)
6,635,540,135,040,1
T. min. assolutaC) −42,2
(1969)
−42,0
(1977)
−45,0
(1954)
−26,1
(1952)
−8,9
(1950)
−5,7
(1984)
2,0
(2002)
−2,2
(1996)
−10,5
(2017)
−26,0
(1976)
−42,6
(1998)
−44,0
(1976)
−44,0−45,0−5,7−42,6−45,0
Precipitazioni (mm) 131113202742694323221915396015464317

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • www.akmo.kz, su akmo.kz. URL consultato il 12 settembre 2018 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2007).
Controllo di autoritàVIAF (EN157297096 · LCCN (ENn2001119711 · GND (DE10357662-9 · BNF (FRcb16994614q (data) · J9U (ENHE987007559942905171 (topic)
  Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Geografia