Jujutsu kaisen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jujutsu kaisen
呪術廻戦
(Jujutsu kaisen)
Jujutsu Kaisen 01.jpg
Copertina variant del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante Ryomen Sukuna incarnato nel protagonista Yuji Itadori
Genereavventura, azione, dark fantasy
Manga
AutoreGege Akutami
EditoreShūeisha
RivistaWeekly Shōnen Jump
Targetshōnen
1ª edizione5 marzo 2018 – in corso
Tankōbon12 (in corso)
Editore it.Panini Comics - Planet Manga
Collana 1ª ed. it.Purple
1ª edizione it.31 ottobre 2019 – in corso
Volumi it.4 / 12 Completa al 33%

Jujutsu kaisen (呪術廻戦?) è un manga scritto e disegnato da Gege Akutami, pubblicato sulla rivista Weekly Shōnen Jump di Shūeisha a partire dal 5 marzo 2018.[1] I singoli capitoli vengono poi raccolti e pubblicati in volumi tankōbon. Il 17 luglio 2019, Planet Manga ne ha annunciato la pubblicazione italiana, che è iniziata il 31 ottobre 2019.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Yuji Itadori è uno studente del liceo fuori dalla norma che vive a Sendai con suo nonno. Nonostante il suo innato talento per lo sport, rifiuta di unirsi alla squadra sportiva a causa della sua avversione per l'atletica. Sceglie invece di unirsi al club di ricerca sull'occulto, dove può rilassarsi e lasciare la scuola entro le 17:00 per visitare suo nonno in ospedale. Mentre è sul letto di morte, suo nonno lo invita ad "aiutare sempre gli altri" e gli raccomanda di "morire circondato da persone". Dopo la morte del nonno, incontra Megumi Fushiguro, uno sciamano che lo informa dell'esistenza di un talismano maledetto di alto livello nella scuola frequentata da Yuji. Nel frattempo i suoi amici del club dell'occulto, in possesso del talismano, rompono il sigillo posto su di esso e attraggono tutte le maledizioni nella scuola su di loro. Raggiunta la scuola ma incapace di sconfiggere le maledizioni a causa della sua mancanza di poteri magici, Yuji ingoia il dito (la vera forma del talismano) per proteggere Megumi e i suoi amici, diventando l'ospite di Ryomen Sukuna, una potente e malvagia maledizione. Nonostante sia posseduto, Yuji è ancora in grado di mantenere il controllo del suo corpo e per questo viene portato all'Istituto di Arti Occulte di Tokyo dove viene incaricato di trovare e ingoiare tutte le dita di Sukuna per poter esorcizzare definitivamente la maledizione.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Yuji Itadori (虎杖 悠仁? Itadori Yūji)
Doppiato da: Junya Enoki[2]
Uno studente di 15 anni che si unisce al club sull'occulto per evitare di entrare nella squadra di atletica. Dopo aver trovato e aperto una scatola contenente un talismano maledetto simile a un dito in putrefazione, la sua scuola viene attaccata da creature simili a fantasmi conosciute come maledizioni. Per proteggere i suoi amici, ingoia il dito in putrefazione e viene posseduto da una maledizione nota come Ryomen Sukuna. Successivamente si unisce all'Istituto di Arti Occulte di Tokyo sotto la tutela di Satoru Gojou, dove viene posto sotto una sorta di condanna a morte, che è stata sospesa fino a quando non consuma tutte le dita di Sukuna per uccidere se stesso e Sukuna allo stesso tempo. Yuji è una persona onesta che si prende molta cura non solo dei suoi compagni, ma di chiunque consideri persone con propria volontà, a dispetto di quanto sia profonda o superficiale la sua connessione con loro. Uno dei tratti distintivi di Yuji è la sua volontà di sacrificarsi per gli altri, innescato dalle ultime parole di suo nonno di morire circondato da altri. Il suo potere maledetto, "Pugno divergente", consente ai suoi pugni di colpire due volte, creando un potente impatto infuso dalla maledizione.
Megumi Fushiguro (伏黒 恵? Fushiguro Megumi)
Doppiato da: Yuma Uchida[2]
