Juan Clemente Zenea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Juan Clemente Zenea (Bayamo, 1822La Habaña, 1871) è stato un patriota cubano.

Cospiratore per l'indipendenza cubana, fu imprigionato e condannato a morte nel 1834, ma in seguito amnistiato. Nel 1865 si spostò a Città del Messico, ma nel 1868 tornò a Cuba per la rivoluzione.

Si trasferì dunque a New York, dove diresse El Revolucionario e nel 1871 tornò nuovamente in patria, ove fu fucilato.

Controllo di autorità VIAF: (EN89545637 · LCCN: (ENn90650125 · BNF: (FRcb137544137 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie