Just Cause 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Just Cause 3
videogioco
Just Cause 3 Logo Fr.png
PiattaformaPlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows
Data di pubblicazione1º dicembre 2015
GenereSparatutto in terza persona, Avventura dinamica
OrigineSvezia
SviluppoAvalanche Studios
PubblicazioneSquare Enix
ProduzioneOmar Shakir
SerieJust Cause
Modalità di giocoGiocatore singolo
Fascia di etàPEGI: 18
Preceduto daJust Cause 2
Seguito daJust Cause 4

Just Cause 3 è un videogioco di tipo sparatutto in terza persona open world sviluppato da Avalanche Studios[1]. È stato annunciato l'11 novembre 2014. Terzo titolo della serie Just Cause e sequel di Just Cause 2 del 2010, il gioco è stato pubblicato il 1º dicembre 2015[2]. A dicembre 2018 è stato pubblicato il sequel, Just Cause 4.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Qualche anno dopo gli eventi di Just Cause 2, Rico Rodriguez lascia "I Servizi" e torna nella sua terra natale, il grande arcipelago di Medici, situato nel Mediterraneo e comandato dal tirannico dittatore Sebastiano Di Ravello. Rico intraprenderà un viaggio per distruggere il suo piano malvagio. Ad aiutarlo ci sarà Mario Frigo, amico d'infanzia di Rico, impacciato aiutante dei ribelli dal carattere tipico degli stereotipi italiani, e tanti altri come la scienziata Dimah Al-Masri .

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Rico Rodriguez: già protagonista degli altri Just Cause, dove faceva parte della agenzia governativa chiamata "I Servizi" (o L'Agenzia) in questo capitolo lascia quest'ultimi per tornare nella sua isola natale, l'arcipelago mediterraneo di Medici, soggiogato alla dittatura di Sebastiano Di Ravello. Il suo compito sarà porre fine al suo regime dittatoriale. È molto legato all'amico di infanzia Mario Frigo. Ascoltando gli audiodiari di Di Ravello, si viene a sapere che in passato Rico era un pilota di Formula 1 celebre in tutto l'arcipelago di Medici. Doppiato da Claudio Moneta.
  • Generale Sebastiano Di Ravello: antagonista principale del gioco, controlla tutta l'arcipelago di Medici ed è ossessionato dal dominio del mondo intero dopo aver scoperto che l'arcipelago è ricco di un minerale molto raro e potente, il Bavarium, che ha deciso di usare per creare armi, elicotteri da guerra e carri armati (questi ultimi due equipaggiati anche di uno scudo). Il suo stile governativo è probabilmente ispirato alla dittatura di Enver Hoxha sull'Albania, nel XX secolo. È un dittatore ispirato a Mussolini, Gaddafi, Stalin, Franco e Lukashenko. Inoltre in una missione rivela di aver reso orfano Rico per richiesta di Tom Sheldon. Per consolidare il suo potere Di Ravello strinse un patto con la Mano Nera, quest'ultima gli fornì uomini e armi. È estremamente irascibile e non esiterebbe a uccidere i suoi uomini per arrivare ai suoi scopi. Doppiato da Oliviero Corbetta.
  • Mario Frigo: Di origini italiane, è un amico d'infanzia di Rico, è un aiutante dei ribelli. Portando un qualsiasi veicolo in uno dei suoi garage, lo si potrà richiedere in qualsiasi momento. Ha un carattere tipico degli stereotipi italiani. Apparentemente vive a casa della nonna, nella cui casa assembla da anni un'auto sportiva che la nonna non sopporta. È un tipo un po' impacciato, ma se c'è da combattere non si tira indietro, se questo significa arrendersi a Di Ravello. Doppiato da Matteo Zanotti.
  • Tom Sheldon: Già comparso in Just Cause 2 al fianco di Rico, è un anziano agente dei "Servizi" apparso sin dalla prima missione. Ci chiederà alcuni favori per I Servizi come portargli uno scanner al Bavarium (cosa che Rico farà, anche se ormai rotto) e altro. Nella missione "Una strada lunga e difficile" Di Ravello (con il quale, si scopre, essere in combutta da ormai 20 anni, in un'alleanza con gli USA, mandata in fumo proprio da Rico) rivela che, per richiesta di Sheldon, ha reso orfano Rico. Doppiato da Marco Balzarotti.
  • Annika e Teo: Due mercenari che si uniranno alla causa ribelle dopo essere stati convinti da Dimah. Inizialmente scettici, si affezioneranno a Rico e i ribelli e prenderanno parte agli assalti e le missioni contro Di Ravello.
  • Dimah Al-Masri: scienziata al servizio dei Ribelli in parte sfregiata sul volto. Da un dialogo con Rico si evince che precedentemente fosse un agente sul campo, per poi ritirarsi dopo essere stata salvata da Rico in Perù. Ha un carattere molto strano e bizzarro tanto da farla sembrare pazza. Nella penultima missione del gioco, "Distruttore di mondi" nella torre della base di Falco Maximo, decide si sacrificarsi morendo dopo che la torre verrà colpita da dei missili al Bavarium. Doppiata da Renata Bertolas.
  • Eden : Antagonista principale del DLC "Fortezza dei Cieli", è un software capace di pensare liberamente e di comandare un esercito di droni che minacciano Medici. Essa ha eliminato tutti gli scienziati che lavoravano assieme a lei, per poter giungere al suo scopo, estrarre il Bavarium dall'isola. Sarà compito di Rico sconfiggerla. Originariamente Eden Callaghan era una scienziata, fondatrice della eDEN Corporation con lo scopo di rendere il mondo migliore sfruttando nuove risorse ed energie all'avanguardia. L'IA dell'azienda, che la scienziata rinominò con il suo stesso nome, però, andò fuori controllo e, sentendosi minacciata, uccise tutti i ricercatori abbassando le temperature sotto i 50°.