Uno stregone del primo anno che studia all'Istituto di Arti Occulte di Tokyo sotto la tutela di Satoru Gojou. Incontra Yuji mentre cerca di individuare un talismano maledetto di alto livello. È lui che convince Satoru a cercare di salvare Yuji dalla sua esecuzione dopo che viene posseduto da Sukuna. Pur essendo stoico e calcolatore, Megumi desidera aiutare a proteggere le persone che considera buone o gentili. Crede che il mondo sia ingiusto e che uno sciamano sia uno strumento per garantire alle persone gentili più possibilità di vivere. È anche una persona piuttosto riservata, come mostrato quando Nobara si lamenta che Megumi non dice quasi nulla di se stesso. Usa il suo potere magico per creare spiriti dalla sua ombra per esorcizzare le maledizioni. Molti stregoni di alto livello tra cui lo stesso Sukuna hanno notato il suo enorme potenziale magico ancora inespresso.
Satoru Gojo (五ご条じょう悟さとる? Gojō Satoru)
Doppiato da: Yuichi Nakamura[2]
Uno stregone che lavora come insegnante all'Istituto di Arti Occulte di Tokyo. È il maestro di Yuji Itadori, Megumi Fushiguro e Nobara Kugisaki. Convince i suoi superiori a tenere in vita Yuji finché non avrà consumato tutte le dita di Sukuna. È un individuo complesso, poiché di solito è disinvolto e giocoso nei confronti di persone come i suoi studenti e colleghi, ma sgarbato con i suoi superiori. È molto fiducioso nelle sue capacità e reputazione di potente stregone. Anche se si è conferito da solo il soprannome "Il più forte", la maggior parte degli alleati e dei nemici concorda nel considerarlo una delle persone più pericolose in vita. Di conseguenza, è ampiamente rispettato e venerato dagli stregoni, anche da quelli della scuola gemella a Kyoto, e ha un'elevata influenza nel mondo della stregoneria. Usa il suo potere magico per controllare lo spazio intorno a lui in innumerevoli modi. Ha scelto di insegnare ai giovani stregoni per crescere una nuova generazione che possa cambiare dall'interno la classe dirigente della stregoneria, da lui ritenuta troppo chiusa e conservatrice.
Nobara Kugisaki (釘くぎ崎さき野の薔ば薇ら? Kugisaki Nobara)
Doppiata da: Asami Setō[2]
Una strega del primo anno che studia all'Istituto di Arti Occulte di Tokyo sotto la tutela di Satoru Gojou. Si è trasferita all'università per poter vivere a Tokyo senza spese. Incontra Yuji Itadori e Megumi Fushiguro durante la sua prima missione ufficiale come stregone. Nobara è una donna vivace con grande fiducia in se stessa e nella sua capacità di superare una situazione. Sebbene non sia quasi allo stesso livello di Yuji, Nobara dimostra di poter essere ignorante o male informata in diverse occasioni. Usa un martello e dei chiodi infusi con il suo potere magico come arma per esorcizzare le maledizioni.
Sukuna (宿すく儺な? Sukuna) / Spettro bifronte (両りょう面めん宿すく儺な? Ryōmen Sukuna)
Doppiato da: Junichi Suwabe[3]
Una maledizione di alto livello che è considerato l'indiscusso "Re delle maledizioni". Secondo la leggenda, Sukuna era un demone simile a un umano con quattro braccia che apparve durante l'era principale della stregoneria. Gli stregoni di questo periodo scoprirono che non erano in grado di esorcizzarlo del tutto, così tagliarono le sue 20 dita e le sigillarono come talismani maledetti, sperando che un giorno questi talismani sarebbero stati distrutti. Attualmente, è "l'ospite" di Yuji Itadori, che contiene circa il 3/20 del suo potere. Il suo obiettivo è quello di ottenere il controllo completo sul corpo di Yuji e tornare a diffondere il caos. Ha un'enorme quantità di potere magico, e si stima che la sua piena forza sia pari o superiore a quella di Satoru Gojou, sebbene Satoru affermi il contrario.

Istituto di Arti Occulte di Tokyo[modifica | modifica wikitesto]

L'Istituto di Arti Occulte di Tokyo (都 立 呪 術 高等 専 門 学校?) è un istituto di istruzione degli stregoni e uno dei soli due nel paese del Giappone insieme a quello di Kyoto. Funziona sotto la facciata di essere una scuola religiosa privata. Qui, i futuri sciamani vengono addestrati per apprendere il concetto di "energia maledetta" e come gestirla correttamente, imparando anche a gestire le maledizioni e le loro classificazioni.

