Julio Cardeñosa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Julio Cardeñosa
Dati biografici
Nome Julio Cardeñosa Rodríguez
Nazionalità Spagna Spagna
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Carriera
Giovanili
Real Valladolid Real Valladolid
Squadre di club1
1971-1974 Real Valladolid Real Valladolid 89 (12)
1974-1985 Betis Betis 306 (40)
Nazionale
1977-1980 Spagna Spagna 8 (0)
Carriera da allenatore
1989-1991 Betis Betis
1991-1992 Cordoba Córdoba
1994-1996 Ecija Écija
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Julio Cardeñosa Rodríguez (Valladolid, 27 ottobre 1949) è un allenatore di calcio ed ex calciatore spagnolo.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Giocatore[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver giocato con il Real Valladolid, nella stagione 1974-1975 viene acquistato dal Real Betis con cui debutta nella Primera División spagnola. Ben presto diventa un elemento irremovibile nella squadra andalusa, come testimoniano le oltre 400 partite (306 in campionato), terminandovi la carriera nel 1985.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Ha totalizzato 8 presenze con la Nazionale di calcio spagnola, esordendo nella partita Jugoslavia-Spagna (0-1) del 30 novembre 1977. Con le Furie Rosse ha anche preso parte sia al Campionato mondiale di calcio 1978 (clamoroso, in questa edizione, un suo errore sottoporta contro il Brasile: nonostante il perfetto assist aereo del compagno Santillana, che in piena area beffa il diretto marcatore e il portiere avversario Leao uscito a vuoto, offrendo a Cardenosa un pallone d'oro da spingere comodamente in rete, questi, dopo aver preso la mira, tira goffamente addosso all'ultimo difensore verdeoro piazzato sulla linea di porta. La partita terminerà 0-0 e il goal divorato si rivelerà decisivo, in quanto la Spagna risulterà eliminata al 1º turno proprio a favore dei Sudamericani) che al Campionato europeo di calcio 1980.

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Dopo aver appeso le scarpe al chiodo intraprende la carriera di allenatore, sedendosi dapprima sulla panchina del Real Betis, per passare poi al Cordoba, e concludere in seguito ad un'esperienza con l'Écija Balompié.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

Real Betis: 1977

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]