Jung Sung-ryong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jung Sung-ryong
Jung Sung-Ryong.jpg
Nazionalità Corea del Sud Corea del Sud
Altezza 191 cm
Peso 90 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Kawasaki Frontale
Carriera
Squadre di club1
2003-2007Pohang Steelers29 (-?)
2008-2011S. Ilhwa Chunma86 (-?)
2011-2015Suwon Bluewings131 (-?)
2016-Kawasaki Frontale121 (-?)
Nazionale
2005 Corea del Sud Corea del Sud U-20 5 (-?)
2007-2008 Corea del Sud Corea del Sud U-23 16 (-?,1)
2007- Corea del Sud Corea del Sud 67 (-?)
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Londra 2012
Coppa Asia.svg Coppa d'Asia
Bronzo Coppa d'Asia 2007
Bronzo Qatar 2011
Argento Australia 2015
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 7 dicembre 2019

Jung Sung-ryong[1] (정성룡?, 鄭成龍?; Jeju City, 4 gennaio 1985) è un calciatore sudcoreano, portiere del Kawasaki Frontale nella J-League e della Nazionale sudcoreana.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

È molto sicuro durante il gioco, sia rimanendo in mezzo ai pali che nelle sue uscite. Dotato di buoni riflessi, si è rivelato perfettamente capace di parare sia i tiri a ravvicinati che quelli a lunga distanza. Più volte è stato capace di parare i tiri piazzati, sia i calci di punizione che quelli di rigore.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Pohang Steelers[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera come professionista inizia nel club del Pohang Steelers, firmando il contratto con la squadra nel 2003, nei primi tre anni è stato in panchina con un ruolo inattivo, infatti il suo debutto arriverà solo nella stagione 2006, nella sua prima partita la squadra perderà contro il Gyeongnam per 1-0. Nonostante tutto, per merito delle sue buone prestazioni, Jung Sung-ryong si guadagnerà sempre più popolarità. La gloria per lui arriverà nella stagione successiva, nel 2007, contendendosi il ruolo di primo portiere con Kwon Jung-hyuk e Shin Hwa-yong, saltando alcune partite per via dei suoi impegni nelle competizioni internazionali, comunque giocherà in porta sia nella partita d'andata vinta per 3-1 che in quella di ritorno imponendosi per 1-0 contro il Seongnam Ilhwa Chunma nella finale che vedrà il Pohang Steelers vincere la K-League.

Seongnam Ilhwa Chunma[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2008 si trasferisce nella squadra del Seongnam Ilhwa Chunma facendo il suo debutto contro il Gwangju Sangmu nella partita che finirà in pareggio per 1-1. Nella stagione 2009 Jung Sung-ryong e la sua squadra raggiungono la finale della K-League dove perderanno contro il Jeonbuk Hyundai Motors per 3-1. Otterrà per la prima volta il titolo continentale, vincendo nel 2010 la AFC Champions League riuscendo a battere in finale la squadra iraniana del Zob Ahan per 3-1, accedendo così al Mondale per Club, dove accederanno alla semifinale battendo per 4-1 l'Al-Wahda, perdendo però per 3-0 contro l'Inter, non ottenendo nemmeno il terzo posto perdendo ai rigori per 4-2 contro il Pachuca dopo aver pareggiato fino ai tempi supplementari per 2-2.

Suwon Samsung Bluewings[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2011 Jung Sung-ryong milita per il Suwon Samsung Bluewings, dove fa il suo esordio nella partita contro il club australiano del Sydney che finirà con un pareggio per 0-0 nell'edizione 2011 dell'AFC Champions League. Il portiere giocherà nella squadra per quattro stagioni fino al 2015 generalmente con buone prestazioni ma senza conquistare risultati brillanti.

