Jussie Smollett

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jussie Smollett
Jussie Smollett (26362136311).jpg
Jussie Smollett
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenerePop
Rhythm and blues
Periodo di attività musicale2012 – in attività
Album pubblicati1
Studio1
Sito ufficiale

Jussie Langston Mikha Smollett (Santa Rosa, 21 giugno 1982) è un attore e cantante statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Smollett è nato a Santa Rosa, California,[1] figlio di Janet e Joel Smollett. Ha tre fratelli e due sorelle: Jake, Jocqui, Jojo, Jurnee e Jazz. Suo padre è ebreo aschenazita (la sua famiglia è immigrata da Polonia e Russia) e sua madre è afroamericana.[2] Smollett inizia a recitare da bambino, partecipando ai film Stoffa da campioni e Genitori cercasi. Per la televisione ha recitato al fianco di Halle Berry nelle miniserie TV Alex Haley's Queen, e ha recitato al fianco dei suoi fratelli e sorelle nella sit-com della ABC On Our Own, andata in onda dal 1994 al 1995.

Dopo diversi anni di inattività, nel 2012 torna a recitare e ottiene il ruolo da protagonista nel film a tematica LGBT The Skinny. Dopo aver partecipato alle serie televisive The Mindy Project e Revenge, ottiene il ruolo di Jamal Lyon nella serie televisiva della Fox Empire. Nel febbraio 2015 firma un contratto con la Columbia Records per la pubblicazione di un album.[3] Nel 2012 aveva già pubblicato un EP intitolato The Poisoned Hearts Club.[4] Il 2 marzo 2018 pubblica il suo album di debutto intitolato Sum Of My Music.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Dopo varie speculazioni sul suo orientamento sessuale, nel marzo 2015 Smollett ha confermato ufficialmente la sua omosessualità nel corso di una intervista con Ellen DeGeneres.[5][6] Il suo coming out è avvenuto il giorno seguente a quello televisivo del suo personaggio interpretato nella serie Empire.[7] Attivamente coinvolto in numerose attività benefiche, è stato nominato dal Black AIDS Institute come uno dei 30 artisti under 30 più influenti nella lotta contro l'HIV/AIDS. Fa parte del Board of Artists for a New South Africa e sostiene la Jenesee Foundation, che si occupa di dare rifugio a donne maltrattate.[8] Inoltre ha partecipato alla NOH8 Campaign, a sostegno dell'uguaglianza e dei diritti LGBT.[9]

Procedimenti giudiziari[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 gennaio 2019 Jussie Smollett ha dichiarato ad un dipartimento di polizia di Chicago di aver subito un'aggressione omofoba e razzista da parte di alcuni sostenitori di Donald Trump.[10] Gli uomini responsabili dell'aggressione hanno poi dichiarato di essere stati pagati dall'attore stesso per simulare un'aggressione, cosicché Smollett è stato indagato dalla polizia per aver reso falsa testimonianza.[11] In seguito a tali avvenimenti, la 20th Century Fox, produttrice della serie tv Empire, ha ufficialmente eliminato il personaggio di Jamal Lyon, interpretato dall’attore, dagli ultimi episodi della quinta stagione.[12] Il 26 marzo 2019 viene reso noto che le accuse nei confronti dell'attore sono state ritirate.[13]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • Sum Of My Music (2018)

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • The Poisoned Hearts Club (2012)

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Jussie Smollett è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jussie Smollett, foxflash.com. URL consultato il 20 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2015).
  2. ^ (EN) New Artist Alert: Jussie Smollett, randomtandem.com. URL consultato il 20 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 4 maggio 2014).
  3. ^ (EN) 'Empire' Star Jussie Smollett Signs to Columbia Records, musictimes.com. URL consultato il 10 marzo 2015.
  4. ^ (EN) Jussie Smollett’s Debuts EP, randomtandem.com. URL consultato il 20 febbraio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2014).
  5. ^ (EN) “Empire” Actor Jussie Smollett Comes Out To Ellen: “There’s Never Been A Closet”, newnownext.com. URL consultato il 10 marzo 2015.
  6. ^ (EN) Why Empire Star Jussie Smollett’s Coming-Out Matters, time.com. URL consultato il 10 marzo 2015.
  7. ^ (EN) ‘Empire’ actor Jussie Smollett reveals he’s gay on ‘Ellen’: ‘There is no closet’, nydailynews.com. URL consultato il 10 marzo 2015.
  8. ^ (EN) Jussie Smollett, fox.com. URL consultato il 20 febbraio 2015.
  9. ^ (EN) ‘Empire’ Stars Taraji P. Henson & Jussie Smollett Join The NOH8 Campaign, icecreamconvos.com. URL consultato il 20 febbraio 2015.
  10. ^ Silvia Morosi, Arrestato Jussie Smollett, per la polizia: «Ha inventato l’aggressione omofoba», su Corriere della Sera, 22 febbraio 2019. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  11. ^ Perché il caso di Jussie Smollett è un racconto dell'America di oggi, su Rivista Studio, 23 febbraio 2019. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  12. ^ Il personaggio interpretato da Jussie Smollett è stato eliminato dai due episodi finali di "Empire", su Il Post, 22 febbraio 2019. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  13. ^ Tutte le accuse nei confronti dell'attore Jussie Smollett sono state ritirate, su Il Post, 26 marzo 2019. URL consultato il 26 marzo 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN315534255 · ISNI (EN0000 0004 4781 2727 · Europeana agent/base/158424 · LCCN (ENno2015040863 · GND (DE1208413066 · WorldCat Identities (ENlccn-no2015040863