José Zorrilla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
José Zorrilla

José Zorrilla (Valladolid, 21 febbraio 1817Madrid, 23 gennaio 1893) è stato un poeta e drammaturgo spagnolo.

Considerato da molti il più celebre scrittore romantico spagnolo, non ha avuto una vita particolarmente romantica, a parte lunghe permanenze in Francia e Messico. Proprio qui divenne poeta preferito dell'imperatore Massimiliano d'Austria. Nel 1882 fu accolto nell'Accademia spagnola e nel 1889 fu incoronato poeta a Granada.

Nelle sue poesie liriche a tema patriottico e religioso, si riconosce la profonda influenza di Victor Hugo; invece nelle sue leyendas è ben marcata una vena popolare, anche se spesso l'ambientazione medievale risulta piuttosto scontata; quelle che ebbero maggior successo furono A buen juez, mejor testigo, El capitan Montoya e El Cristo de la Vega.

Le opere che gli diedero più fama furono i drammi, in modo particolare Don Juan Tenorio del 1844, versione a lieto fine e idealizzata del Don Giovanni in cui alla fine si redime.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Poesie[modifica | modifica sorgente]

  • Ira de Dios - L'ira di Dio, a tema religioso
  • La Virgen al pie de la Cruz - La Vergine ai piedi della Croce, a tema religioso
  • Un recuerdo y un suspiro - Un ricordo e un sospiro, lirica amorosa
  • A una mujer - A una donna, lirica amorosa
  • La meditación - La meditazione, poesia sentimentale
  • La luna de enero - La luna di gennaio, poesia sentimentale
  • Toledo - poesia popolare
  • A un torreón - poesia popolare

Racconti epici[modifica | modifica sorgente]

  • Los Cantos del Trovador (1840)
  • Granada (1852)
  • La Leyenda del Cid
  • María. Corona poética de la Virgen (1849)

Leyendas (leggende in versi)[modifica | modifica sorgente]

  • A buen juez mejor testigo - A buon giudice, miglior testimone
  • Para verdades el tiempo y para justicias Dios
  • El capitán Montoya - Il capitano Montoya
  • Margarita la tornera
  • La pasionaria
  • La azucena silvestre
  • La princesa Doña Luz
  • A la memoria de Larra

Drammi[modifica | modifica sorgente]

  • El zapatero y el Rey - Il calzolaio e il re, (1839 e 1842)
  • Sancho García (1842)
  • El puñal del godo - Il pugnale del goto, (1843)
  • Don Juan Tenorio - Don Giovanni, (1844)
  • La Calentura (1847)
  • Traidor, inconfeso y mártir - Traditore, inconfesso e martire, (1849)
  • Recuerdos de tiempo viejo - Ricordi del tempo antico, (1880-1883)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 31991713 LCCN: n50016892