Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Jun Ji-hyun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jun Ji-hyun nel 2015.

Jun Ji-hyun[1] (hangeul: 전지현), anche conosciuta come Gianna Jun (Seul, 30 ottobre 1981) è un'attrice sudcoreana.

Nata Wang Ji-hyun, è diventata famosa per il ruolo de "la ragazza" in Yeopgijeog-in geunyeo (2001), una delle commedie coreane di maggior successo di tutti i tempi. Altri suoi film degni di nota includono Si-wor-ae (2002), Nae yeojachin-gureul sogaehamnida (2004), The Thieves (2012), The Berlin File (2013) e Assassination (2015).

Jun ha anche recitato in serie televisive come Byeor-eseo on geudae (2013-2014) e Pureun bada-ui jeonseol (2016-2017). Il successo dei suoi film e dei suoi drama televisivi l'ha fatta conoscere a livello internazionale come la migliore star Hallyu.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Jun Ji-hyun ha frequentato la facoltà di teatro e filmografia all'Università Dongguk. Ha iniziato la sua carriera di modella nel 1997, e, dopo essere apparsa in diverse sit-com, ha debuttato sul grande schermo nel 1999 con il film White Valentine. È stata successivamente nel cast de Il mare (2000), attraverso il quale si è impostata all'attenzione del grande pubblico. Il suo ruolo principale è stato nel film del 2001 My Sassy Girl, una commedia romantica che le è valsa la vittoria del premio come "Migliore attrice" al Daejong Film Festival del 2002. Nel 2006 è stata protagonista in Daisy.

La sua carriera di modella è iniziata invece per Echo, ed è poi stata scelta da diverse case di moda e come testimonial per compagnie produttrici di telefoni cellulari come la Samsung, e iPod della Apple.

Nel 2005 è stata la prima artista coreana a comparire sulla famosa rivista di moda ELLE.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Jun" è il cognome.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22080954 · ISNI (EN0000 0003 5416 2657 · LCCN (ENnr2002037538 · GND (DE1042303436 · BNF (FRcb161939874 (data)