Julia Neigel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Julia Neigel
Julia Neigel Bochum 1 2011.jpg
Nazionalità Russia Russia
Germania Germania
Genere Pop
Periodo di attività 1982 – in attività
Etichetta Zounds Music, Polydor
Gruppi The Stealers, Jule Neigel Band
Album pubblicati 3
Studio 1
Live 2
Raccolte 0
Sito web

Julia Neigel, precedentemente nota come Jule Neigel (Barnaul, 19 aprile 1966), è una cantante russa naturalizzata tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Originaria della Siberia, Julia Neigel a 4 anni si è trasferita nella Germania Ovest con la famiglia. All'età di 14 ha scoperto la sua passione per la musica, rivolgendo inizialmente i suoi interessi verso quella classica. Nel 1982 ha tenuto il suo primo concerto, proponendo un repertorio in stile pop-rock, con influenze soul e R'n'B. A questa performance ne sono seguite molte altre.

Nel 1987 pubblica l'album di debutto insieme alla formazione da lei fondata nel frattempo, la Jule Neigel Band, sulle ceneri del precedente gruppo The Stealers. Ella stessa da questo momento ha cambiato il suo nome da Julia a Jule. L'album vende 200.000 in Germania, grazie alla hit Schatten an der Wand e all'intuizione del produttore Ralf Zang, che in precedenza aveva seguito con successo Chaka Khan. Da allora la Neigel ha venduto più di 2 milioni di dischi, conquistando 7 record in 10 anni.

Nei primi anni novanta ha collaborato con molti colleghi: Simon Phillips, Paco de Lucia, Helmut Zerlett, Udo Lindenberg e soprattutto Peter Maffay.

Nel 1998, a causa della presunta violazione dei diritti d'autore relativi a ben 66 delle sue canzoni, la cantante si è trovata coinvolta in una vicenda legale, a tutt'oggi non chiusa. Logorata dal protrarsi della causa, ha deciso di riprendere la sua carriera solo nel 2006, pubblicando il disco live Stimme mit Flügeln col suo vero nome Julia Neigel.

Ha quindi partecipato a diversi eventi musicali cantando accanto a Eros Ramazzotti, Rod Stewart, Elton John, Tina Turner, Ronan Keating, Rickie Lee Jones, Toto, Status Quo, Mousse T., Joe Cocker e al gruppo tedesco Illegal 2001. Nel 2010 si è esibita nell'ambito del Rock'n soul Tour con Edo Zanki. Nel 2011 è uscito il suo nuovo album, Neigelneu.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Julia Neigel dal 2010 è sentimentalmente legata a Joerg, il chitarrista della band che attualmente l'accompagna nei tour.

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Discografia con Jule Niegel Band[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1988 - Schatten an der Wand
  • 1990 - Wilde Welt
  • 1992 - Nur nach vorn
  • 1993 - Das Beste
  • 1994 - Herzlich Willkommen
  • 1996 - Sphinx
  • 1997 - Die besten Songs
  • 1997 - Remaster Schatten an der Wand
  • 1998 - Alles

Discografia solista[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 - Neigelneu

Album dal vivo[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 - Stimme mit Flügeln
  • 2011 - Neigelneu Unplugged

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN79732113 · ISNI: (EN0000 0000 5767 1308 · GND: (DE134690281