Julian Steward

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Steward in compagnia di un nativo (1940)

Julian Haynes Steward (Washington, 31 gennaio 1902Urbana (Illinois), 6 febbraio 1972) è stato un antropologo statunitense.

Figura centrale dell'antropologia statunitense, neoevoluzionista, teorico dell'evoluzionismo multilineare e fondatore dell'ecologia culturale, Steward fu allievo di Robert Lowie e Alfred Kroeber, e condusse una vasta attività di ricerca sul terreno, concentrandosi in particolare sui gruppi di indigeni dell'America settentrionale (1938) e meridionale (1946-50, 1959).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Evolution and Ecology, University of Illinois Press, Urbana and London, 1977a
  • Teoria del mutamento culturale, Boringhieri, Torino, 1977 (ed. or. 1955)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Fabietti, U., Remotti, F. Dizionario di Antropologia, Zanichelli, Bologna, 1997
  • Fabietti, U., Storia dell'Antropologia, Zanichelli, Bologna (terza ed. 2011)
Controllo di autorità VIAF: (EN39417132 · LCCN: (ENn91014723 · ISNI: (EN0000 0001 1025 2314 · GND: (DE122728106 · BNF: (FRcb121643986 (data)