Juraj Kolník

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Juraj Kolník
Dati biografici
Nazionalità Slovacchia Slovacchia
Altezza 178 cm
Peso 86 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Ala destra
Tiro Destro
Squadra Langnau Tigers
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
  Nitra
1998 Québec Remparts 12 6 5 11
1998-2000 Rimouski Océanic 97 89 90 179
Squadre di club0
1997-1998 Nitra 28 1 3 4
2000-2002 NY Islanders 36 6 3 9
2000-2001 L. Lock Monsters 25 2 6 8
2000-2001 Springfield Falcons 29 15 20 35
2001-2002 Bridgeport S. Tigers 67 18 30 48
2002-2007 Florida Panthers 214 40 46 86
2002-2003 S. Antonio Rampage 89 15 30 45
2007-2010 Ginevra-Servette 145 72 115 187
2010-2011 OHK Dinamo 8 1 4 5
2011-2012 ZSC Lions 14 1 4 5
2011-2012 GCK Lions 2 0 0 0
2012-2013 Rapperswil-Jona Lakers 43 15 16 31
2013- Langnau Tigers 32 10 10 20
Nazionale
1999-2000 Slovacchia Slovacchia U-20 7 2 1 3
2004-2008 Slovacchia Slovacchia 12 3 4 7
NHL Draft
1999 NY Islanders 101a scelta ass.
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 19 aprile 2014

Juraj Kolník (Nitra, 13 novembre 1980) è un hockeista su ghiaccio slovacco che gioca nel campionato svizzero con la squadra dei SCL Tigers. Ha vinto il premio di PostFinance Top Scorer al termine della Lega Nazionale A 2008-2009, dopo aver messo a referto 25 gol e 47 assist.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Juraj Kolnik iniziò la sua carriera da giocatore di hockey nella propria città natale, con il settore giovanile dell'MHC Nitra, squadra dell'Extraliga slovacca, nel ruolo di ala destra, per poi passare alla prima squadra nella stagione 1997-98. Dopodiché cercò fortuna nelle leghe giovanili americane, dove giocò per due anni con i Rimouski Océanic, club della QMJHL, con cui vinse nella stagione 1999/2000 la President's Cup, e in seguito la Memorial Cup, trofei rispettivamente di QMJHL e CHL, al cui conseguimento contribuì in maniera significativa. I 133 punti in 61 partite, durante la sua permanenza nei Rimouski Océanic, gli valsero la convocazione per l'All-Star Team della Memorial Cup nella stagione 1999/2000.

Venne scelto nell'NHL Entry Draft 1999 al quarto giro in 101ª posizione assoluta dai New York Islanders, con cui rimase sotto contratto per le stagioni 2000/01 e 2001/02. Tuttavia non giocò subito una stagione completa in NHL, giocando invece per i Lowell Lock Monsters, e gli Springfield Falcons, franchigie della AHL per il primo anno, e per i Bridgeport Sound Tigers, altra franchigia di AHL, per il secondo, con cui arrivò in finale nella Calder Cup, persa contro i Chicago Wolves. Nel 2002 firmò un contratto con i Florida Panthers, con cui rimase fino al 2007. Giocò la sua prima stagione completa nella massima lega nordamericana proprio con i Panthers, nella stagione 2005/06. Prima di allora venne girato per parte della stagione ai San Antonio Rampage, dove si distinse comunque per le buone prestazioni.

In seguito all'esperienza in Florida approdò in Svizzera, firmando per l'HC Ginevra Servette, dove ben presto divenne uno dei beniamini della squadra, in virtù dei 66 punti in 50 partite alla stagione d'esordio in maglia granata. Meglio fece l'anno successivo, dove divenne Top scorer del campionato, con 72 punti all'attivo al termine della Regular Season, e venne scelto per l'All-Star Team. Giocò per il Servette fino alla stagione 2010/11, quando si accasò all'OHK Dinamo, con cui poté però giocare solo otto partite, mettendo a referto una rete e quattro assist. Nella stagione successiva, dopo una breve parentesi con la Dynamo Balashikha, club affiliato all'OHK Dinamo, dove giocò una sola partita, abbandonò il club firmando per lo ZSC Lions, club con cui disputò 15 partite, playoff compresi. Dopo appena un anno cambiò nuovamente squadra, decidendo per il Rapperswil-Jona Lakers.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

ZSC Lions: 2011-12

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]