Josip Uhač

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Josip Uhač
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Archbishop.svg
Incarichi ricoperti
Nato 20 luglio 1924, Brsec
Ordinato presbitero 16 aprile 1949
Nominato arcivescovo 23 giugno 1970 da papa Paolo VI
Consacrato arcivescovo 5 settembre 1970 dall'arcivescovo Viktor Burić
Deceduto 18 gennaio 1998 (73 anni), Roma

Josip Uhač (Brsec, 20 luglio 1924Roma, 18 gennaio 1998) è stato un arcivescovo cattolico jugoslavo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Brsec (un piccolo villaggio istriano di pescatori situato a circa 30 chilometri da Fiume) nell'ex Jugoslavia (oggi Croazia) il 20 luglio 1924 e fu ordinato presbitero a Roma il 16 aprile 1949.

Nel 1970 fu nominato arcivescovo titolare di Tharros e nunzio apostolico in Pakistan.

Nel 1976 fu nunzio apostolico in Camerun, nel 1981 in Congo e nel 1984 in Germania.

Il 21 giugno 1991 entrò nella Curia Romana con l'incarico di Segretario della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli.

Papa Giovanni Paolo II era intenzionato ad elevarlo al rango di cardinale nel concistoro del 21 febbraio 1998, tuttavia morì tre giorni prima di essere pubblicato cardinale, il 18 gennaio 1998[1].

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Angelus 18 gennaio 1998, su w2.vatican.va.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) David Cheney, Josip Uhač, su Catholic-Hierarchy.org. Modifica su Wikidata
Controllo di autoritàVIAF (EN251395290 · ISNI (EN0000 0003 7495 3931