Molti stregoni usano la struttura come base di residenza, anche dopo la laurea. Fornisce mediazione per le missioni e supporto generale per la comunità degli stregoni.

Studenti[modifica | modifica wikitesto]

Maki Zenin (禪 ぜん 院 いん 真 ま 希 き Zenin Maki?)
Doppiata da: Mikako Komatsu [4]
Studentessa del secondo anno, appartenente alla famiglia principale della casa Zenin, una delle "tre famiglie di spicco" degli stregoni. A causa del Legame Celeste, non può usare le maledizioni, ma possiede delle qualità che normalmente potrebbero renderla uno sciamano di secondo grado. Maki è specializzata nell'uso di armi, essendo la migliore nel secondo anno. Elabora molte armi ed è in grado di usare naginata, katana, lama corta e kunai.
Toge Inumaki (狗 巻 棘 Inumaki?)
Doppiato da: Koki Uchiyama [4]
Studente del secondo anno, usa una magia legata alle parole. A causa del suo lignaggio nel clan Inumaki, è nato con diversi segni intorno alla sua bocca. Ogni volta che dice una parola (come "cadere") qualsiasi bersaglio che ascolta la parola sarà costretto a farlo. A causa della sua capacità di maledizione, è disposto a comunicare solo con ingredienti usati per preparare le polpette di riso.
Panda (パ ン ダ Panda?)
Doppiato da: Tomokazu Seki [4]
Studente del secondo anno, è una bambola vivente a forma di panda creata dal preside Yaga, e viene ritenuta la sua migliore creazione. È senziente e ha tre nuclei all'interno del corpo: il fratello minore "Panda", il fratello maggiore "Gorilla" e una sorella.
Yuta Okkotsu (乙骨憂太 Okkotsu Yūta?)
Il protagonista principale del volume 0, il quale fa da prequel per la serie manga. Inizialmente era una vittima maledetta di grado speciale, perseguitato dallo spirito della sua amica di infanzia, Rika Orimoto. Gojo si fece carico del caso di Yuta e lo iscrisse all'istituto di arti occulte di Tokyo, dove strinse amicizia con Maki, Toge e Panda. Dopo l'allenamento con Gojo e gli altri studenti, Yuta impara a controllare la sua energia maledetta e diventa un abile spadaccino. Anche dopo che la maledizione di Rika è stata dissipata, Yuta mantiene la sua classifica di grado speciale, tanto da riuscire a battere Suguru Geto, e Gojo ha dichiarato che Yuta ha il potenziale per superarlo. Il grande potere di Yuta deriva dall'essere discendente di uno dei tre grandi clan stregoni ed è la ragione per cui ha maledetto Rika quando ha rifiutato la sua morte in giovane età. Yuta è attualmente ancora uno studente del secondo anno dell'itituto, e studia all'estero.

Staff[modifica | modifica wikitesto]

Masamichi Yaga (夜蛾 正道 Yaga Masamichi?)
È l'attuale preside dell'istituto, il creatore di Panda e il maestro di Satoru Gojo, Suguru Geto e Shoko Ieiri. Accetta Itadori nell'istituto solo dopo essere stato convinto che questi sappia esattamente in che cosa stia entrando e sostiene Gojo nell'opporsi ai superiori che vogliono Itadori morto. La maggior parte delle sue apparizioni lo coinvolgono nel dover affrontare le scappatelle di Gojo (e talvolta quelle di Itadori). La sua tecnica magia gli consente di animare delle marionette e di controllarle.
Shoko Ieiri (家 入 硝 子 Ieiri Shoko?)
Dottoressa dell'istituto e vecchia amica di Satoru. Usa una tecnica di guarigione inversa, che le consente di curare gli altri usando il Potere maledetto positivo. Nonostante sia una dottoressa, è una fumatrice incallita, abitudine risalente fin da quando era una studentessa.
Kiyotaka Ijichi (伊い地じ知 ち 潔 きよ 高 たか Kiyotaka Ijichi?)
È vicedirettore dell'istituto. Nonostante si sia autoproclamato "combattente", non intende essere sul campo di battaglia oltre al ruolo di supporto. È eccellente al lavoro alla scrivania.

Maledizioni[modifica | modifica wikitesto]

Le Maledizioni (呪 い Noroi?) sono la manifestazione e l'aggregazione dell'energia maledetta, ovvero "l'energia negativa che fuoriesce dalle persone". Danneggiano gli umani, sia civili che stregoni. Di conseguenza, sono gli obiettivi primari degli stregoni. Tendono a formarsi in aree dove molte persone tendono ad avere cattivi ricordi e sentimenti, e più persone hanno sentimenti negativi, più energia maledetta viene creata e più forte sarà la maledizione risultante. Sono immuni alle armi convenzionali e possono solo essere danneggiate o "esorcizzate" dall'energia maledetta. Laddove una maledizione è troppo potente per essere esorcizzata, verrà sigillata e riposta. Le maledizioni non possono essere viste dai civili se non in "condizioni speciali" come circostanze di vita o di morte, ma gli stregoni possono vederle indipendentemente.

Le maledizioni forti sono più simili agli esseri umani; possono diventare bipedi, senzienti e sviluppare l'intelletto di un essere umano. Possono essere uccisi con armi normali rilasciando l'energia della maledizione nell'ambiente. Tuttavia maledizioni più forti non possono essere uccise senza energia maledetta.

Mahito (真人 Mahito?)
Un membro del gruppo di potenti maledizioni conosciute come Maledizioni del Disastro, il cui obbiettivo è sterminare la razza umana, e una maledizione nata dall'odio degli esseri umani. La sua tecnica maledetta è chiamata "Trasfigurazione inattiva", che gli consente di manipolare l'anima di se stesso e degli altri, cambiando la forma del corpo. Mahito crede che la vita non abbia alcun valore o significato, quindi tutti dovrebbero fare ciò che vogliono. Questa mentalità sembra derivare dalla sua capacità di percepire e manipolare le anime umane, il che gli fa vedere l '"anima" di un essere umano, e per estensione il loro cuore, come nient'altro che un altro oggetto.
Hanami (花御 Hanami?)
Una maledizione di grado speciale nata dalla paura dell'umanità per le foreste. Crede che gli umani siano andati troppo a lungo nel rovinare l'ambiente terrestre, e vuole consentire al pianeta di brillare di nuovo senza la crudeltà umana. Il suo potere maledetto gli consente di creare piante che può manipolare. Hanami è anche in grado di rubare l'energia vitale dalle piante e immagazzinarla nel fiore sulla sua spalla sinistra.
Jogo (漏瑚 Jogo?)
Una delle maledizioni del disastro e una maledizione di grado speciale nata dalla paura dell'umanità per la terra. È convinto che gli spiriti maledetti siano la vera forma di umanità in quanto rappresentano pure verità di vita come l'odio, mentre gli esseri umani normali fingono così tante emozioni positive che sono esseri falsi che dovrebbero essere sterminati. Usando il suo potere magico, è in grado di creare mini vulcani, in grado di distruggere tutto sul loro cammino.

Altri stregoni[modifica | modifica wikitesto]

Kento Nanami (七海 建人 Nanami Kento?)
È uno stregone di primo grado ed ex impiegato con una personalità laboriosa. Nanami è un uomo molto intelligente e riservato che sa come separare il sentimentalismo dal lavoro. Come uno dei mentori di Yuji, Nanami è in completo contrasto con Gojo, che è molto più schietto e alla mano. Ha quasi sempre un atteggiamento indifferente, e appare molto distaccato e stoico in ogni situazione. Sotto il suo aspetto duro, Nanami è un uomo gentile con buoni valori morali. La sua tecnica di maledizione, Ratio, gli consente di creare punti deboli nei suoi nemici e colpirli.
Suguru Geto (夏油傑 Geto Suguru?)
È uno stregone di grado speciale specializzato nella maledizione degli altri. Era anche un compagno di classe di Satoru Gojo e Shoko Ieiri, e quindi uno studente di Masamichi Yaga. Collabora con spiriti maledetti di grado speciale allo scopo di creare un mondo di soli stregoni. Il suo tipo di tecnica maledetta è "La maledizione dello spirito maledetto", che gli consente di assorbire e controllare le maledizioni naturali e di usarle per il combattimento. Viene in seguito confermato di essere stato ucciso da Gojo alla fine del Volume 0, lasciando il suo corpo libero di essere posseduto dallo stregone che sarebbe diventato il secondo Suguru Geto.


Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Jujutsu kaisen è scritto e illustrato da Gege Akutami. La serie è iniziata su Weekly Shōnen Jump il 5 marzo 2018.[5][6] Il primo volume è stato pubblicato il 4 luglio 2018. Un volume prequel intitolato Jujutsu kaisen 0: Tokyo toritsu jujutsu kōtō senmon gakkō (呪術廻戦 0 東京都立呪術高等専門学校?) è stato pubblicato il 4 dicembre 2018.[7]

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
1Ryomen Sukuna
「両面宿儺」 - Ryōmen sukuna
4 luglio 2018[8]
ISBN 978-4-08-881516-9
31 ottobre 2019[9]
ISBN 978-88-912-8975-9
Capitoli
  • 1. Ryomen Sukuna (両面宿儺 Ryōmen sukuna?)
  • 2. L'esecuzione rinviata (秘匿死刑 Hitoku shikei?)
  • 3. Per me stesso (自分のために Jibun no tameni?)
  • 4. Una ragazza con una corazza di ferro (鉄骨娘 Tekkotsu musume?)
  • 5. L'inizio (始まり Hajimari?)
  • 6. La manifestazione terrena dell'utero maledetto (呪胎戴天 Jutaitaiten?)
  • 7. La manifestazione terrena dell'utero maledetto 2 (呪胎戴天 -弐- Jutaitaiten -ni-?)
2La manifestazione terrena dell'utero maledetto
「呪胎戴天」 - Jutaitaiten
4 settembre 2018[11]
ISBN 978-4-08-881608-1
16 gennaio 2020[12]
ISBN 978-88-912-9236-0
Capitoli
  • 8. La manifestazione terrena dell'utero maledetto (3) (呪胎戴天 -参- Jutaitaiten -san-?)
  • 9. La manifestazione terrena dell'utero maledetto (4) (呪胎戴天 -肆- Jutaitaiten -shi-?)
  • 10. Dopo la pioggia (雨後 Ugo?)
  • 11. Un sogno (ある夢想 Aru musō?)
  • 12. Darsi da fare (邁進 Maishin?)
  • 13. Maratona di film (映画鑑賞 Eiga kanshō?)
  • 14. Attacco a sorpresa (急襲 Kyūshū?)[10]
  • 15. Dominio (展開 Tenkai?)
  • 16. Compassione ( ?)
3Pesce piccolo e preghiera eretica
「幼魚と逆罰」 - Yōgyo to sakabachi
4 dicembre 2018[13]
ISBN 978-4-08-881666-1
5 marzo 2020[14]
ISBN 978-88-912-9237-7
Capitoli
  • 17. Noia (退屈 Taikutsu?)
  • 18. Di basso livello (底辺 Teihen?)
  • 19. Pesce piccolo e preghiera eretica 1 (幼魚と逆罰 Yōgyo to sakabachi?)
  • 20. Pesce piccolo e preghiera eretica 2 (幼魚と逆罰 -弐- Yōgyo to sakabachi -ni-?)
  • 21. Pesce piccolo e preghiera eretica 3 (幼魚と逆罰 -参- Yōgyo to sakabachi -san-?)
  • 22. Pesce piccolo e preghiera eretica 4 (幼魚と逆罰 -肆- Yōgyo to sakabachi -shi-?)
  • 23. Pesce piccolo e preghiera eretica 5 (幼魚と逆罰 -伍- Yōgyo to sakabachi -go-?)
  • 24. Pesce piccolo e preghiera eretica 6 (幼魚と逆罰 -陸- Yōgyo to sakabachi -roku-?)
  • 25. La stupidità del bigotto (固陋蠢愚 Korōshungu?)
4Ti ammazzo
「殺してやる」 - Koro shite yaru
4 marzo 2019[15]
ISBN 978-4-08-881756-9
9 luglio 2020[16]
ISBN 978-88-912-9239-1
Capitoli
  • 26. Al te del futuro (いつかの君へ Itsuka no kimi e?)
  • 27. E se... (もしも Moshimo?)
  • 28. Ti ammazzo (殺してやる Koro shite yaru?)
  • 29. Crescita (成長 Seichō?)
  • 30. Capriccio (我儘 Wagamama?)
  • 31. A domani (また明日 Mata ashita?)
  • 32. Esame di coscienza (反省 Hansei?)
  • 33. Incontro di scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre 0 (京都姉妹校交流会 -団体戦⓪- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ⓪-?)
  • 34. Incontro di scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre 1 (京都姉妹校交流会 -団体戦①- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ①-?)
5Scambio con la scuola gemellata di Kyoto[10]
「京都姉妹校交流会」 - Kyōto shimai-kō kōryū-kai
2 maggio 2019[17]
ISBN 978-4-08-881828-3
-
-
Capitoli
  • 35. Scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre (2) (京都姉妹校交流会 -団体戦②- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ②-?)[10]
  • 36. Scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre (3) (京都姉妹校交流会 -団体戦③- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ③-?)[10]
  • 37. Scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre (4) (京都姉妹校交流会 -団体戦④- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ④-?)[10]
  • 38. Scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre (5) (京都姉妹校交流会 -団体戦⑤- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ⑤-?)[10]
  • 39. Scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre (6) (京都姉妹校交流会 -団体戦⑥- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ⑥-?)[10]
  • 40. Scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre (7) (京都姉妹校交流会 -団体戦⑦- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ⑦-?)[10]
  • 41. Scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre (8) (京都姉妹校交流会 -団体戦⑧- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ⑧-?)[10]
  • 42. Scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre (9) (京都姉妹校交流会 -団体戦⑨- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ⑨-?)[10]
  • 43. Scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre (10) (京都姉妹校交流会 -団体戦⑩- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ⑩-?)[10]
6Fulmine nero[10]
「黒閃」 - Kokusen
4 luglio 2019[18]
ISBN 978-4-08-881876-4
-
-
Capitoli
  • 44. Scambio con la scuola gemellata di Kyoto - Scontro a squadre (11) (京都姉妹校交流会 -団体戦⑪- Kyōto shimai-kō kōryū-kai -dantai-sen ⑪-?)[10]
  • 45. Uomo saggio (賢者 Kenja?)[10]
  • 46. Tempo (時間 Jikan?)[10]
  • 47. Strumento maledetto (呪具 Jugu?)[10]
  • 48. Fulmine nero (黒閃 Kokusen?)[10]
  • 49. Vincolato (窮屈 Kyūkutsu?)[10]
  • 50. Premonizione (予感 Yokan?)[10]
  • 51. Fiori (供花 Kuge?)[10]
  • 52. Non standard (規格外 Kikaku-gai?)[10]
7L'origine dell'obbedienza[10]
「起首雷同」 - Kishu raidō
4 ottobre 2019[19]
ISBN 978-4-08-882076-7
-
-
Capitoli
  • 53. Compimento (完遂 Kansui?)[10]
  • 54. Jujutsu Koushien (呪術甲子園 Jujutsu Kōshien?)[10]
  • 55. L'origine dell'obbedienza (1) (起首雷同 Kishu raidō?)[10]
  • 56. L'origine dell'obbedienza (2) (起首雷同 -弐- Kishu raidō -ni-?)[10]
  • 57. L'origine dell'obbedienza (3) (起首雷同 -参- Kishu raidō -san-?)[10]
  • 58. L'origine dell'obbedienza (4) (起首雷同 -肆- Kishu raidō -shi-?)[10]
  • 59. L'origine dell'obbedienza (5) (起首雷同 -伍- Kishu raidō -go-?)[10]