Nemici[modifica | modifica wikitesto]

Nell'arcipelago di Medici sono presenti due forze armate, L'esercito di Medici e La Mano Nera. Ogni fazione predispone di vari tipi di soldati.

Esercito di Medici[modifica | modifica wikitesto]

  • Soldato semplice: si può incontrare pressocchè ovunque e sono i nemici standard del gioco, abbastanza semplici da sconfiggere.
  • Truppa d'elite: Soldati molto più forti e preparati di quelli semplici, vengono chiamati quando il livello d'allerta è superiore a 2. Alcuni di essi sono inoltre armati di un potente fucile a pompa.
  • Soldato in motocicletta: soldati che si spostano usando una motocicletta e quindi più avvantaggiati nell'inseguire Rico, sono però armati in modo più leggero.
  • Cecchino: un cecchino che normalmente si nasconde in zone sopraelevate, come ad esempio le torrette d'avvistamento. Quando stanno per sparare, apparirà un puntatore rosso su ciò che stanno mirando.
  • Soldato armato di RPG: soldati armati di lanciamissili, se non eliminati subito, possono rivelarsi una spina nel fianco per Rico. Il loro puntatore, a differenza di quello dei cecchini, è verde.
  • Milizia DRM: militanti della DRM (Di Ravello Milizia) che presidiano le città, prendendo il posto delle centrali di polizia; rispetto ai militari sono meno preparati e non costituiscono un grosso pericolo per Rico, tranne per il fatto che sono più numerosi. Se ne possono distinguere tre unità: il soldato semplice, l'unità Élite, più corazzata, ed infine il capitano, che di trova normalmente nelle città più grandi, che è necessario sconfiggere per liberare la città. Talvolta si può notare delle pattuglie della DRM ai lati delle strade intenti ad arrestare dei cittadini.

La Mano Nera[modifica | modifica wikitesto]

  • Soldato Aegis: truppa standard, molto potente e resistente, sono nemici molto ostici, dovuto anche alla loro preparazione. Si trovano in tutte le maggiori basi di Medici. Sono caratterizzati da un'armatura nera e maschera.
  • Fantasma: Nemici molto resistenti ed estremamente agili, sono armati leggeri, ma possono schivare i colpi di Rico compiendo acrobazie sul campo di battaglia.
  • Titano: È forse il soldato più forte della Mano Nera, armato di una potente mitragliatrice e indossa un'armatura estremamente dura, capace di assorbire un intero caricatore di un fucile d'assalto e che li protegge dal rampino di Rico. Sono però dei nemici molto rari che si trovano perlopiù nelle basi.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

La mappa dell'arcipelago situato nel Mediterraneo di Medici ha una dimensione di 400 miglia2 e si ispira ai paesaggi delle tipiche isole del Mediterraneo. Il terreno volumetrico è aumentato per consentire più verticalità. La mappa di gioco può essere suddivisa in tre isole principali: Insula Fonte, Insula Dracon e Insula Striate, ognuna con una sua base di controllo. Sono presenti inoltre un vulcano ed un'isola lontana chiamata Boom Island.

