Gadji Tallo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Junior Tallo)
Gadji Tallo
Nazionalità Costa d'Avorio Costa d'Avorio
Altezza 187 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Vitória Guimarães
Carriera
Giovanili
2008-2011Chievo
2011Inter
2011-2012Roma
Squadre di club1
2011-2013Roma3 (0)
2013Bari17 (3)
2013-2014Ajaccio23 (7)
2014-2015Bastia16 (4)
2015-2016Lilla23 (0)
2015-2017Lilla 28 (2)
2017Amiens11 (1)
2017-Vitória Guimarães14 (1)
Nazionale
2010Costa d'Avorio Costa d'Avorio U-203 (1)
2010Costa d'Avorio Costa d'Avorio U-231 (0)
2014-2015Costa d'Avorio Costa d'Avorio7 (0)
Palmarès
Coppa Africa.svg Coppa d'Africa
Oro Guinea Equatoriale 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 febbraio 2018

Gadji Celi Carmel Junior Tallo (Magbehigouepa, 21 dicembre 1992) è un calciatore ivoriano, attaccante del Vitória Guimarães.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lo zio, Saint-Joseph Gadji-Celi, è un ex calciatore della Nazionale ivoriana.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 viene tesserato dalla società italiana Chievo con la quale partecipa a due campionati Primavera. Nel gennaio del 2011 l'Inter lo preleva in prestito e, sotto la guida di Fulvio Pea, gioca poco. La squadra milanese decide quindi di non riscattarlo, così l'ivoriano passa alla Roma in prestito.

Dopo aver realizzato 17 reti in 16 presenze nel campionato Primavera, esordisce in Serie A con la maglia numero 26 della prima squadra della Roma il 25 aprile 2012, sostituendo Gabriel Heinze nella partita persa dai giallorossi per 2-1 contro la Fiorentina.[2] Il 9 marzo aveva ricevuto la prima convocazione da Luis Enrique. Nella gara successiva rileva Bojan Krkić nella partita contro il Napoli mentre la squadra stava perdendo 2-1: è lui l'autore dell'assist a Fábio Simplício per il gol del pareggio.[3] A fine stagione la Roma esercità il diritto di riscatto sulla prima metà del cartellino, pagandola 0,25 milioni di euro.

I prestiti al Bari e in Corsica[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2012-2013 non trova spazio coi giallorossi e il 10 gennaio 2013 viene ceduto in prestito secco al Bari, in Serie B.[4] Il 26 gennaio fa il suo esordio nella gara casalinga contro l'Ascoli, finita con la vittoria dei bianconeri. Il 9 marzo segna la sua prima doppietta tra i professionisti, decidendo la gara contro la Juve Stabia, finita 2 a 0 per i biancorossi. Conclude la stagione con 17 presenze e 3 reti. A fine stagione la Roma riscatta la seconda metà del suo cartellino dal Chievo, pagandola 1 milione di euro ed acquistando il giocatore a titolo definitivo.

Il 25 agosto 2013 è in panchina nella prima giornata di campionato della Roma,[5] per poi trasferirsi, in prestito secco all'Ajaccio.[6] Esordisce il 14 settembre con un gol, contro l'Evian, gara vinta dai corsi per 3a 2. Il 2 marzo 2014 realizza la sua prima doppietta nella Ligue 1 che non basta all'Ajaccio per evitare la sconfitta contro il Lille. Conclude la stagione con 23 presenze e 8 reti

il 26 giugno 2014 passa in prestito con diritto di riscatto al Bastia.[7] Fa il suo debutto stagionale il 9 agosto nel 3 a 3 interno contro l'Olympique Marsiglia, gara dove segna la sua prima rete stagionale.[8] L'8 novembre, una sua doppietta, regala la vittoria contro il Montpellier, gara terminata 2 a 0 per il Bastia.

Lille e Amiens[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 luglio 2015 viene ceduto a titolo definitivo al Lille, con cui firma un quadriennale.[9]

Il 30 gennaio 2017 passa in prestito con diritto di riscatto all'Amiens.[10]

Vitória Guimarães[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver rescisso il contratto che lo legava al Lille[11], il 12 settembre si lega con un triennale al Vitória Guimarães.[12]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 esordisce con la Nazionale ivoriana Under-20 nelle qualificazioni della Coppa delle Nazioni Africane 2011 di categoria,[13][14] con cui colleziona tre presenze e un gol.