  • 60. L'origine dell'obbedienza (6) (起首雷同 -陸- Kishu raidō -roku-?)[10]
  • 61. L'origine dell'obbedienza (7) (起首雷同 -漆- Kishu raidō -shichi-?)[10]
8Inventario nascosto[10]
「壊玉」 - Kaigyoku
4 gennaio 2020[20]
ISBN 978-4-08-882168-9
-
-
Capitoli
  • 62. L'origine dell'obbedienza (8) (起首雷同-捌- Kishu raidō -hachi-?)[10]
  • 63. Complici (共犯 Kyōhan?)[10]
  • 64. È come credo? (そういうこと Sō iu koto?)[10]
  • 65. Inventario nascosto (1) (壊玉 Kaigyoku?)[10]
  • 66. Inventario nascosto (2) (壊玉ー弐ー Kaigyoku -ni-?)[10]
  • 67. Inventario nascosto (3) (壊玉ー参ー Kaigyoku -san-?)[10]
  • 68. Inventario nascosto (4) (壊玉ー肆ー Kaigyoku -shi-?)[10]
  • 69. Inventario nascosto (5) (壊玉ー伍ー Kaigyoku -go-?)[10]
  • 70. Inventario nascosto (6) (壊玉ー陸ー Kaigyoku -roku-?)[10]
9Morte prematura[10]
「玉折」 - Gyokusetsu
4 gennaio 2020[21]
ISBN 978-4-08-882218-1
-
Capitoli
  • 71. Inventario nascosto (7) (壊玉ー漆ー Kaigyoku -shichi-?)[10]
  • 72. Inventario nascosto (8) (壊玉ー捌ー Kaigyoku -hachi-?)[10]
  • 73. Inventario nascosto (9) (壊玉ー玖ー Kaigyoku -ku-?)[10]
  • 74. Inventario nascosto (10) (壊玉ー拾ー Kaigyoku -jū-?)[10]
  • 75. Inventario nascosto (11) (壊玉ー拾壱ー Kaigyoku -jū ichi-?)[10]
  • 76. Morte prematura (玉折 Gyokusetsu?)[10]
  • 77. Morte prematura (2) (玉折 -弐- Gyokusetsu -ni-?)[10]
  • 78. Morte prematura (3) (玉折 -参- Gyokusetsu -san-?)[10]
  • 79. Un assaggio di ciò che accadrà (これからの話 Korekara no hanashi?)[10]
10Festival serale[10]
「宵祭り」 - Yoimatsuri
4 marzo 2020[22]
ISBN 978-4-08-882274-7
-
Capitoli
  • 80. Festival serale (宵祭り Yoimatsuri?)[10]
  • 81. Festival serale (2) (宵祭り-弐- Yoimatsuri -ni-?)[10]
  • 82. Festival serale (3) (宵祭り-参- Yoimatsuri -san-?)[10]
  • 83. L'incidente di Shibuya (1) (渋谷事変① Shibuya Jihen 1?)[10]
  • 84. L'incidente di Shibuya (2) (渋谷事変② Shibuya Jihen 2?)[10]
  • 85. L'incidente di Shibuya (3) (渋谷事変③ Shibuya Jihen 3?)[10]
  • 86. L'incidente di Shibuya (4) (渋谷事変④ Shibuya Jihen 4?)[10]
  • 87. L'incidente di Shibuya (5) (渋谷事変⑤ Shibuya Jihen 5?)[10]
  • 88. L'incidente di Shibuya (6) (渋谷事変⑥ Shibuya Jihen 6?)[10]
11L'incidente di Shibuya[10]
「渋谷事変」 - Shibuya Jihen
4 giugno 2020[23]
ISBN 978-4-08-882296-9
-
Capitoli
  • 89. L'incidente di Shibuya (7) (渋谷事変⑦ Shibuya Jihen 7?)[10]
  • 90. L'incidente di Shibuya (8) (渋谷事変⑧ Shibuya Jihen 8?)[10]
  • 91. L'incidente di Shibuya (9) (渋谷事変⑨ Shibuya Jihen 9?)[10]
  • 92. L'incidente di Shibuya (10) (渋谷事変⑩ Shibuya Jihen 10?)[10]
  • 93. L'incidente di Shibuya (11) (渋谷事変⑪ Shibuya Jihen 11?)[10]
  • 94. L'incidente di Shibuya (12) (渋谷事変⑫ Shibuya Jihen 12?)[10]
  • 95. L'incidente di Shibuya (13) (渋谷事変⑬ Shibuya Jihen 13?)[10]
  • 96. L'incidente di Shibuya (14) (渋谷事変⑭ Shibuya Jihen 14?)[10]
  • 97. L'incidente di Shibuya (15) (渋谷事変⑮ Shibuya Jihen 15?)[10]
124 agosto 2020[24]
ISBN 978-4-08-882381-2
-

Capitoli non ancora in formato tankōbon[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti capitoli sono apparsi su Weekly Shōnen Jump in Giappone ma non sono ancora stati stampati in formato tankōbon. Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere completa o aggiornata.

  • 98. L'incidente di Shibuya (16) (渋谷事変⑯ Shibuya Jihen 16?)[10]
  • 99. L'incidente di Shibuya (17) (渋谷事変⑰ Shibuya Jihen 17?)[10]
  • 100. L'incidente di Shibuya (18) (渋谷事変⑱ Shibuya Jihen 18?)[10]
  • 101. L'incidente di Shibuya (19) (渋谷事変⑲ Shibuya Jihen 19?)[10]
  • 102. L'incidente di Shibuya (20) (渋谷事変⑳ Shibuya Jihen 20?)[10]
  • 103. L'incidente di Shibuya (21) (渋谷事変㉑ Shibuya Jihen 21?)[10]
  • 104. L'incidente di Shibuya (22) (渋谷事変㉒ Shibuya Jihen 22?)[10]
  • 105. L'incidente di Shibuya (23) (渋谷事変㉓ Shibuya Jihen 23?)[10]
  • 106. L'incidente di Shibuya (24) (渋谷事変㉔ Shibuya Jihen 24?)[10]
  • 107. L'incidente di Shibuya (25) (渋谷事変㉕ Shibuya Jihen 25?)[10]
  • 108. L'incidente di Shibuya (26) (渋谷事変㉖ Shibuya Jihen 26?)[10]
  • 109. L'incidente di Shibuya (27) (渋谷事変㉗ Shibuya Jihen 27?)[10]
  • 110. L'incidente di Shibuya (28) (渋谷事変㉘ Shibuya Jihen 28?)[10]
  • 111. L'incidente di Shibuya (29) (渋谷事変㉙ Shibuya Jihen 29?)[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (JA) ジャンプ50周年記念した新連載、第1弾は新鋭が描くダークファンタジー, su Natalie, 5 marzo 2018. URL consultato il 9 aprile 2019.
  2. ^ a b c d Crystalyn Hodgkins, Jujutsu Kaisen Anime Casts Yūichi Nakamura as Satoru Gojō, su Anime News Network, 21 dicembre 2019. URL consultato il 21 dicembre 2019.
  3. ^ Rafael Antonio Pineda, Jujutsu Kaisen Anime's Video Reveals New Cast, Staff, October Premiere, su Anime News Network, 20 maggio 2020. URL consultato il 20 maggio 2020.
  4. ^ a b c Jujutsu Kaisen Anime Unveils Cast, Designs of Magic Tech College's 2nd-Years, su animenewsnetwork.com, July 15, 2020. URL consultato il July 15, 2020.
  5. ^ (EN) Karen Ressler, 3 New Manga Launch in Shonen Jump in March, Anime News Network. URL consultato il 28 luglio 2020.
  6. ^ (JA) ジャンプ50周年記念した新連載、第1弾は新鋭が描くダークファンタジー, Nataliedata=5 marzo 2018. URL consultato il 28 luglio 2020.
  7. ^ (JA) 呪術廻戦東京都立呪術高等専門学校, Shueisha. URL consultato il 28 luglio 2020.
  8. ^ (JA) 呪術廻戦 1, Shueisha. URL consultato il 9 aprile 2019.
  9. ^ Jujutsu Kaisen 1, Panini Comics. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  10. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa ab ac ad ae af ag ah ai aj ak al am an ao ap aq ar as at au av aw ax ay az ba bb bc bd be bf bg bh bi bj bk bl bm bn bo bp bq br bs bt bu bv bw bx by bz ca cb cc cd ce cf cg Siccome il volume è inedito nell'edizione italiana, il titolo non è quello ufficiale, bensì una mera traduzione del titolo originale.
  11. ^ (JA) 呪術廻戦 2, Shueisha. URL consultato il 9 aprile 2019.
  12. ^ Jujutsu Kaisen 2, Panini Comics. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  13. ^ (JA) 呪術廻戦 3, Shueisha. URL consultato il 9 aprile 2019.
  14. ^ Jujutsu Kaisen 3, Panini Comics. URL consultato il 9 marzo 2020.
  15. ^ (JA) 呪術廻戦 4, Shueisha. URL consultato il 9 aprile 2019.
  16. ^ Jujutsu Kaisen 4, Panini Comics. URL consultato il 15 luglio 2020.
  17. ^ (JA) 呪術廻戦 5, Shueisha. URL consultato il 9 aprile 2019.
  18. ^ (JA) 呪術廻戦 6, Shueisha. URL consultato il 3 luglio 2019.
  19. ^ (JA) 呪術廻戦 7, Shueisha. URL consultato il 4 ottobre 2019.
  20. ^ (JA) 呪術廻戦 8, Shueisha. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  21. ^ (JA) 呪術廻戦 9, Shueisha. URL consultato il 10 gennaio 2020.
  22. ^ (JA) 呪術廻戦 10, Shueisha. URL consultato il 2 marzo 2020.
  23. ^ (JA) 呪術廻戦 11, Shueisha. URL consultato il 3 giugno 2020.
  24. ^ (JA) 呪術廻戦 12, Shueisha. URL consultato il 1º luglio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga