Joseph Losey

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Joseph Losey

Joseph Losey (La Crosse, 14 gennaio 1909Londra, 22 giugno 1984) è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi ad Harvard, già negli anni universitari professava idee comuniste.

Mentre si trovava in Italia per girare Imbarco a mezzanotte (1951), Losey venne richiamato negli Stati Uniti d'America a testimoniare di fronte alla Commissione per le attività antiamericane della Camera dei Rappresentanti[1], il comitato incaricato di "sradicare" i "sovversivi" comunisti dai vari settori della società statunitense, compresi gli ambienti dell'industria cinematografica. Non volendo sottomettersi alle note tattiche intimidatorie del comitato, Losey decise di auto-esiliarsi in Gran Bretagna. Ma anche lì incontrò problemi e difficoltà: il suo primo film inglese, il thriller La tigre nell'ombra (1954), non portò il suo nome nei titoli, ma uno pseudonimo (Victor Hanbury[2], nome di un regista londinese che aveva prodotto il film) poiché i protagonisti del film, Alexis Smith e Alexander Knox, temevano di finire sulla lista nera di Hollywood.

In seguito, Losey riguadagnò il suo prestigio con i thriller L'inchiesta dell'ispettore Morgan (1959), Giungla di cemento (1960), ed Eva (1962).

Il suo film Messaggero d'amore, tratto dal romanzo L'età incerta di Leslie Poles Hartley, e realizzato in collaborazione con Harold Pinter, vinse il Grand Prix come miglior film al Festival di Cannes 1971[3].

Un altro famoso film di Losey è il Don Giovanni (1979), trasposizione cinematografica dell'omonima opera di Wolfgang Amadeus Mozart.

Morì nella propria casa londinese il 22 giugno 1984, dopo una breve malattia.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

  • Pete Roleum and his cousins, regia di Joseph Losey - cortometraggio (1939)
  • Youth Gets a Break, regia di Joseph Losey - cortometraggio (1941)
  • A Child Went Forth, regia di Joseph Losey - cortometraggio (1941)
  • La grande notte (The Big Night), regia di Joseph Losey (1951)
  • A Man on the Beach, regia di Joseph Losey - cortometraggio (1955)
  • Galileo (Life of Galileo), regia di Joseph Losey (1975)
  • Don Giovanni, regia di Joseph Losey (1979)
  • La Truite, regia di Joseph Losey (1982)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rosamaria Ciannella, Pisa presenta il film «restaurato» di Joseph Losey «Imbarco a mezzanotte» Ciak del dopoguerra Il set nel '51 sulle macerie di Pisa e Livorno, su Archivio - Il Tirreno, 5 novembre 1998. URL consultato il 5 febbraio 2021.
  2. ^ (EN) Dan Callahan, Losey, Joseph, su Senses of Cinema.
  3. ^ (EN) Awards 1971, festival-cannes.fr. URL consultato il 16 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2013).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN44301933 · ISNI (EN0000 0003 6855 1565 · LCCN (ENn79021807 · GND (DE118574493 · BNF (FRcb11913388v (data) · BNE (ESXX1297466 (data) · NDL (ENJA00627821 · WorldCat Identities (ENlccn-n79021807