Juan Martínez Montañés

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Juan Martínez Montañés dipinto da Diego Velázquez nel 1635. Museo del Prado, Madrid

Juan Martínez Montañés (Alcalá la Real, 1568Siviglia, giugno 1649) è stato uno scultore e pittore spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si formò a Granada con Pablo de Rojas e completò la sua formazione a Siviglia, dove rimase per il resto della sua vita, diventando il principale esponente della Scuola sivigliana di scultura di immagini sacre, ispirata ai principi della Controriforma, che cercò di suscitare sentimenti di pietà e di pentimento tramite l'utilizzo patetico del naturalismo e della declamazione. Le statue raffiguranti il sacro erano considerate come personaggi di una religiosa rappresentazione popolare.[1]

Una delle sue opere più note è il Cristo de la Clemencia, che si trova nella Cattedrale di Siviglia.

Montañés si caratterizzò per sobrietà, energia, per una sensibilità classicheggiante e per qualche elemento rinascimentale italiano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ le muse, VII, Novara, De Agostini, 1966, p. 300.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN32804810 · ISNI (EN0000 0000 8076 8693 · LCCN (ENn88196995 · GND (DE119360349 · BNF (FRcb124531752 (data) · ULAN (EN500037691 · CERL cnp00553886 · WorldCat Identities (ENn88-196995