Jupiter Icy Moons Orbiter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rappresentazione artistica del JIMO

La sonda spaziale Jupiter Icy Moon Orbiter (JIMO) faceva parte del progetto di esplorazione spaziale Prometheus e avrebbe dovuto raggiungere la superficie dei tre satelliti gioviani su cui è stata rilevata la presenza di acqua allo stato solido: Callisto, Ganimede ed Europa.

Le speranze che molti scienziati nutrivano nei confronti di questa missione spaziale sono state infrante nel febbraio del 2006, quando il Governo degli Stati Uniti ha sospeso i finanziamenti per questa missione ritenuta troppo ambiziosa per essere tentata. JIMO avrebbe utilizzato un innovativo motore nucleare a ioni il cui funzionamento non era stato ancora sperimentato su lunghe distanze e che non avrebbe fornito garanzie sufficienti a continuare il finanziamento del progetto.

Sebbene il progetto JIMO, che avrebbe dovuto portare a raggiungere la superficie di Europa intorno al 2015, sia stato cancellato, l'esplorazione di questo satellite e delle altre "lune ghiacciate" gioviane resta un'assoluta priorità all'interno della ricerca spaziale statunitense.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica