Juan de Mesa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Juan de Mesa (Cordova, 1538Siviglia, 1627) è stato uno scultore spagnolo, del periodo Barocco..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cristo della Bouna Morte

Nel 1606 si stabilì a Siviglia, dove entrò nella bottega di Juan Martínez Montañés che in quegli anni era una delle più importanti in città. il primo lavoro indipendente nota è San Giuseppe e il bambino Gesù a Chiesa di Santa Maria la Blanca (Fuentes de Andalucia).

Tra il 1618 e il 1623 che l'artista produsse i propri lavori più significativi e conosciuti.

Le sue opere sono caratterizzate da un elevato realismo, da una grande vivacità espressiva, da una importante forza drammatica e da una significativa policromia.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le Muse, vol. 6, Novara, De Agostini, 1965, p. 212.
  2. ^ "Spagna", Guida TCI, 1991, P. 286.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rolf Toman, Il Barocco. Architettura Scultura Pittura, (1999), Ed. Konemann

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN69980312 · ISNI: (EN0000 0001 1769 158X · LCCN: (ENn84239278 · ULAN: (EN500021679