Successivamente viene convocato dall'Under-23 per la partita contro il Marocco.[15] Debutta con la nazionale maggiore l'11 ottobre 2014 contro la Nazionale congolese e viene convocato dal CT Hervé Renard per la Coppa d'Africa 2015, vinta ai rigori nonostante il suo errore dal dischetto.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 11 febbraio 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2011-2012 Italia Roma A 3 0 CI 0 0 UEL 0 0 - - - 3 0
2012-gen. 2013 A 0 0 CI 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Roma 3 0 0 0 0 0 - - 3 0
gen.-giu. 2013 Italia Bari B 17 3 CI 0 0 - - - - - - 17 3
2013-2014 Francia Ajaccio L1 23 7 CF+CdL 0 0 - - - - - - 23 7
2014-2015 Francia Bastia L1 16 4 CF+CdL 1+0 0 - - - - - - 17 4
2015-2016 Francia Lille L1 23 0 CF+CdL 1+3 1+0 - - - - - - 27 1
2016-gen. 2017 L1 0 0 CF+CdL 0 0 - - - - - - 0 0
Totale Lille 23 0 4 1 - - - - 27 1
gen.-giu. 2017 Francia Amiens L1 11 1 CF+CdL 0 0 - - - - - - 11 1
sett. 2017-2018 Portogallo Vitória Guimarães PL 14 1 TdP+TdL 2+2 1+0 UEL 0 0 SP - - 0 0
Totale carriera 93 15 5 1 0 0 - - 98 16

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Costa d'Avorio
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-10-2014 Kinshasa RD del Congo RD del Congo 1 – 2 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Coppa d'Africa 2015 - Ingresso al 75’ 75’
14-11-2014 Freetown Sierra Leone Sierra Leone 1 – 5 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Qual. Coppa d'Africa 2015 - Ingresso al 82’ 82’
11-1-2015 Abu Dhabi Costa d'Avorio Costa d'Avorio 1 – 0 Nigeria Nigeria Amichevole - Uscita al 46’ 46’
24-1-2015 Freetown Costa d'Avorio Costa d'Avorio 1 – 1 Mali Mali Coppa d'Africa 2015 - 1º turno - Ingresso al 84’ 84’
28-1-2015 Malabo Camerun Camerun 0 – 1 Costa d'Avorio Costa d'Avorio Coppa d'Africa 2015 - 1º turno - Ingresso al 60’ 60’
1-2-2015 Malabo Costa d'Avorio Costa d'Avorio 3 – 1 Algeria Algeria Coppa d'Africa 2015 - Quarti di finale - Ingresso al 90’ 90’
8-2-2015 Bata Costa d'Avorio Costa d'Avorio 0 – 0 dts
(9 - 8 dcr)
Ghana Ghana Coppa d'Africa 2015 - Finale - Ingresso al 120’ 120’
Totale Presenze 7 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Roma: 2011-2012

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Guinea Equatoriale 2015

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Profilo su Generazioneditalenti.com
  2. ^ Roma-Fiorentina 1-2 tra fischi e fiaschi, ilmessaggero.it, 25 aprile 2012. URL consultato il 24 novembre 2014.
  3. ^ Roma-Napoli, tutti scontenti:Finisce 2-2: occasioni sprecate, gazzetta.it, 28 aprile 2012.
  4. ^ Calciomercato Roma, UFFICIALE: Tallo in prestito al Bari, calciomercato.it, 10 gennaio 2013. URL consultato il 24 novembre.
  5. ^ Livorno-Roma 0-2, De Rossi fa felice Garcia, repubblica.it, 25 agosto 2013. URL consultato il 24 novembre.
  6. ^ Calciomercato Roma, Tallo: ufficiale il prestito all’Ajaccio di Ravanelli, calciomercatonews.com, 29 agosto 2013. URL consultato il 24 novembre.
  7. ^ Calciomercato Roma, mercato in uscita: Tallo in prestito al Bastia, corrieredellosport.it, 26 giugno 2014. URL consultato il 24 novembre 2014.
  8. ^ Bastia- Olimpique Marsiglia 3-3, goal.com, 9 agosto 2014. URL consultato il 24 novembre 2014.
  9. ^ JUNIOR TALLO, NOUVEL ATTAQUANT DU LOSC losc.fr
  10. ^ (FR) Communiqué officiel: Junior Tallo, attaquant, rejoint l'Amiens SC, in Amiensfootball.com, 30 gennaio 2017.
  11. ^ JUNIOR TALLO QUITTE LE LOSC losc.fr
  12. ^ Junior Tallo (ex Lille) s'engage avec Guimarães lequipe.fr
  13. ^ (FR) Cote d'Ivoire: Eliminatoires CAN juniors 2011 (Football) - Tallo Gadji Junior, la révélation fr.allafrica.com
  14. ^ (EN) Gambia complete double over Cote d'Ivoire to reach finals Cafonline.com
  15. ^ Nazionali Archiviato il 28 aprile 2012 in Internet Archive. Chievoverona.tv

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]