Kawasaki Frontale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016 si trasferisce in Giappone entrando nella squadra del Kawasaki Frontale, fa il suo esordio nella partita vinta contro il Sanfrecce Hiroshima per 1-0. Anche per merito delle sue buone prestazioni il Kawasaki Frontale vince per due volte di seguito le edizioni 2017 e 2018 della J1 League. Inoltre nel 2019 gioca come portiere titolare nella partita di supercoppa giapponese vinta contro l'Urawa Red Diamonds per 1-0.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fece il suo debutto nel 2007 nella sua Nazionale Under-23 contro lo Yemen nella partita che la Corea del Sud vinse per 1-0. Segnò nel 2008 un gol direttamente dal rinvio, scavalcando il portiere avversario nella partita amichevole vinta contro la Costa d'Avorio per 2-1, facendo di lui il primo portiere della sua nazione a segnare in una partita di nazionale.Stabilì un record che venne battuto da Tim Howard nel 2012, allora portiere dell'Everton.

Debuttò nella nazionale maggiore nel 2008 in una partita amichevole contro il Cile dove subì una rete, la Corea del Sud perse la partita per 1-0. Successivamente, durante le qualificazioni ai mondiali 2010 ha disputato una partita contro il Turkmenistan vinta per 4-0. Ottiene il posto di primo portiere dopo il ritiro di Lee Woon-jae, nel 2010 gioca varie amichevoli, una vinta per 1-0 contro la Lettonia, e altre due vinte per 2-0 contro il Giappone e l'Ecuador. Viene convocato per il Mondiale in Sudafrica, giocando in tutte e quattro le partite, riuscendo a difendere bene la porta nella vittoria per 2-0 contro la Grecia, ma subendo quattro reti nella sconfitta contro l'Argentina per 4-1. Subisce un rigore da parte di Yakubu Aiyegbeni che permetterà alla Nigeria di pareggiare per 2-2, comunque la Corea del Sud si qualificherà ugualmente agli ottavi di finale venendo però eliminati dall'Uruguay, infatti Jung Sung-ryong si farà segnare una doppietta da Luis Suárez e la squadra perderà per 2-1.

Viene selezionato per giocare nella Coppa d'Asia 2011 giocando tutte le partite, subendo solo tre reti la squadra sudcoreana accederà alla semifinale contro il Giappone (la vincitrice del torneo) che si concluderà per 2-2 fino alla fine dei tempi supplementari, la squadra della Corea del Sud purtroppo non riuscirà a mettere a segno nemmeno un rigore, di conseguenza le tre reti subite da Jung Sung-ryong ne decreteranno la sconfitta per 3-0. Nella partita per il terzo posto contro l'Uzbekistan, Jung Sung-ryong si farà segnare per ben due volte da Aleksandr Geynrih, nonostante tutto la Corea del Sud vincerà per 3-2.

Durante i Giochi Olimpici di Londra viene convocato come fuori quota nella nazionale olimpica nel 2012, sarà decisivo nella partita vinta contro la Gran Bretagna ai quarti di finale che si deciderà ai rigori, dopo un pareggio di 1-1; Jung Sung-ryong parerà il quinto e ultimo rigore della squadra avversaria calciato da Daniel Sturridge, vincendo per 5-4 qualificandosi per la semifinale persa contro il Brasile per 3-0. La Corea del Sud otterrà comunque la sua prima storica medaglia di bronzo alle olimpiadi imponendosi contro il Giappone, Jung Sung-ryong ha fatto sì che la porta della sua nazionale rimanesse inviolata per tutta la partita, vinta per 2-0.

Otterrà la convocazione per i Mondiali in Brasile dove Jung Sung-ryong sarà protagonista da una deludente prestazione, subendo cinque reti in due partite, nel pareggio per 1-1 contro la Russia e nella sconfitta per 4-2 contro l'Algeria, tanto da venire sostituito con Kim Seung-gyu nella partita decisiva contro il Belgio che comunque verrà persa per 1-0, e la Corea del Sud verrà eliminata dal mondiale.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Pohang Steelers: 2007
Kawasaki Frontale: 2017, 2018
Kawasaki Frontale: 2019
Kawasaki Frontale: 2019

Competizioni continentali[modifica | modifica wikitesto]

Seongnam Ilhwa Chunma: 2010

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Londra 2012
2008

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Jung" è il cognome.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN300154590083543080648 · WorldCat Identities (ENviaf-300154590083543080648