Un aspetto importante nel gioco è la distruttibilità della mappa. Strade, ponti, antenne, statue ed edifici si potranno distruggere in diversi modi: attaccandolo con un rampino e collegarlo a un'auto per poi usare questa per farlo cadere, facendolo esplodere con del C4 e altri svariati modi. Si possono agganciare due auto con il rampino per farle schiantare[3].

Proseguendo nel gioco sarà possibile far saltare in aria (sia in modalità libera sia durante le missioni) basi militari, petrolifere o aeroporti militari di Ravello. Queste strutture saranno molto complicate da distruggere poiché arriveranno sempre più rinforzi e si dovranno demolire anche altri elementi (cisterne, turbine, antenne, trasformatori). Portando, inoltre, i veicoli in uno dei garage di Mario Frigo (amico di Rico, personaggio principale dei ribelli) e sbloccando nuove armi, si potranno richiedere in qualsiasi momento lanciando un trasmettitore in un'area abbastanza grande per lasciare i veicoli (velivoli o barche) che arriveranno dal cielo sotto forma di container (questo solo dopo aver completato la missione "I rifornimenti ribelli di Mario", una delle prime missioni) con l'opzione "Lancio ribelle".

C'é, poi, una vasta varietà di veicoli ispirati a quelli reali, dagli scooter che ricordano la Vespa ai caccia militari. Inoltre c'è un mod menù (da non confondere con le mod della community) nel quale le "mod" che si sbloccheranno durante il gioco si potranno attivare e disattivare e consistono in turbo alle auto o aumento di potenza della armi (es. Proiettili esplosivi). Nell'arcipelago di Medici è presente una lingua artificiale, l'Interlingua, un incrocio tra italiano e spagnolo. Inoltre vi è una classifica online in tempo reale che segnerà i vostri tempi record nelle gare (soltanto se si è connessi a una rete Internet) ecc. Nel gioco non è presente una modalità multiplayer online ma gli sviluppatori della mod multigiocatore di Just Cause 2 sono riusciti a creare una mod che permette l'utilizzo del multiplayer in gioco[4].

Easter egg[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco sono presenti molti easter eggs, alcuni fra questi sono:

  • Pupazzo di neve: Nella regione di Costa Sud è possibile trovare in una spiaggia un pupazzo di neve e se ci si avvicina Rico esclamerà "So we meet again, Mr. Snowman" ("Così ci rincontriamo, signor pupazzo di neve");
  • Spada di Cloud: Nella parete di una montagna nella regione di Montana è possibile trovare la spada di Cloud, eroe del celebre videogioco Final Fantasy VII.
  • Papera gonfiabile: Nella regione di Val del Mar in una spiaggia si può trovare una papera gigante gonfiabile che si potrà anche guidare;
  • Martello di Thor: Nella montagna più alta della regione di Grande Pastura vi è un cratere al centro del quale si trova il famoso martello del personaggio della Marvel Comics, Thor;
  • Monorotaia dei Simpson: Nella regione di Maestrale si trova un treno in movimento che va in fiamme e se ci si sale sopra sulla mappa nel mare ci saranno dei punti chiamati come alcuni luoghi presenti nella serie animata I Simpson: Ogdenville, North Haverbrook, Brockway, (in realtà si può anche salire su un treno normale e staccare tutti i vagoni rimanendo solo sulla locomotiva) ovvero un riferimento all'episodio Marge contro la monorotaia. Recandosi in uno qualsiasi di quei luoghi di troverà un elicottero anfibio e un'arma tra quelle "speciali"
  • Toy car: in un determinato luogo della regione di Aspera si può trovare una automobile a pedali (o giocattolo) che si portà guidare nonostante sia molto lenta (tranne in discesa);
  • Cani smarriti: nella regione di Massos, precisamente nella città di Soliana, tra dei veicoli abbandonati è possibile trovare un piccolo cane che vi seguirà fino all'altra parte della strada, dove si trova la sua cuccia.
  • Testa gigante: nel villaggio di Vico Platessa si può trovare vicino al tetto di un'abitazione una pistola speciale, con munizioni infinite, che però non farà danno, bensì gonfierà la testa di colui che verrà colpito.
  • Sopravvissuto nell'isola del vulcano: si può trovare sull'omonima isola un uomo che vive da solo come un naufrago, chiara citazione a Cast Away.
  • Targhe delle automobili: su alcune targhe dei veicoli presenti nel gioco, si può notare la dicitura "4VAL NCH", riferendosi naturalmente allo studio che ha sviluppato il gioco, Avalanche Studios.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è stato pubblicato il 1º dicembre 2015 per PlayStation 4, Xbox One, Microsoft Windows. Square Enix al New York Comic Con 2015[5] e al Gamescom 2015[6] ha annunciato che i giocatori che hanno acquistato il gioco su Xbox One avranno una copia retrocompatibile di Just Cause 2 per Xbox 360. Inoltre chi acquisterà il gioco il giorno dell'uscita entreranno in un concorso indetto da Avalanche e da Square Enix in cui i giocatori dovranno fare più distruzione nel gioco per arrivare in cima alla classifica. Il vincitore otterrà in premio un'isola reale o 50.000 dollari.[che vuol dire?] Il concorso non è disponibile in Europa. Durante i primi giorni d'uscita sono stati riscontrati problemi alla versione PC risolti con una patch dagli sviluppatori.

Una fonte annuncia la realizzazione di un film che si ispira al videogioco sparatutto, prodotto da Adrian Askarieh[7].

Contenuti scaricabili[modifica | modifica wikitesto]

Just Cause 3 possiede il suo season pass ""Aria, terra e mare"" che contiene i seguenti 3 pacchetti di espansione (acquistabili anche separatamente) e un'esclusiva skin fiammeggiante per tuta alare e paracadute.

Sky Fortress[modifica | modifica wikitesto]

  • Possibilità di usare la letale tuta alare al bavarium di Rico.
  • Nuova location: Fortezza dei cieli e il suo terribile esercito di droni.
  • Il pacchetto include nuove missioni, sfide, il fucile d'assalto sputabavarium e uno speciale drone cacciatore per la tua difesa personale.

Land Mech Assault[modifica | modifica wikitesto]

  • Una nuova location: L'isola di Lacrima.
  • Salva i prigionieri di Lacrima e armali per farti aiutare nelle nuove missioni.
  • Nuovi veicoli: due tipi di potenti Mech.
  • Una nuova arma antigravitazionale GRIP per attirare gli oggetti intorno a se..
  • Possibilità di chiamare un Mech controllato dal computer perché ti aiuti.
  • Una nuova potente arma: il Fucile al Nucleo di Bavarium.

Bavarium Sea Heist[modifica | modifica wikitesto]

  • Una nuova location da liberare: Scolio, la zona costiera di Medici che ospita le stazioni di ricerca della Eden e la misteriosa base "Stingray".
  • Un nuovo veicolo: "Razzoscafo" dotato di mitragliette e lanciamissili a bersaglio multiplo per sconfiggere la temibile flotta della Mano Nera.
  • Una nuova arma: la devastante sparafulmini "eDEN Spark" .
  • Nuove missioni e sfide.

Just cause 3 oltre a queste 3 espansioni principali possiede numerosi contenuti scaricabili minori:

  • Just Cause™ 3 - Combat Buggy
  • Just Cause™ 3 - Mini-Gun Racing Boat
  • Just Cause™ 3 - Rocket Launcher Sports Car
  • Just Cause™ 3 - Final Argument Sniper Rifle
  • Just Cause™ 3 - Capstone Bloodhound RPG
  • Just Cause™ 3 DLC: Kousavá Rifle

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

I voti della stampa internazionale sono stati abbastanza positivi:

  • Metacritic: 74/100 (PS4); 71/100 (Xbox One); 75/100 (PC)
  • Multiplayer.it: 7,8/10 (PC)
  • IGN: 5,9/10 (PS4), 8/10 (PC) 5,9/10 (Xbox One)
  • IGN Italia: 7,3/10[8]
  • Gamesurf.it 7.5/10
  • Everyeye.it: 7,5/10[9]; è stato definito come "Un pantagruelico festino esplosivo".
  • SpazioGames: 7.5/10[10]; la testata italiana ha lodato il titolo per il gameplay divertente e caciarone, i dialoghi divertenti, la caratterizzazione dei personaggi, criticandolo però per la ripetitività delle missioni, il comparto tecnico non eccelso (il gioco è stato testato con una scheda grafica Nvidia GTX 980 faticando a tenere i 60 frame per secondo) ritenendolo "Un titolo in cui il cervello lascia spazio all'odore di tritolo".
Accoglienza Giudizio
Recensione Voto
IGN 5,9/10 (PS4/Xbox One)[11][12] - 8/10 (PC)[13]
IGN Italia 7,3/10 (Tutte le piatt.)[14]
Multiplayer.it 7,8/10 (PC)[15]
Spaziogames 7.5/10[16]
Everyeye.it 7,5/10[9]
GamesVillage 8.9/10 (PC)[17]

Ad settembre 2016 il gioco ha venduto 2,82 milioni di copie, di cui la maggior parte per PlayStation 4 e sul territorio europeo.[18]

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Collector Edition[modifica | modifica wikitesto]

Questa edizione, i cui contenuti sono stati scelti dai fan, prevede[19]:

  • Una copia di Just Cause 3 Day One Edition;
  • Una replica del rampino di Rico;
  • Un codice per riscattare il DLC Pacchetto veicoli armati;
  • Una mappa dell'arcipelago mediterraneo italiano di Medici;
  • Un artbook di 32 pagine con copertina rigida;

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Christofer Sundberg, Avalanche Studios Just Cause 3 unveiled!, su Avalanche Studios. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  2. ^ Stefania Sperandio, Annunciata la data di Just Cause 3, su SpazioGames, 16 giugno 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  3. ^ (EN) Jordan Erica Webber, Just Cause 3 trailer contextualises destruction, su PC Gamer, 9 ottobre 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  4. ^ Multiplayer mod in arrivo per Just Cause 3 - SpazioGames.it, su SpazioGames.it. URL consultato il 2 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2016).
  5. ^ Giorgio Melani, Just Cause 3 torna a mostrarsi con il trailer "On a Mission", su Multiplayer.it, 8 ottobre 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  6. ^ (EN) Justin Haywald, The Biggest News From Microsoft's Gamescom 2015 Press Conference, su GameSpot, 4 agosto 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  7. ^ Daniel Krupa, Il film di Just Cause sarà ispirato a Just Cause 3, su IGN, 9 settembre 2015. URL consultato il 12 ottobre 2015.
  8. ^ di Gianluca Loggia 01 Dicembre 2015 7.3, Just Cause 3 - La recensione, su IGN Italia. URL consultato il 14 marzo 2016.
  9. ^ a b Recensione Just Cause 3, su everyeye.it. URL consultato il 18 agosto 2016.
  10. ^ Just Cause 3 Recensione PC, PS4, Xbox One - SpazioGames.it, su SpazioGames.it. URL consultato il 14 marzo 2016.
  11. ^ Just Cause 3 (PlayStation 4), su IGN. URL consultato il 18 agosto 2016.
  12. ^ Just Cause 3 (Xbox One), su IGN. URL consultato il 18 agosto 2016.
  13. ^ Just Cause 3 (PC), su IGN. URL consultato il 18 agosto 2016.
  14. ^ Just Cause 3 - La recensione, su it.ign.com, 1º dicembre 2015. URL consultato il 18 agosto 2016.
  15. ^ Just Cause 3, su multiplayer.it. URL consultato il 18 agosto 2016.
  16. ^ Just Cause 3 Recensione PC, PS4, Xbox One - SpazioGames.it, su spaziogames.it. URL consultato il 18 agosto 2016.
  17. ^ Just Cause 3 - Recensione • GamesVillage.it, su gamesvillage.it. URL consultato il 18 agosto 2016.
  18. ^ Game Database, Best Selling Video Games, Game Sales, Million Sellers, Top Selling - VGChartz, su www.vgchartz.com. URL consultato il 6 settembre 2016.
  19. ^ Annunciata la Collector's Editon di Just Cause 3, su spaziogames.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb17028018j (data)
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi