Julia Nunes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Julia Nunes
Julia Nunes by Gage Skidmore.jpg
Julia Nunes nel giugno del 2012
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenerePop
Indie pop
Periodo di attività musicale2008 – ?
Sito ufficiale

Julia Nunes (3 gennaio 1989) è una cantautrice e youtuber statunitense di Fairport, New York[1].

Il motore della sua carriera sono stati i suoi video amatoriali di brani originali o cover presenti su You Tube[2]. In essi, Julia canta - con lei stessa come seconda voce - e suona la chitarra, la melodica ed il suo ukulele tenore della Bushman.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nel 1989, Julia è di origine portoghese ed è nata da una famiglia di tradizione musicale nello stato di New York. Suo padre è un compositore di canzoni per bambini. Suo nonno era un compositore portoghese di musica fado e l'altro un pianista jazz. Lei ha imparato a suonare il pianoforte da piccola prima di dedicarsi alla chitarra durante l'adolescenza. Ha poi preso in mano l'ukulele nel 2005.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

Video su YouTube[modifica | modifica wikitesto]

Julia è, forse, conosciuta maggiormente per gli 87 video presenti su YouTube[3]. Tra questi, ci sono anche brani originali così come le reinterpretazioni di alcune band da lei preferite, come Say Anything, Spoon, The Beatles, Queen, The Beach Boys e altre. I suoi brani originali sono stati messi in evidenza nella homepage di You Tube un paio di volte, guadagnano decine di migliaia di iscritti e centinaia di migliaia di visite per i suoi strambi e simpatici video.

Left Right Wrong[modifica | modifica wikitesto]

Il suo primo CD Left Right Wrong contiene tutti i brani originali da lei composti ed è stato pubblicato nell'estate del 2007[4] con un'etichetta indipendente, Junu Music[5] (ASCAP). Seguendo il successo su You Tube, Nunes ha organizzato un canale di distribuzione per Left Right Wrong con Burnside Distribution Corporation[6], e quindi disponibile per l'acquisto attraverso i grandi distributori come Amazon.com[7] oppure iTunes Store. Le 12 tracce (10 registrate in studio e due dal vivo) sono state registrate esclusivamente con la sua chitarra e la sua voce, senza altri accompagnamenti o sovrapposizioni che caratterizzano i suoi video su You Tube. Questo approccio semplice e schietto, la vocalità profonda, che spazia tra il grezzo e il passionale, sono aspetti considerati eccezionali da un sempre più crescente numero di fan. Il video della sua canzone "Into the Sunshine" ha raggiunto e superato 2 milioni di visite su YouTube.

Attività recenti[modifica | modifica wikitesto]

Nunes sta lavorando al suo prossimo CD. Ha aperto per quattro volte i concerti di Ben Folds nel maggio 2008[1][8][9] ed eseguito al Bushman Ukulele Luau nello stesso mese[10], dopo aver vinto il concorso mondiale Bushman World Ukulele Video nel 2007[11].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b WHEC.com Fairport teen: From YouTube to Ben Folds gig, WHEC-TV, 28 maggio 2008. URL consultato il 22 giugno 2008.
  2. ^ Analysis of Julia's YouTube popularity - The New Music Tipsheet by Scott Perry [collegamento interrotto], su newmusictipsheet.com.
  3. ^ Ukulele Wizard Julia Nunes, gawker.com, 20 maggio 2008. URL consultato il 22 giugno 2008.
  4. ^ Julia Nunes, CD Baby. URL consultato il 22 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2008).
  5. ^ Julia Nunes - JuNu Music, su junumusic.com. URL consultato il 27 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2008).
  6. ^ Burnside Distribution, June 2008 New Releases (PDF), su wellwhiskey.info. URL consultato il 25 giugno 2008 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2010).
  7. ^ Left Right Wrong at Amazon.com, su amazon.com. URL consultato il 25 giugno 2008.
  8. ^ Rochester International Jazz Festival - Day Four, Democrat and Chronicle, 16 giugno 2008. URL consultato il 22 giugno 2008.
  9. ^ THE GOSSIP SHEET: June 23, 2008 | Rope of Silicon Archiviato il 28 agosto 2008 in Internet Archive.
  10. ^ Ukulele Luau, Bushman Ukuleles. URL consultato il 22 giugno 2008.
  11. ^ Bushman World Video Contest Winners, Bushman Ukuleles. URL consultato il 22 giugno 2008.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]