Jug (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jug
Dvina.jpg
La confluenza dello Jug e della Suchona
StatoRussia Russia
Circondari federaliNordoccidentale
Soggetti federaliVologda Vologda
Kirov Kirov
Lunghezza574 km[1][2]
Portata media292 m³/s[3][2]
Bacino idrografico35 600 km²[1][2]
NasceUvali Settentrionali
Sfociafiume Dvina Settentrionale
Mappa del fiume

Lo Jug[4] (in russo: Юг? che significa sud, anche traslitterato come Yug) è un fiume della Russia europea centrale, braccio sorgentifero di destra della Dvina Settentrionale. La sua lunghezza è di 574 km e il suo bacino idrico è di 35.600km².

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce dai bassi rilievi dei monti Uvali, nella parte sudorientale dell'oblast' di Vologda, dirigendosi verso sud; dopo pochi chilometri di corso descrive un'ampia ansa vicino alla città di Nikol'sk dirigendosi verso settentrione. Dopo la confluenza con i fiumi Šarženga e Kipšen'ga supera la larghezza degli 80 m. Nella regione della città di Kičmengskij riceve come affluenti i fiumi Pičug, Šonga, Kičmen'ga e Pyžug espandendosi ad una larghezza di circa 100 m.

Nella parte intermedia del suo corso lo Jug entra nella regione di Kirov, dove bagna la cittadina di Dem'janovo e di Posodinovec, infine, compie un'ultima svolta prendendo direzione nordoccidentale fino a congiungersi con la Suchona in prossimità della città di Velikij Ustjug, formando la Dvina Settentrionale. Il maggiore affluente è la Luza, proveniente da destra (si immette nello Jug a circa 30km dalla foce); altri tributari minori sono Pušma da destra, Šarženga e Kičmenga da sinistra. Lo Jug si fonde con il Suchona nella Dvina Settentrionale. Davanti alla foce del fiume si trova la città Velikij Ustjug. Nella parte finale del suo tratto raggiunge fino ai 300-400m di larghezza.

Vicino a Velikij Ustjug sono state scoperte due torbiere che hanno conservato delle barriere da pesca risalenti alla prima metà del III millennio a.C.[5].

Lo Jug è gelato, mediamente, dalla fine di ottobre a fine aprile; la portata media, mediamente di circa 300 m³/s (non lontano dalla foce), può oscillare da massimi di quasi 5.000 (tarda primavera) a minimi di circa 25 (fine inverno - inizio primavera).[2]

Idrologia[modifica | modifica wikitesto]

La portata media annua a circa 30km dalla foce del fiume è di 289,5 metri cubi al secondo[6]. La stagione di piena è da aprile a giugno e si ferma a ottobre.

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

•Da sinistra: Kipšen'ga, Šaržen'ga, Šonga, Kičmen'ga, Pyžug, Baržat. •Da destra: Spasskaija Andanga, Bol'šaja Locha, Ličug, Ëntala, Enanga, Pušma, Luza.

Centri abitati[modifica | modifica wikitesto]

Nella parte superiore del suo corso, lo Jug passa per la città di Nikolsk, nei villaggi di Kichmeng e Ust-Alekseevo, i villaggi urbani Podosinovec e Dem'janovo. Di fronte alla foce è la città di Veliky Ustyug.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (RU) Река Юг sul Registro nazionale dei corpi idrici.
  2. ^ a b c d (RU) Юг (река). In Grande enciclopedia sovietica, 1969-1978.
  3. ^ a 35 km dalla foce
  4. ^ Pronuncia corretta di "Jug" suRight Pronunciation of Important Names
  5. ^ Informazioni sui ritrovamenti delle torbiere su [1]
  6. ^ Altre informazioni sulle caratteristiche idrologiche del fiume Jug su [2]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia