Joumana Haddad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joumana Haddad

Joumana Haddad (Beirut, 6 dicembre 1970) è una poetessa, giornalista e traduttrice libanese.

Biografìa[modifica | modifica sorgente]

Joumana Haddad è stata selezionata[1] come una delle donne arabe più influenti nel mondo in marzo 2014, dalla rivista CEO Middle East (posizione 62), per il suo attivismo culturale e sociale.

Lei è responsabile delle pagine culturali del quotidiano libanese An Nahar, ed insegnante all'Università Libano-Americana di Beirut[2]. È attivista per i diritti della donna, e anche la capo redattrice di Jasad, una rivista in lingua araba specializzata nelle arti e la letteratura del corpo[3]. È stata dal 2007 al 2011 l'amministratrice dell'IPAF o Booker arabo, un premio letterario che ricompensa ogni anno un romanzo arabo, e ora fa parte del comitato dei gestori del premio.

Ha già pubblicato varie raccolte di poesia[4]. Scrive anche racconti. I suoi libri sono stati tradotti e pubblicati in molti paesi del mondo.

Poliglotta, parla sette lingue; ha scritto libri in lingue diverse, e ha anche pubblicato parecchie opere di traduzione, fra le quali un'antologia della poesia libanese moderna in spagnolo, uscita in Spagna come in diversi paesi di America latina, e un'antologia di 150 poeti che si sono suicidati nel ventesimo secolo.

Per il suo libro In compagnia dei ladri del fuoco ha intervistato un gran numero di scrittori, tra i quali Roberto Saviano, Umberto Eco, Paul Auster, Yves Bonnefoy, Peter Handke, Elfriede Jelinek[5].

Joumana Haddad fa parte del comitato[6] dei direttori di DOT Lebanon (una ONG che lavora per l’autonomia economica delle donne nelle zone rurali) e del comitato[7] dei consulenti di MARCH Lebanon (una ONG che combatte per la libertà di espressione nel Libano) 

Nel 2009, è stata co-autrice e interprete di un film della regista libanese Jocelyne Saab (Che succede?[8]). Ha anche partecipato ad un documentario del regista Nasri Hajjaj, sul poeta palestinese Mahmoud Darwish.

Ha ottenuto il premio del giornalismo arabo nel 2006[4].

Nell'ottobre 2009 è stata scelta come una dei 39 autori arabi più interessanti sotto i 39 anni[9].

Nel novembre 2009 ha vinto il Premio Internazionale Nord Sud della fondazione Pescarabruzzo per la sezione poesia[10]. Il vincitore della sezione narrativa era lo scrittore austriaco Peter Handke.

Nel febbraio 2010 ha vinto il Premio Blue Metropolis per la letteratura araba a Montreal[11].

In agosto 2010 ha ricevuto il Premio Rodolfo Gentili a Porto Recanati, perché “si batte per dar voce a tutte le donne, in particolare a quelle che voce ancora non hanno e non possono avere perché prigioniere di pregiudizi maschili”[12].

Nel novembre 2012 ha vinto il Premio Maria Grazia Cutuli per il giornalismo a Catania[13]

In luglio 2013 è stata nominata dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris ambasciatrice onoraria della cultura e dei diritti umani della città di Napoli nel Mediterraneo.[14]

In febbraio 2014, ha ricevuto il premio[15] della Carriera poetica assegnato dalla fondazione Archicultura in Italia. 

Joumana Haddad sul set del film "Che succede?" in giugno 2009

Joumana Haddad è inoltre un'artista che realizza dei collage.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia in arabo[modifica | modifica sorgente]

  • Invito a una cena segreta, poesia, Edizioni An Nahar, (1998)
  • Due mani verso l’abisso, poesia, Edizioni An Nahar, (2000)
  • Non ho peccato abbastanza, poesia, Edizioni Kaf Noun, (2003)
  • Il ritorno di Lilith, poesia, Edizioni An Nahar, (2004)
  • La pantera nascosta alla base delle spalle, poesia, Edizioni Al Ikhtilaf, (2006)
  • In compagnia dei ladri di fuoco, interviste con scrittori internazionali, Edizioni An Nahar, (2006)
  • Verrà la morte e avrà i tuoi occhi, 150 poeti che si sono suicidati nel ventesimo secolo, antologia poetica, Edizioni An Nahar, (2007)
  • Cattive abitudini, poesia, Edizioni ministero della culture egiziana, (2007)
  • Specchi delle passanti nei sogni, poesia, Edizioni An Nahar, (2008)
  • Geologìa dell'Io, poesia, Arab Scientific Publishers, (2011)[16]

Bibliografia e traduzioni in italiano[modifica | modifica sorgente]

  • in Non ho peccato abbastanza, 2005, Mondadori (antologia curata da Valentina Colombo).
  • in Parola di donna, corpo di donna, 2006, Mondadori (antologia curata da Valentina Colombo).
  • Adrenalina, 2009, Edizioni del Leone (traduzione di Oriana Capezio).
  • Il ritorno di Lilith, 2009, Edizioni Asino d'Oro (traduzione di Oriana Capezio).
  • Ho ucciso Shahrazad, Confessioni di una donna araba arrabbiata, 2010, Mondadori(traduzione di Oriana Capezio).
  • Le sette vite di Luca, Originale in italiano, Letteratura per ragazzi, 2011, Mondadori Junior.[17]
  • Superman è arabo, 2013, Mondadori.

Bibliografia in inglese[modifica | modifica sorgente]

  • Madinah, city stories from the Middle East, anthology, 2008, "Comma Press", Manchester, UK.[18]
  • I Killed Scheherazade, Essay, 2010, “Saqi Books”, London, UK.[19]. Il libro fu tradotto in francese, italiano, spagnolo, danese, portoghese, tedesco, olandese, croato, norvegese, rumeno e arabo.[20]
  • Superman is an Arab, Essay, 2012, “Westbourne Press”, London, UK.[21] Il libro fu tradotto in italiano, spagnolo, francese, croato e arabo.

Bibliografia in francese[modifica | modifica sorgente]

  • Le temps d'un rêve, Poésie, (1995)
  • Les amants ne devraient porter que des mocassins, littérature érotique, 2010, Editions Humus.[22]

Bibliografia in spagnolo[modifica | modifica sorgente]

  • Allí donde el río se incendia, 2005, Ediciones De Aquí, Málaga, Espana, 2006, Fundación Editorial El Perro y la Rana, Caracas, Venezuela/ 2007.

Traduzioni in altre lingue[modifica | modifica sorgente]

Joumana Haddad on august 2007.JPG
Alcuni libri di Joumana Haddad
  • Damit ich abreisen kann, 2005, Lisan Verlag, Bâle, Svizzera.
  • Cuando me hice fruta, 2006, Monte Ávila Editores, Caracas, Venezuela.
  • El retorno de Lilith, 2007, Editorial Praxis, Messico, 2010, Diputacion Provincial de Malaga, Mar Remoto, Spagna[23].
  • Le retour de Lilith, 2007, Editions L’Inventaire, Parigi, Francia; Editions Actes Sud, Paris, 2011.[24]
  • Liliths Wiederkehr, 2008, Verlag Hans Schiler, Berlino, Germania.
  • Invitation to a Secret Feast, 2008, Tupelo Press, Vermont, Stati Uniti.
  • Lilits återkomst, 2010, "Bokförlaget Tranan", Stockholm, Sweden[25].
  • Espejos de las fugaces, 2010, Vaso Roto ediciones, Messico[26].
  • Miroirs des passantes dans le songe, 2010, « Al Dante », Paris, France[27].
  • Las siete vidas de Luca, Literatura infantil, 2011, Vaso Roto, México, México.[28]
  • Los amantes deberían llevar solo mocasines, Literatura erótica, 2011, Vaso Roto, México, México.[29]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.arabianbusiness.com/the-world-s-100-most-powerful-arab-women-541034.html?view=profile&itemid=540965#.UyQr6PmSxIo
  2. ^ Lebanese American University
  3. ^ Lorenzo Trombetta, Erotismo: Jasad, una rivista contro l’oscurantismo, Limes, 15 aprile 2009. URL consultato il 29-04-2010.
  4. ^ a b Bibliografia sintetica in Festivaletteratura.it. URL consultato il 29-04-2010.
  5. ^ In compagnia dei ladri del fuoco. URL consultato il 29-04-2010.
  6. ^ http://lebanon.dotrust.org/about/boardofdirectors
  7. ^ http://www.marchlebanon.org/en/About-Us
  8. ^ (EN) Jim Quilty, The World Book Capital’scinematic ambassador on Beirut, The Daily Star, 14 luglio 2009. URL consultato il 04-02-2010.
  9. ^ (EN) 39 authors under 39 - the final selection in www.hayfestival.com/beirut39. URL consultato il 04-02-2010.
  10. ^ Premio Internazionale NordSud Fondazione Pescarabruzzo - Prima Edizione 2009 in Fondazione Pescarabruzzo. URL consultato il 30-04-2010.
  11. ^ (EN) 2010 Blue Metropolis Al Majidi Ibn Dhaher Arab Literary Prize in Blue Metropolis. URL consultato il 04-02-2010.
  12. ^ http://worldartist.ning.com/events/ix-premio-rodolfo-gentili-da
  13. ^ Alla poetessa Joumana Haddad il Premio Maria Grazia Cutuli - LiveSicilia Catania
  14. ^ La scrittrice Joumana Haddad ambasciatrice onoraria di Napoli - Napoli - Repubblica.it
  15. ^ http://www.tuononews.it/2014/2/28/news/Premio-carriera-Citt%C3%A0-Acqui-Joumana-Haddad-719279/detail.aspx
  16. ^ http:// www.neelwafurat.com/itempage.aspx?id=lbb209294-181691&search=books
  17. ^ 9788804610571 - MONDADORI - Le sette vite di Luca. Una fiaba ecologica - ePRICE
  18. ^ Comma Press - A New Generation In Fiction
  19. ^ I Killed Scheherazade: Confessions of an Angry Arab Woman: Amazon.co.uk: Joumana Haddad: Books
  20. ^ :: I Killed Scheherazade ::
  21. ^ Superman Is an Arab, By Joumana Haddad. Westbourne Press, £8.99 - Reviews - Books - The Independent
  22. ^ Les amants ne devraient porter que des mocassins : Haddad Joumana/Patricia Nik-Dad : Livres
  23. ^ (ES) Haddad, Joumana - El retorno de Lilith in Lacentral.com. URL consultato il 30-04-2010.
  24. ^ Le retour de Lilith : Joumana Haddad, Antoine Jockey : Livres
  25. ^ Lilits återkomst - Haddad, Joumana (9789186307103) · Bokia
  26. ^ Vaso Roto Ediciones
  27. ^ http://www.lecomptoirdiff.com/archives/item/65-haddad-/-miroirs-des-passantes
  28. ^ Las Siete Vidas De Luca. Un Cuento Ecológico - Laie
  29. ^ Vaso Roto Ediciones: Los amantes deberían llevar solo mocasines

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 32305742 LCCN: no2006119307