Joseph Marchand

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
San Giuseppe Marchand
Joseph Marchand.jpg
Joseph Marchand
 

Sacerdote e religioso

 
NascitaPassavant - Francia, 17 agosto 1803
MorteSaigon - Vietnam, 30 novembre 1835
Venerato daChiesa cattolica
BeatificazioneCittà del Vaticano, 27 maggio 1900
CanonizzazioneCittà del Vaticano, 19 giugno 1988 da Papa Giovanni Paolo II
Ricorrenza30 novembre
Patrono di.

Joseph Marchand (Passavant, 17 agosto 1803Saigon, 30 novembre 1835) è stato un religioso e missionario francese, membro della Società per le missioni estere di Parigi[1]. La Chiesa cattolica lo venera come santo e ne celebra la memoria liturgica il 30 novembre.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Marchand nacque a Passavant, nel dipartimento del Doubs. Nel 1833, entrò a far parte della rivolta di Lê Văn Khôi, figlio dell'ultimo governatore del Vietnam meridionale Lê Văn Duyệt. Khoi e Marchand promisero di rovescare l'Imperatore Minh Mạng e di sostituirlo con My Duong, figlio del defunto fratello maggiore Minh Mạng Nguyễn Phúc Cảnh, che erano entrambi cattolici. Marchand e Khoi si appellarono ai cattolici al fine di unirsi per rovescare Minh Mạng e rimpiazzarlo. Ben presto prese la Cittadella di Saigon e la rivolta durò due anni.

Cattura e morte[modifica | modifica wikitesto]

Esecuzione di Joseph Marchand attraverso il Ling Chi

Fu arrestato nel 1835 a Saigon e martirizzato, essendo stata strappata la sua carne con le pinze[2] seguendo la tecnica del Ling Chi.

Culto[modifica | modifica wikitesto]

Fu canonizzato da Papa Giovanni Paolo II nel 1988. Viene festeggiato il 30 novembre, e il suo giorno di festa coi Martiri vietnamiti è il 24 novembre[1][3].

Dal Martirologio Romano: "Presso Huê in Annamia, ora Viet Nam, san Giuseppe Marchand, sacerdote della Società per le Missioni Estere di Parigi e martire, che fu condannato al supplizio delle cento frustate sotto l'imperatore Minh Ming".

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Our Sunday Visitor's Encyclopedia of Saints, Matthew Bunson, p.459. ISBN 1931709750
  2. ^ John Paul II's Book of Saints, Matthew Bunson, Margaret Bunson, p.61. ISBN 0879739347
  3. ^ Saint Joseph Marchand from the Patron Saints Index, su saints.sqpn.com. URL consultato il 25 giugno 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN30752704 · ISNI (EN0000 0004 4886 6444 · GND (DE134296826 · BNF (FRcb12066146q (data) · CERL cnp01142622